Perché non devi indossare un reggiseno

Stile

Perché non devi indossare un reggiseno

Secondo gli esperti medici.

30 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Nel 2012, Lina Esco ha introdotto la frase 'Free the Nipple' nella coscienza collettiva con una campagna (seguita da un film con lo stesso nome) per depenalizzare e de-stigmatizzare la nudità femminile in pubblico. Il movimento ha rapidamente preso piede (con l'aiuto dell'attenzione di celebrità come Rihanna, Chelsea Handler e Miley Cyrus, con le donne che si mobilitano in orde contro le leggi della topless pubblica e le regole - vale a dire di Instagram - che vietano i capezzoli delle donne dai social media (pur consentendo agli uomini di rivelano liberamente le stesse parti del corpo senza vergogna o conseguenze. Instagram in seguito ha chiarito nelle loro linee guida della comunità che 'sono consentite foto di cicatrici post-mastectomia e donne che allattano al seno attivamente. Anche la nudità nelle foto di dipinti e sculture è OK'.

Essere in topless è ciò che dovevamo fare (per) avviare un vero dialogo sull'uguaglianza ', ha detto Lina Tempo nel 2014, quando il suo film è stato rilasciato. 'Non si tratta di essere in topless; questo (riguarda) l'uguaglianza, si tratta di avere quella scelta '.

E mentre Free the Nipple potrebbe inizialmente essersi concentrato sull'essere letteralmente, completamente in topless, il movimento è arrivato anche a comprendere le conversazioni su come diventare senz'anima sotto Abiti. In effetti, negli ultimi due anni, mentre celebrità come Kendall Jenner, Camila Mendes e Bella Thorne hanno dimostrato e parlato della liberazione del capezzolo sotto il tessuto, gli studenti negli Stati Uniti si sono mobilitati contro codici di abbigliamento sessisti, con uno dei i punti più salienti sono l'obbligo di indossare reggiseni. Quest'anno, gli studenti delle scuole superiori in Florida hanno organizzato un 'bracott' che è diventato virale dopo che il loro preside ha detto a Lizzy Martinez, diciassettenne, di mettere i cerotti sui capezzoli perché non indossava un reggiseno. E due anni fa, la protesta No Bra, No Problem è diventata virale dopo che uno studente è stato disciplinato perché, secondo quanto riferito, la sua mancanza di reggiseno 'ha messo qualcuno a disagio'. Ma che cosa non l'ha fatto tenere conto del fatto che indossare un reggiseno - o essere chiamato per non farlo - mette a disagio qualcun altro: la persona con il seno.

Getty Images
Annuncio pubblicitario

Non che questo fatto sia necessariamente sorprendente. 'I corpi delle donne sono visti come terreno conteso nello spazio pubblico', racconta Deborah J. Cohan, professore associato di sociologia all'Università della Carolina del Sud, Beaufort Teen Vogue. 'Ad esempio, le donne in gravidanza ricevono consigli non richiesti e gli estranei che toccano la pancia; il diritto di scegliere la gravidanza e l'aborto rimangono inesorabilmente contestati; le donne che allattano i bambini in pubblico, e fondamentalmente tutto ciò che riguarda i corpi delle donne sembra un gioco equo per scatenare una guerra contro le donne e per i progressi fatti dal femminismo, così come per le donne vergognose.

La pagina Facebook di No Bra, No Problem (che non è più in diretta) si è descritta come 'il movimento per la parità di genere, i diritti delle donne e il benessere'. E alla fine, quella descrizione è alla base della decisione di ogni persona se indossare o meno un reggiseno. Mentre la scelta può sembrare semplice, la realtà è che è indissolubilmente legata non solo alla moda, ma anche alla storia, ai diritti, alla sessualità e alla salute delle donne.

Getty Images

Qual è la storia delle donne che abbandonano i reggiseni?

Le succitate scuole superiori non sono state certamente le prime persone ad avanzare contro la polizia dei corpi delle donne o gli standard sociali che contribuiscono alla regola non detta che le donne dovrebbero indossare reggiseni. È probabile che tu abbia sentito parlare del movimento 'reggiseno' degli anni '60 e '70. Il trofeo delle femministe che bruciano i loro reggiseni in massa è in realtà un mito derivante da una dimostrazione di liberazione delle donne quando le donne gettavano oggetti apparentemente anti-femministi in un bidone della spazzatura che è stato brevemente incendiato. Mentre le donne riempivano il recipiente - noto come 'cestino della libertà' - con varie cose (come tacchi alti, ciglia finte e riviste femminili), i reggiseni erano sicuramente inclusi, essendo un elemento che Deborah dice 'senso soffocato (le donne) di libertà'.

E l'immagine dei reggiseni che venivano scartati era quella catturata, condivisa dai media e cementata nella mente della società come simbolismo del movimento femminista - e non in senso positivo. 'Quando la gente dice:' Sei una di quelle femministe che bruciano il reggiseno? ' - e sì, questo mi è stato chiesto molte volte - le persone che lo chiedono lo fanno da un preesistente luogo di ostilità verso il femminismo ', afferma Cohan. 'È come un effetto di licenziamento boomerang in cui le femministe vengono licenziate e scartate per ipotesi su ciò che hanno respinto e scartato'.

Quattro decenni dopo, Free the Nipple divenne il successivo movimento femminista più noto legato ai reggiseni abbandonati - ed è allo stesso tempo simile e molto diverso dal precedente. 'È un altro movimento culturale in cui le donne sono' stanche 'dello status quo', racconta Laura Tempesta, esperta di reggiseni con un master in lingerie e fondatrice di Bravolution Teen Vogue.

Annuncio pubblicitario

Ma, osserva, 'l'attuale zeitgeist per quanto riguarda l'emancipazione delle donne è diverso da qualsiasi altro tempo nella storia. (...) Questa è la prima volta che gli uomini in posizioni di potere sono stati ritenuti responsabili su larga scala degli abusi nei confronti delle donne che in precedenza erano considerati 'così come sono'. ' Quindi, mentre costringere le donne a indossare reggiseni in precedenza 'avrebbe potuto essere semplicemente accettato come' così com'è '... ora viene sfidato - insieme a molte altre cose che le donne trovano restrittive, arbitrarie e ingiuste', aggiunge .

Siamo al punto, dice Tempesta, in cui 'le donne non vogliono più sopportare il disagio di indossare un reggiseno e stanno sfidando i costumi culturali che dettano il loro seno devono essere coperti e limitati'.

E si tratta anche di protestare contro l'ipocrisia che deriva da quelle affermazioni. 'Poiché i seni delle donne - e in particolare i capezzoli - sono così sessualizzati, e poiché la nostra cultura è sia iper-sessualizzata sia anche abbastanza repressa, le donne che vogliono sfidare questo e andare in topless vogliono sfidare il doppio standard, il giudizio e le molestie', Dice Deborah. 'Stanno sottolineando che le donne che fanno questo dovrebbero essere libere e non più controllate di qualsiasi uomo. Stanno anche sfidando il modo in cui i seni delle donne sono visti come totalmente stimolanti e disgustosi allo stesso tempo ... come sono visti contemporaneamente come oggetti sessuali che distraggono e considerati disgustosi quando allattano al seno in pubblico '.

Certo, sappiamo che la decisione del reggiseno non lo è solo politico. Per molte persone, ci sono anche altre domande che vi riguardano, come ...

Andare senza amore mi farà male alla schiena?

I reggiseni non sono solo veicoli per la modestia o il controllo dei corpi delle donne. Sono anche capi tecnici attentamente progettati per fornire supporto fisico e per buoni motivi. Lo dice Andrea Madrigrano, M.D., un chirurgo al seno e professore associato di chirurgia presso il Rush University Medical Center di Chicago Teen Vogue che una delle più grandi diagnosi che vede al di fuori del cancro al seno è il dolore al seno. E mentre è comunemente di natura ormonale (in particolare nelle giovani donne), per le donne con seno grande, il dolore può spesso essere dovuto all'infiammazione della parete toracica perché i muscoli su cui il seno si appoggia diventano tesi. 'Se tendessi un peso di tre o quattro libbre con un braccio teso, il muscolo del tuo braccio diventerebbe molto dolorante, perché sta cercando di trattenerlo', dice. 'Lo stesso tipo di cose: se hai un seno di tre o quattro o cinque o sei libbre che si trova solo su questo muscolo e si muove, potrebbe causare affaticamento e quindi spostare la postura in avanti per compensare il peso '.

Annuncio pubblicitario

Ecco dove un reggiseno può tornare davvero utile. 'Un buon reggiseno solidale toglie quel peso dalla schiena e dalle spalle', afferma il dott. Madrigrano. 'L'ottanta percento del peso viene quindi spostato sulla fascia e sulla struttura del reggiseno'. (Certo, nota che è importante che il reggiseno si adatti correttamente, altrimenti può causare scavi nelle spalle o nel busto che contribuiranno solo a più dolore.)

Ora, questo non significa che indossare un reggiseno sia il solo modo per prevenire o ridurre al minimo il mal di schiena in caso di seno grande. 'Lavorare per rafforzare gli stabilizzatori della schiena, lo stretching e la biomeccanica della buona respirazione è sempre utile quando si tratta di postura e dolore', afferma Kristina Petrocco-Napuli, chiropratica e membro dell'American Chiropractic Association on Council on Women's Health Teen Vogue. Raccomanda di fare esercizi e allungamenti che aprono il torace per evitare che si pieghi e usare i pesi per rafforzare i muscoli della schiena (avendo cura di usare la forma corretta). Suggerisce anche di praticare yoga o pilates '(che può aiutare con lo stretching, il rafforzamento e la respirazione'), ottenere un massaggio (che 'può aiutare ad alleviare la muscolatura tesa e tesa nella schiena') e vedere un chiropratico (che 'può aiuta ad alleviare il dolore alla colonna vertebrale e alle costole ').

E se vuoi una buona via di mezzo, Tempesta sottolinea che 'reggiseni per il sonno, bralette, reggiseni sportivi per lo yoga (yoga) a maglia leggera, canottiere con reggiseno a mensola e carri armati a maglia stretta con un po' di compressione sono tutti ottimi modi per fornire supporto minimo ma confortevole '.

Karen Erickson, chiropratico e membro dell'American Chiropractic Association's Council on Women's Health, racconta Teen Vogue che reggiseni e mal di schiena non sono un soggetto in bianco e nero. 'Ho pazienti che trovano più comodo indossare un reggiseno', afferma. 'Altri trovano che bramano il supporto e si sentono meglio quando il seno è distribuito dal reggiseno. Quindi la cosa da portare a casa è questa: sperimenta con reggiseni aderenti e senza reggiseno. Credi in te stesso; fai una scelta in base al tuo comfort. La bellezza dovrebbe essere sana e indolore '.

Se scegli di indossare un reggiseno, assicurati di averne uno che si adatti correttamente in modo che l'indumento stesso non causi alcun dolore o restrizione. 'Un reggiseno dovrebbe essere montato in modo da non limitare il movimento delle costole della respirazione', afferma Erickson. 'Non indossare reggiseni che tagliano il tuo corpo. La coppa del reggiseno dovrebbe sostenere, ma non stringere, il seno. I seni hanno bisogno di un flusso linfatico costante per rimanere in salute. (...) Le cinghie dovrebbero essere abbastanza larghe da evitare di scavare nelle spalle. La lunghezza delle cinghie deve essere regolata per supportare ma non tirare sulle spalle.

amy klobuchar neige
Getty Images
Annuncio pubblicitario

Il mio seno avrà più probabilità di incurvarsi in futuro se diventerò senz'anima ora?

È una storia vecchia come il tempo: se passi i reggiseni ora, il tuo seno avrà maggiori probabilità di abbassarsi significativamente in seguito. Mentre il rilassamento al seno è normale e assolutamente niente di cui vergognarsi, va anche bene se vuoi minimizzarlo. E se questo è il caso, ci sono buone notizie: 'Contrariamente alla credenza popolare, non ci sono prove scientifiche del fatto che indossare un reggiseno evita il rilassamento del seno, (una condizione nota come) ptosi al seno', afferma Tempesta. 'La ptosi nel tempo è causata dall'età e dalla gravità e si verifica se si indossa o meno un reggiseno'.

Il dottor Madrigrano spiega che il rilassamento del seno ha a che fare in gran parte con la densità del seno piuttosto che rinunciare a indossare un reggiseno: coloro che hanno più fibre che grasso nel seno (cioè il seno più denso) hanno meno probabilità di sperimentare rilassamento, mentre quelli che hanno più grasso rispetto alle fibre sono più probabili.

L'eccezione a tutto ciò può essere l'esercizio. 'Quando stai ... facendo un intenso esercizio fisico e il seno si muove su e giù e da un lato all'altro, ci possono essere stiramenti di ... i legamenti (tessuto connettivo) e la pelle sovrastante, se stai non supportato ', afferma il dott. Madrigrano.

Mentre Tempesta sottolinea che nessuno studio ha ufficialmente collegato l'uso di reggiseni sportivi con la prevenzione del rilassamento, sia Tempesta che il dottor Madrigrano sottolineano che indossarli è importante per prevenire lesioni e dolore durante l'esercizio. Oltre a ciò, 'si potrebbe sostenere che, sebbene i reggiseni di tutti i giorni possano limitare le donne, i reggiseni sportivi hanno liberato le donne permettendo loro di partecipare ad attività sportive', afferma Tempesta, osservando che 'il primo reggiseno sportivo commercialmente praticabile e il Titolo IX sono avvenuti in pochi anni l'uno dall'altro '.

La linea di fondo? Sicuramente ci possono essere dei vantaggi nell'indossare un reggiseno (come ridurre al minimo o prevenire il dolore). Ma 'Esiste un motivo medico per indossare un reggiseno? Direi di no ', afferma il dottor Madrigrano.

Ma posso diventare alla moda senza seno se ho un seno grande o se in realtà non voglio liberare il capezzolo?

Il lungo e il corto: Sì. 'La dimensione del seno non ha nulla a che fare con il diventare senz'anima', dice Andrew Gelwicks, uno stilista di celebrità i cui clienti includono Delilah Belle Hamlin Teen Vogue. 'L'atto di liberare il capezzolo non è per un gruppo di tipi di corpo; è per tutti e per tutti '. In effetti, non ci sono assolutamente regole che dicono reggiseni di qualsiasi forma o dimensione avere essere sollevato o coperto. Se hai un seno grande e vuoi saltare il reggiseno, sia che si tratti di fare una dichiarazione politica, perché vuoi indossare un abito senza schienale o senza spalline ed evitare l'inevitabile disagio del reggiseno senza schienale o senza spalline, o semplicemente non ti piacciono - più potere a te.

Annuncio pubblicitario

E andare senza reggiseno non significa che devi farlo in realtà libera il capezzolo se non vuoi, o se non sei del tutto pronto. 'Se è qualcosa che ti interessa, provalo', dice Gelwicks. 'Inizia con il diventare senza reggiseno sotto un top più pesante e guarda come ti senti. Se ti senti a tuo agio, provalo la prossima volta con una maglietta o qualcosa di più leggero. Non hai bisogno di saltare direttamente in cima pura se non è comodo per te '.

E se vuoi mantenere un po 'di pelle coperta o minimizzare la sporgenza del capezzolo sotto i vestiti, ci sono sicuramente soluzioni di moda disponibili. 'I pasticci di capezzolo sono un ottimo modo per testare le acque senza brio senza liberare completamente il capezzolo', afferma Gelwicks. 'Con quelli e un po' di nastro biadesivo, puoi scuotere tutto quello che vuoi '.

Quindi, sì, la decisione se indossare o meno un reggiseno è una scelta carica. Ma la linea di fondo è che lo è il tuo decisione, proprio come ogni altra cosa che fai con il tuo corpo. Nel considerare perché così tante donne fare indossa reggiseni, Deborah J. Cohan lo collega al ragionamento dietro alle donne che indossano gioielli, trucco e rasatura. 'Siamo stati socializzati sin dall'adolescenza per conformarci a determinati standard di bellezza', afferma. 'Questo diventa complicato perché possiamo anche sentirci come se avessimo un aspetto migliore quando facciamo tutte queste cose, e forse perché attira l'attenzione degli altri. C'è un modo in cui si tratta di governare il patriarcato. Eppure, allo stesso tempo, te lo dico, ieri sera mi sono rasato le gambe e le ascelle, ho usato una maschera per il viso, ho fatto le unghie e mi sono truccato. Sono ancora una femminista? Diavolo sì! Penso che parte della bellezza del femminismo sia il modo in cui offre opportunità di comprendere e abbracciare ambiguità (e) realtà contraddittorie ”.

Ad esempio, mentre Cohan dice che in genere va senza casa a casa ma ne indossa una quando si esercita, insegna e socializza; sua madre di 83 anni ha abbandonato la biancheria intima per buoni anni fa. '(Lei) in effetti è diventata senza sposa al mio matrimonio quando aveva 68 anni, qualcosa che è visibile nelle foto dato un puro supporto nero che aveva sotto un giubbotto nero', dice Cohan. 'Nella mia mente, ha fatto la madre più bella della sposa! Ma le sue decisioni in merito non sono mai state politiche e nemmeno le mie; stavamo facendo ciò che ci sentiva più a nostro agio e facendo le nostre regole - come dovrebbe essere '.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Dai un'occhiata: Perché dovresti davvero preoccuparti della moda ecologica