Perché alcuni medici consentono ai pazienti di adottare un approccio pratico durante un Pap test

Identità

'Vorresti inserire lo speculum'?

Di Cass Balzer

14 novembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Nulla unisce quelli di noi con le vagine come l'odio universale di un Pap test. Potremmo rimandare a visitare il ginecologo per vari motivi; è imbarazzante, scomodo e talvolta traumatico. Ma i cambiamenti nella pratica ginecologica stanno permettendo ai proprietari di vagina di prendere in mano parti della procedura - letteralmente.





L'ho sperimentato io stesso lo scorso maggio mentre visitavo la mia Planned Parenthood locale per un esame annuale e Pap test. Sdraiato sul lettino, sentivo il mio cuore battere forte mentre il praticante riuniva una serie di strumenti di plastica su un vassoio di metallo. Quindi, ha chiesto: 'Ti piacerebbe inserire lo speculum'?

Mi sono seduto, confuso. La terapeuta ha spiegato che stava offrendo a tutti i pazienti la possibilità di inserire gli speculum stessi, un gesto che le trasmetteva rispetto per la loro autonomia e conoscenza di sé. L'offerta, ha proseguito, ha reso un momento altrimenti scomodo leggermente più tollerabile.

'È facile come inserire un tampone', ha detto. 'Un freddo, tampone duro'.

Lo speculum è un lungo pezzo cilindrico di plastica o metallo utilizzato per 'aprire' la vagina. Durante un Pap test, raccomandato per le persone con vagine di età pari o superiore a 21 anni, un professionista sanitario raccoglie le cellule dalla cervice, la parte inferiore e stretta dell'utero che si trova nella parte superiore della vagina; lo speculum consente al medico di accedere a questo pezzo di anatomia femminile e inserire un pennello e / o una piccola spatola per raccogliere le cellule, che vengono quindi testate per il cancro cervicale.

I medici hanno alcuni metodi per rendere più confortevole l'inserimento dello speculum. Molti usano il lubrificante, mentre altri cercano di mantenere caldo lo strumento per evitare lo shock del freddo all'inizio dell'esame. Nonostante gli sforzi ben intenzionati, c'è poco che un medico può fare per alleviare il disagio di spingere un tubo di plastica nella vagina, un atto che può essere sia fisicamente che emotivamente complesso.

quels sont tous les noms des frères jonas

'OB / GYN probabilmente hanno uno degli esami più invasivi', ha affermato Huma Farid, MD., OB / GYN e istruttore di ostetricia e ginecologia presso la Harvard Medical School, autore di un post sul blog intitolato 'Quando un esame pelvico è traumatico '. Farid ha detto che non ha tradizionalmente offerto ai pazienti la possibilità di posizionare lo speculum da soli, ma chiede se vogliono inserire sonde ad ultrasuoni transvaginali. 'Penso che il controllo sia la cosa più importante che possiamo restituire ai nostri pazienti ... Penso che (i pazienti che inseriscono lo speculum) potrebbero essere leggermente più difficili perché ... potrebbero essere in grado di inserirlo, ma potrebbe non essere lontano abbastanza, e devo ancora aprire lo speculum, quindi in genere dirò che inserirò lo speculum ma se hanno davvero delle preoccupazioni a riguardo, li lascerò provare '.

Se un paziente desidera inserire l'apparecchiatura da solo, avere l'opzione può aiutare a riguadagnare un po 'di controllo sul processo. Nell'ambulatorio, anche il riconoscimento dell'autonomia - che un paziente conosce il proprio corpo e come risponde agli stimoli - può cambiare la traiettoria dell'appuntamento.

'So come entrare (lo speculum) in un modo che non mi scuoterà né mi farà del male', ha detto Shelby Holte, 25 anni. L'anno scorso, Holte ha trascorso 10 mesi a caccia di una diagnosi di malattia cronica e, nel frattempo, si rese conto dell'importanza dell'autonomia nell'ufficio del medico. 'Se l'opzione di inserire lo speculum fosse un'offerta standardizzata, darebbe a ogni paziente la tranquillità che deriva dalla consapevolezza che, indipendentemente da chi altro nella stanza, è responsabile di ciò che accade'.

Annuncio pubblicitario

Altre donne stanno trovando forza nelle variazioni di questa opzione. Breanna, 27 anni, che ha chiesto di omettere il suo cognome, ha avuto una brutta esperienza durante un esame ginecologico. Aveva avuto a che fare con un dolore pelvico estremo, che è stato successivamente diagnosticato come endometriosi e adenomiosi. 'Non potevo usare i tamponi perché erano troppo dolorosi, quindi ero nervoso per l'esame pelvico all'inizio', ha detto. 'Ricordo solo di aver urlato, è stato così doloroso e (il dottore) mi ha detto freddamente di rilassarmi, il che è stato estremamente inutile. Mi sembrava di non avere il controllo di ciò che stava accadendo al mio stesso corpo '. Breanna alla fine passò a un nuovo praticante, che su richiesta di Breanna usò uno speculum pediatrico più piccolo. Ha fatto la differenza. 'Mi sembrava di essere ascoltato e rispettato', ha detto Breanna. 'Alla fine è stata una procedura piuttosto dolorosa, ma lei ha fatto il check-in con me e si è assicurata che se avessi bisogno di fare una pausa, avrei potuto. Mi ha detto esattamente cosa stava per fare, quindi mi sentivo in controllo '.

Farid ha affermato che gli esami pelvici possono essere particolarmente scomodi per i sopravvissuti al trauma. 'Anche un ginecologo ben intenzionato potrebbe ancora ritraumatizzare un paziente. Voglio dire, sei mezzo nudo, sei in una stanza fredda, sei in queste fredde staffe metalliche. Se hai subito un trauma, diventa anche peggio, anche se il ginecologo è super gentile e cerca di fare tutte le cose giuste '.

Agnieszka Karoluk, 29 anni, lo ha sperimentato in prima persona. Sopravvissuta alla violenza sessuale, Karoluk aveva paura di lasciare che qualcuno la toccasse, specialmente i dottori che non conosceva. Il primo esame pelvico che ebbe dopo essere stato aggredito fu alla Planned Parenthood e spiegò che lo staff aveva chiesto il consenso prima di ogni passaggio dell'esame. 'Erano molto professionali e non si concentravano troppo sul mio assalto, ma piuttosto sul finire i miei test con il consenso per tutto', ha spiegato. 'Non l'ho mai provato prima, e mi è sembrato molto potente'.

Courtney Benedict, direttore associato dell'implementazione degli standard medici presso la Planned Parenthood Federation of America, ha dichiarato che tutte le cure di Planned Parenthood sono progettate per potenziare piuttosto che alienare, richiedendo ai professionisti di sottoporsi a formazione culturale e alla violenza sessuale prima di avere contatti con i pazienti. 'L'assistenza informata al trauma centra il paziente in tutte le decisioni che si verificano durante la visita', ha affermato. 'Vogliamo assicurarci di essere il più possibile di supporto e che i pazienti si sentano in controllo dell'esame nella misura del possibile'.

Karoluk disse che avrebbe colto al volo l'opportunità di inserire uno speculum da sola. Ha confrontato l'idea con l'uso di coppette mestruali, che l'hanno aiutata a sentirsi in controllo del suo corpo e del ciclo mestruale. 'Posso immaginare che inserire uno speculum da solo avrebbe un effetto simile', ha detto. 'Certo, è più facile che il medico lo inserisca, ma la sensazione di empowerment che immagino di ottenere da questo supererebbe i benefici di un esame rapido e non coinvolto'.

Farid ha affermato che questo tipo di reazione è tipica dei sopravvissuti al trauma. 'Se pensi a qualcuno che ha subito un trauma, molto del loro controllo è stato strappato via da loro', ha detto. 'Una volta dato a una donna il controllo del proprio corpo durante l'esame, le stai dicendo che questo è uno spazio sicuro. Sottolineo davvero il loro controllo sull'esame piuttosto che fare qualcosa per loro. È qualcosa a cui stiamo partecipando insieme '.

Se una persona ha subito un trauma sessuale, ha avuto una brutta esperienza di esame pelvico o ha paura di avere il primo Pap test, Farid li incoraggia a chiedere come possono partecipare al processo. 'C'era una volta questa cultura patriarcale della medicina. Il dottore sapeva cosa era meglio e diede ordini ai pazienti di seguirli ', ha detto. 'Ma ora, c'è più di un atteggiamento di reciprocità. Questo processo decisionale condiviso consente a medici e pazienti di giungere a conclusioni congiunte, consentendo al paziente di sentirsi più attivamente coinvolto nella propria assistenza sanitaria e al medico di comprendere meglio ciò di cui il paziente ha bisogno '.

Annuncio pubblicitario

Non tutti gli OB / GYN offrono l'opportunità di inserire lo speculum per impostazione predefinita, ma ci sono alcune cose che i pazienti possono fare per migliorare le proprie esperienze.

Chiedi chi sarà nella stanza degli esami.

'Quando prendi qualsiasi tipo di appuntamento medico, sembra che ci sia sempre qualcuno nuovo coinvolto', ha detto Holte. 'Sospendere questo livello di incertezza su un tipo di appuntamento vulnerabile, come ad esempio un OB / GYN, è una giusta causa di ansia'. Farid ha osservato che un modo semplice per affrontare questa ansia è avere tutti nella stanza, compresi eventuali residenti nella stanza per la formazione, presentarsi e spiegare perché sono lì. 'Fa una grande differenza', ha detto.

Decidi quante informazioni e trasparenza desideri durante l'esame.

'Chiedo sempre se i pazienti vogliono che io dica loro esattamente quello che sto facendo, o se lo preferiscono, lo faccio e faccio un'ampia panoramica', ha affermato Farid. Ha anche detto che ha avuto pazienti che si sentono più a loro agio quando possono vedere il suo viso e quello che sta facendo.

Se è la tua prima visita OB / GYN o se hai avuto una brutta esperienza precedente, comunicalo al tuo medico.

Questo può indicare al medico che dovrebbero rallentare e spiegare più passaggi al processo. Benedict ha spiegato un incontro che ha avuto con una paziente di 40 anni, che ha fissato un appuntamento per un controllo di persona. La paziente disse a Benedict che non aveva mai fatto un Pap test e che la sua unica esperienza sessuale precedente era stata uno stupro che aveva vissuto da adolescente. 'Abbiamo parlato attraverso l'esame, osservandola e facendole tenere lo speculum e i tamponi che usiamo per il Pap test', ha ricordato Benedict. Offrì al paziente l'opportunità di inserire lo speculum, ma quando notò che stava attraversando un momento difficile, Benedict le suggerì di portare a casa uno speculum di plastica per esercitarsi. 'È tornata poche settimane dopo (dopo aver praticato) ed è stata in grado di inserirla da sola. Ho quindi raccolto con successo il Pap test '.

Fai quello che devi fare per rilassarti.

'Puoi essere al telefono, ascoltare musica, andare sui social media', ha detto Farid. 'Ma a volte le donne vogliono solo essere presenti. Vogliono che gli venga detto esattamente cosa sta succedendo, e io lo rispetto in entrambi i modi, sia che vogliano stare al telefono, ascoltare musica o dire esattamente cosa sta succedendo '.

Chiedi al tuo medico se puoi dettare l'esame.

'Quello che spesso manca in queste visite è che le persone si sentono come se non avessero il controllo e che qualcosa si sta facendo loro', spiega Farid. 'Fammi sapere quando va bene per me iniziare l'esame e quando hai bisogno di una pausa. Toglieremo tutto dalla vagina e potremo fermarci e fare una pausa '.

A maggio, ho deciso di lasciare che il mio praticante inserisse lo speculum, ma l'esame mi faceva ancora sentire a mio agio; per la prima volta nella mia esperienza di salute riproduttiva, mi sono sentito come un dottore rispettato com'era essere dall'altra parte dello speculum. Anche se non vedo l'ora di fare esami pelvici, ora so di poter dettare il mio livello di conforto. Questo, di per sé, è un sollievo.