Zara spedirà articoli esauriti dai loro negozi

Stile

Zara spedirà articoli esauriti dai loro negozi

Aggiungi al carrello.

2 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Un cliente porta una borsa della spesa firmata presso il banco di assistenza di un negozio di moda Zara, gestito da Inditex SA, a Madrid, in Spagna, martedì 12 marzo 2013. L'uomo più ricco d'Europa, Amancio Ortega, il 76enne fondatore di Inditex SA, il più grande rivenditore di abbigliamento al mondo e proprietario della catena di abbigliamento Zara, è il n. 3 dell'indice Standard & Poor's 500 con un patrimonio netto di $ 57,4 miliardi, $ 4,9 miliardi di vantaggio su Warren Buffett, 82. Fotografo: Angel Navarrete / Bloomberg via Getty ImagesBloomberg
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Zara sta lanciando nuovi cambiamenti che potrebbero cambiare completamente il tuo modo di fare acquisti. Il rivenditore sta consentendo ai suoi negozi di spedire acquisti online, il che significa che le probabilità di strappare quei jeans esauriti che hai visto saranno presto a tuo favore. Se sono esauriti nei magazzini ma in stock presso un negozio vicino, quel negozio sarà in grado di spedire i jeans direttamente a casa tua.

comment réduire les pores à la maison

Secondo il Il giornale di Wall Street, Saranno interessati 2.000 negozi in 48 paesi, inclusi gli Stati Uniti. Il presidente e CEO di Inditex, la società madre di Zara, ha dichiarato agli analisti all'inizio dell'estate che offrire un'opzione di spedizione dal punto vendita è 'molto, molto strategico' per l'azienda. Questo spostamento non solo potrebbe dare nuova vita ai negozi di mattoni e malta, ma potrebbe anche essere vantaggioso dal punto di vista della sostenibilità.

I rifiuti tessili si verificano quando i rivenditori hanno un prodotto in eccesso che non vende e il prodotto in eccesso è il risultato di avere troppo prodotto per il quale non esiste un mercato. Un'opzione di spedizione dal negozio significa che i consumatori possono trovare più facilmente ciò che vogliono, anche se è esaurito online. E se più persone possono acquistare ciò che stanno cercando, la scorta eccessiva è meno probabile.

expliqua le vagin

Le aziende di fast fashion hanno affrontato un sacco di scrupoli negli ultimi anni. A causa delle cattive condizioni di lavoro e delle strutture retributive per i dipendenti delle fabbriche che utilizzano materiali dannosi ma economici che finiscono in discarica, questi rivenditori hanno ancora del lavoro da fare. Sul lato positivo, all'inizio di quest'anno un impegno guidato dall'Agenda della moda globale ha dichiarato che 64 marchi useranno metodi come il riutilizzo di materiali di scarto e lo sviluppo di nuovi metodi e tecnologie di riciclaggio per contrastare il grande impatto ambientale della moda veloce.

Siamo ansiosi di vedere come questi cambiamenti potrebbero avere un effetto positivo nel settore del commercio al dettaglio e, si spera, altri marchi e aziende seguiranno l'esempio.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

ashley tisdale brenda chanson

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

10 marchi di moda ecologici che sono AF davvero chic