Perché non sono qui per la politica moderata di Pete Buttigieg nelle Primarie del 2020

Politica

In questo editoriale, Teen Vogue 's Lucy Diavolo considera la natura storica della campagna 2020 di Pete Buttigieg insieme ad alcune delle sue posizioni politiche pubblicamente disponibili.

Di Lucy Diavolo

10 maggio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Boston Globe / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La campagna presidenziale del 2020 di Pete Buttigieg è storica. Il sindaco di South Bend, Indiana, è il primo candidato apertamente gay a guadagnare una forte trazione nazionale in fuga per la presidenza. Al centro del considerare la sua campagna, a mio avviso, c'è una tensione tra un livello alto senza precedenti per la rappresentazione LGBTQ nella politica nazionale e una secolare domanda se un candidato le cui posizioni politiche non sono esattamente rivoluzionarie dovrebbe essere all'avanguardia della rappresentazione LGBTQ in quello spazio.





Penso che sia importante riconoscere che già, la campagna di Buttigieg ha fornito momenti precedentemente impensabili, dando spazio alla discussione sulla sessualità nuovo spazio nel discorso nazionale. Ha aperto nuove strade essendo un contendente primario che si è aperto sulle lotte per uscire come gay, forse in particolare con Rachel Maddow, un'ancora MSNBC apertamente gay.

'All'età di circa 15 anni c'erano certamente molte indicazioni che potevo indicare e dire:' Sì, sì, questo ragazzo è gay ', ma immagino che non avrei dovuto esserlo', ha detto Buttigieg a Maddow ad aprile 15, offrendo un momento senza precedenti: un candidato alla presidenza di un'importante trasmissione via cavo parla del dolore di venire fuori. Buttigieg ha continuato: 'C'è questa guerra che scoppia, penso, in molte persone quando si rendono conto che potrebbero essere qualcosa di cui hanno paura, e mi ci è voluto molto tempo per risolverlo'.

des adolescents comme des noirs

La storia di Buttigieg di venire a patti con la sua sessualità e il suo rapporto con suo marito, Chasten Buttigieg (ora una celebrità a sé stante) sono presenti in un video della campagna che ha pubblicato il mese scorso, giorni dopo che ha annunciato ufficialmente che la sua corsa presidenziale si stava spostando da un comitato esplorativo per una campagna ufficiale. In questo video, è ovvio che la campagna di Buttigieg promette un grande potenziale in gran parte a causa del fatto che, anche 10 anni fa, sarebbe stato inimmaginabile.

In effetti, 11 anni fa, mentre la campagna del 2008 stava per entrare nei suoi ultimi giorni, allora candidato e il futuro presidente Barack Obama ha persino affermato di non essere a favore del matrimonio gay, mantenendolo in linea con le opinioni del Partito Democratico in quel momento. Obama avrebbe continuato a cambiare opinione durante la sua campagna di rielezione del 2012, rendendolo il primo presidente a prendere quella posizione. Il Partito Democratico avrebbe seguito l'esempio più tardi quell'anno e la Corte Suprema avrebbe finito per legalizzare i matrimoni omosessuali nel 2015, durante il secondo mandato di Obama.

Nel contesto di questo recente e radicale cambiamento delle posizioni del Partito Democratico sulle questioni LGBTQ, avere un omosessuale sposato che ora è candidato alla presidenza è veramente un segno di quanto è cambiato in un periodo di tempo relativamente breve. Ma quando si tratta del sindaco Pete, in quanto è diventato noto a quelli forse incerti su come pronunciare il suo cognome (BOOT-bordo-bordo, BOOT-a-jedge, o BOO-tuh-giudice, secondo Chasten), la questione del valore di una prima storica deve essere ponderata insieme alle idee politiche su cui sta correndo un candidato relativamente moderato.

Annuncio pubblicitario

Un uomo apertamente gay che ottiene questo tipo di attenzione in corsa per il presidente è notevole, ma l'attenzione di Buttigieg sulle narrazioni politiche - come idee politiche opposte - è il libro di gioco politico su cui i democratici hanno corso per anni. E mentre la campagna di speranza e cambiamento di Obama ha avuto un grande successo nel 2008, gli atteggiamenti tradizionali nei confronti dei diritti LGBTQ non sono le uniche cose che si sono spostate a sinistra da allora - c'è anche, credo, un senso crescente tra persino gli elettori liberisti centristi che lo stile senza sostanza non è la risposta alle domande sul futuro della nostra nazione.

Come Il New York Times presentato il 14 aprile, Buttigieg fa luce sia sui dettagli delle politiche sia su un record come politico che potrebbe essere estrapolato; essere il sindaco di South Bend, nell'Indiana, non gli ha dato la possibilità di mostrare in che modo avrebbe intrapreso una serie di questioni più grandi come l'immigrazione, i cambiamenti climatici o la violenza armata al di fuori delle recenti interviste, discorsi e altre apparenze.

Nel frattempo, la campagna di Buttigieg si è concentrata sul suo messaggio di distinguerlo dagli altri democratici; per Vox, Ezra Klein ha esaminato come il concetto di speranza sia diventato centrale nella campagna di Buttigieg, mettendolo in contrasto con l'idea di combattere sostenuta da altri importanti contendenti democratici. L'attenzione per un messaggio di speranza è persino evidente sul sito Web di Buttigieg, che ha una sezione biografica ma nessuna piattaforma politica. (Teen Vogue ha raggiunto la campagna Buttigieg per chiarezza su diverse questioni politiche discusse in questo pezzo.)

Penso che la tensione tra sperare e combattere sia fondamentale nel considerare la campagna di Buttigieg, specialmente per quelli di noi della comunità LGBTQ che non sono sicuri di come sentirsi nei confronti di un contendente presidenziale gay il cui più alto livello di supporto nel sondaggio proviene da ricchi bianchi liberali. La campagna di Buttigieg è un'eco di tensioni che hanno lasciato la comunità in tensione per decenni, tensioni che creano forze opposte tra assimilazione e liberazione, tra adattarsi e distinguersi, tra trovare un posto nel mainstream e fornire una valida alternativa ad esso.

Vedo anche questo in alcune delle informazioni limitate che abbiamo ottenuto sulle opinioni politiche di Buttigieg. Il 6 maggio, il Stella di Indianapolis ha pubblicato una carrellata di notizie sulla politica di cui ha parlato Buttigieg.

Secondo il Stella, ha espresso sostegno per 'Medicare per tutti coloro che lo desiderano', poiché ritiene che rendere più disponibile Medicare offrirà alle persone la possibilità di vedere come sia un'alternativa migliore all'assicurazione sanitaria privata. Ha espresso sostegno per i diritti delle persone di scegliere quando si tratta di aborto e diritti riproduttivi. È stato a favore della legalizzazione della marijuana ricreativa e crede che le politiche sull'immigrazione come quelle sostenute dall'amministrazione del presidente Donald Trump non siano la strada da percorrere. Durante una manifestazione in campagna nella Carolina del Sud, ha affermato che le carceri private dovrebbero essere concluse e la pena di morte dovrebbe essere abolita.

adolescent avec sac à dos

Su altre questioni, sembra appoggiarsi al centro ideologico. Ha detto che i costi del college dovrebbero essere ridotti, ma teme che l'istruzione senza tasse scolastiche possa essere ingiusta. E, dopo le critiche, la sua campagna ha cambiato rotta sulla sua affermazione secondo cui le credenze religiose e personali dovrebbero esonerare alcune persone dalle vaccinazioni obbligatorie se l'immunità della mandria di un'area viene mantenuta.

Tutte queste notizie politiche sono emerse dalle interviste con Buttigieg e sono state completate da giornalisti diligenti. La sua campagna potrebbe mettere in piedi una piattaforma politica ogni giorno e fermare questo interrogatorio su dove si trova, soprattutto dato che è stato elogiato per la sua personalità incentrata sulla politica, 'traballante'.

Annuncio pubblicitario

È stata un'altra risposta di intervista apparentemente sconsiderata che per prima cosa mi ha fatto chiedere se il sindaco Pete fosse o meno un candidato presidenziale che potessi sostenere. A marzo, Buttigieg ha dichiarato alla CBS News di essere 'turbato' dal fatto che Obama ha commutato la famosa pena detentiva di 35 anni del famoso informatore Chelsea Manning in soli sette anni.

Buttigieg ha dichiarato alla CBS News che, mentre prestava servizio nelle Riserve della Marina in Afghanistan nel 2014, era un ufficiale che ha coordinato i servizi segreti. Manning stessa era un'analista di intelligence per l'esercito degli Stati Uniti. Ha criticato la decisione di Manning di svelare i documenti che esponevano ciò che molti considerano i crimini di guerra degli Stati Uniti, dicendo che la svista per scoprire quelle azioni avrebbe dovuto essere lasciata al Congresso.

La più grande ironia di queste osservazioni non era che Buttigieg credesse che il Congresso avrebbe messo in luce ciò che Manning aveva fatto, è che le sue osservazioni arrivarono pochi giorni dopo che Manning era stato incarcerato per il suo rifiuto di principio di testimoniare davanti a una grande giuria. Eventualmente, qualunque Buttigieg 'turbato' della sua uscita nel 2017 era a suo agio mentre Manning era rinchiuso per due mesi, alcuni dei quali isolati in condizioni di isolamento. Con Manning rilasciato di nuovo il 9 maggio, ma potenzialmente di fronte a un'altra incarcerazione già dal 17 maggio, i sentimenti 'turbati' di Buttigieg potrebbero essere per le montagne russe emozionali.

tatouage du premier bras

Il sindaco Pete è un bravo ragazzo. È bello e ben parlato. Il suo taglio di capelli è sempre fresco e suo marito è carino come tutti escono. È un oratore potente che ha davvero il potere di farmi sentire come se tutto potesse andare bene se credo abbastanza bene che il mondo migliora col passare del tempo.

Ma questa convinzione è abbastanza? Non per me, soprattutto se l'unico modo per sapere quali politiche sostiene effettivamente è sezionare ogni intervista che fa, sperando in un boccone della politica in buona fede che è così desideroso di pubblicizzare. Se il successo LGBTQ in politica significa democratici milquetoast come Buttigieg che conquistano posizioni di comando in un sistema che ha storicamente preso di mira e danneggiato le nostre comunità, non sono sicuro che siano progressi.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: La politica della sete di trappola di Beto O'Rourke non funzionerà su di me nella Primaria democratica del 2020