Perché ci sentiamo così tristi dopo le morti di celebrità

Identità

Perché ci sentiamo così tristi dopo le morti di celebrità

Forse non li conosciamo, ma le celebrità svolgono un ruolo importante in molte delle nostre vite.

8 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Arik McArthur / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Morti di celebrità in lutto come se sapessi che la persona morta può sentirsi strana. Nonostante questa persona sia una perfetta sconosciuta, può sembrare un po 'come se avessi perso una conoscenza, o addirittura un amico, quando muore una celebrità amata. Non è esattamente lo stesso, ovviamente. Non hai nulla di specifico da cogliere: non ricordi di volte in cui sei stato in giro, né vecchi articoli dei loro vestiti, né carte che ti hanno inviato o messaggi che hai salvato. Invece, è un diverso tipo di dolore, caratterizzato da cotte non corrisposte, grandi schermi, auditorium affollati e un sentimento unico di lealtà e adorazione che probabilmente non hai mai provato per qualcuno che conosci davvero.

Harry potter et emma watson

Se hai mai pianto o sentito la nebbia per giorni dopo la morte di una celebrità, non sei certamente solo. Secondo Rachel O'Neill, Ph.D., un consulente clinico dell'Ohio che è anche un fornitore di Talkspace, sentire dolore dopo la morte di una celebrità è comune perché formiamo attaccamenti personali alle celebrità. Anche se non conosciamo le celebrità di persona, O'Neill spiega che possono ancora svolgere ruoli importanti nelle nostre vite.

'Le celebrità si connettono con noi e, sebbene non le conoscessimo personalmente, la loro presenza è ancora sentita nelle nostre vite', afferma. 'Ad esempio, forse l'individuo è stato in qualche modo parte integrante della tua infanzia. Forse erano la tua prima cotta o forse rappresentavano un ideale, qualcosa che speravi di poter essere. O forse la celebrità ha avuto un ricordo particolarmente importante nella tua vita - per esempio, ha recitato in uno spettacolo televisivo che hai visto crescere. In quei casi, la morte può sembrare una perdita di quella particolare parte del tuo passato '.

Può anche essere più di una connessione con il tuo passato, ma una parte gioiosa della tua vita quotidiana, Cynthia Catchings, terapista di Talkspace in Virginia, dice a Teen Vogue.

'Le celebrità possono essere una parte importante della nostra vita quotidiana: possono darci risate, conforto, divertimento, eccitazione o senso di fuga. Quando una celebrità con cui ci sentiamo connessi muore, può sembrare di perdere qualcuno vicino a noi perché potrebbe essere stato parte integrante di alcuni dei nostri momenti più felici o tristi ', dice Catchings. 'Ci hanno fatto ridere, ci hanno fatto piangere, ma soprattutto ci hanno aiutato a dimenticare i momenti difficili in cui ne avevamo maggiormente bisogno'.

Tuttavia, può sembrare strano soffrire qualcuno che in realtà non conoscevi. Ma sia O'Neill che Catchings concordano sul fatto che è un modo del tutto normale di sentirsi per qualsiasi numero di ragioni - la più comprensibile delle quali è che la morte è semplicemente triste. Ecco perché abbiamo chiesto agli esperti come affrontare questa forma immateriale di dolore.

Rivisita la loro vecchia opera

Non importa che non conosci la celebrità di persona. Se stai provando dolore, dice O'Neill, è importante darti spazio per sentirlo. Parte di ciò, dice, potrebbe includere la visione di un vecchio film in cui la celebrità ha recitato o la riproduzione di un album. Anche condividere i ricordi sui social media potrebbe rivelarsi utile, dice - qualcosa che è abbastanza comune vedere quando muore un'amata celebrità.

'Ricorda l'individuo in qualunque modo ritieni utile', afferma. 'Alcune persone trovano conforto nel condividere i loro ricordi sui social media e nel connettersi con altri utenti che soffrono anche di dolore e perdita'.

Connettiti con gli altri che sono in lutto

Se trovi una comunità di persone in lutto sui social media, afferma Neeraj Gandotra, MD, direttore medico del Delphi Behavioral Health Group, è OK impegnarsi con loro.

'Il lutto collettivo che segue la perdita di una celebrità ci collega a un'intera comunità di coetanei che possono anche condividere quella sofferenza ed essere in grado di fornire una fondazione o un gruppo di sostegno', afferma Gandotra. 'La perdita di una celebrità e l'esperienza del dolore degli individui offre un'ulteriore opportunità di fare un inventario delle loro vite, che ogni volta che incontriamo la morte è qualcosa che tendiamo a fare'.

Annuncio pubblicitario

Parlare del tuo dolore in questa comunità può anche aiutarti a fare qualcosa che Gandotra dice che è essenziale dopo aver sperimentato la perdita.

'Se mantieni dentro di te i sentimenti di tristezza e dolore, ti sentirai male', dice. 'Parlarne e / o scriverne ti costringe a pensare a ciò che senti e ti aiuta a capire e accettare che è OK sentirsi turbato - è un evento naturale quando si verifica una perdita. Avere un gruppo di supporto è la cosa più importante per affrontare una perdita '.

Certo, puoi anche parlare con amici o familiari dei tuoi sentimenti se la condivisione sui social media non fa per te.

Prova il journaling

Quando i tipici meccanismi di coping che circondano le morti di celebrità, come la pubblicazione su Twitter o l'ascolto di un vecchio album, non bastano, Catchings ha suggerito di usare tecniche come il journaling, la consapevolezza o la meditazione. Se non sei davvero sicuro di come procedere, ci sono app che possono aiutarti a meditare o puoi trovare alcuni suggerimenti qui. Per praticare la consapevolezza, puoi provare a prendere una lezione di yoga o lavorare su alcune tecniche di respirazione per aiutarti a superare i momenti difficili. E come sempre, se non riesci a farcela da solo, non c'è vergogna nel cercare l'aiuto professionale di un terapeuta.

Consenti a te stesso di soffrire

Indipendentemente dal fatto che tu conosca qualcuno che è morto, la perdita può ancora influenzarti. Ecco perché tutti gli esperti con cui Teen Vogue ha parlato hanno detto che dovresti concederti spazio per provare qualunque emozione provenga.

'Non devi conoscere personalmente qualcuno per soffrire per la loro morte o per sentirti personalmente influenzato da essa', spiega O'Neill.

Ecco perché è importante lasciarsi sentire la perdita quando muore qualcuno che hai ammirato, secondo Catchings.

'Non permettere ad altre persone di dirti cosa provare o cosa non provare', afferma Catchings. 'Onora i tuoi sentimenti e la tua esperienza. Fidati che la guarigione arriva con il tempo '.

Prova a imparare da questa esperienza

Più ci sentiamo, più cresciamo, per quanto dolorosi. Ecco perché Gandotra dice che dovresti usare il tuo dolore per una celebrità per prepararti al dolore che potresti sentire lungo la strada. Questo potrebbe persino portarti a fare cambiamenti nella tua vita.

'Usa i sentimenti di perdita come un'opportunità per potenzialmente avere una discussione più accademica su ciò che accade quando qualcuno muore', ha detto. 'Questa discussione può essere molto clinica e aiutare a prepararne una per quando qualcuno vicino a loro muore. L'esame della propria mortalità e della mortalità dei propri cari è salutare e rappresenta una grande opportunità per fare un inventario della tua vita, trovare aree in cui potresti migliorare e persino cambiare la direzione della tua vita in meglio '.

Relazionato: 7 cose che devi sapere per aiutare un amico che ha perso una persona cara