Perché la restrizione dell'aborto di sei settimane in Georgia è un divieto totale per molti

Identità

Soprattutto per quelli di noi con un ciclo di sei settimane.

Di Kelly Gonsalves

15 maggio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
WESLEY JOHNSON
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, Kelly Gonsalves spiega perché la limitazione dell'aborto in Georgia è un divieto totale per molti, specialmente per quelli con un ciclo di sei settimane.





Diventiamo reali: un divieto di aborto di sei settimane è un divieto di aborto totale. Questo è vero per tutte le persone che hanno le mestruazioni e possono rimanere incinta, ma è particolarmente vero per le molte persone come me che hanno il ciclo mestruale ogni sei settimane.

Martedì 7 maggio, la Georgia ha firmato con successo una legge che prevede la cosiddetta 'legge sul battito cardiaco' che criminalizzerà gli aborti dopo che è stata rilevata l'attività cardiaca fetale, che di solito è circa sei settimane dopo una gravidanza. (Nota: questo non è in realtà un battito cardiaco, ma piuttosto 'attività cardiaca'.) Tra cui la Georgia, ora ci sono sei stati che hanno superato questi divieti di aborto di sei settimane, sebbene nessuno sia attualmente in vigore; alcuni sono previsti per quest'estate o per il prossimo anno, mentre altri sono stati bloccati da sfide giudiziarie.

Come molti sostenitori dell'aborto hanno sottolineato nella settimana successiva alla firma delle nuove restrizioni sull'aborto in Georgia, il divieto di aborto dopo sei settimane elimina funzionalmente tutti capacità di abortire perché la maggior parte delle persone non si renderà conto di essere incinta da sei settimane.

La maggior parte delle persone si affida a un periodo perso per indicare la possibilità di rimanere incinta - è l'indicatore precoce più chiaro della preparazione del corpo per la gravidanza. Eppure le mestruazioni possono essere incredibilmente imprevedibili e variare di mese in mese. Non è raro che una persona con le mestruazioni abbia a caso un periodo che arriva con diversi giorni di ritardo, e se non stai seguendo da vicino il tuo ciclo, è molto facile perdere che è trascorsa più di una settimana dal giorno in cui era previsto il tuo ciclo .

https://twitter.com/AOC/status/1125980728976715776

'Nella mia carriera, ho conosciuto solo un numero molto limitato di donne che sapevano di essere incinta durante la quarta settimana (di gravidanza). E quelle sono persone che di solito hanno fatto fecondazione in vitro (fecondazione in vitro) o IUI (inseminazione intrauterina) o qualcosa in cui sanno esattamente quando sono state fecondate ', la dott.ssa Jennifer Conti, un ginecologo californiano e ospite di La V parola podcast, racconta Teen Vogue. 'La maggior parte delle persone non lo sa fino a quando non ha perso un punto'.

La matematica sembra ancora più terribile se si considerano le molte persone i cui cicli mestruali sono regolarmente sei settimane, il che significa che il loro periodo non viene ogni mese ma piuttosto ogni sei settimane. Anche se quattro settimane sono la linea temporale media, ovunque da tre a sei settimane è all'interno dell'intervallo normale per il ciclo mestruale di una persona. Il mio ciclo in questo momento dura circa 42 giorni.

Annuncio pubblicitario

'Il ciclo mestruale medio è di circa 25-30 giorni, ma può durare fino a 21 giorni o più di 35 - è diverso da persona a persona', spiega il sito web di Planned Parenthood. 'I periodi di alcune persone sono molto irregolari. Potrebbe essere solo il modo in cui il loro corpo funziona naturalmente, oppure può essere causato da un problema di salute '. Il servizio sanitario nazionale inglese dice lo stesso: 'La durata del ciclo mestruale varia da donna a donna, ma la media deve avere periodi ogni 28 giorni. Cicli regolari più lunghi o più brevi di questo, da 21 a 40 giorni, sono normali '.

Diversi ostetrici-ginecologi mi dicono che vedono regolarmente persone che hanno questi cicli più lunghi. 'In realtà non è poi così comune avere esattamente 28 giorni di cicli', afferma il Dr. Conti. 'Non è raro che io veda persone che hanno cicli come i tuoi, cicli che arrivano forse ogni cinque settimane o ogni sei settimane .... È ancora considerato normale. Stanno ancora ovulando regolarmente '.

Ci sono molte ragioni per cui una persona potrebbe avere un ciclo mestruale più lungo della media. Dr. Sherry A. Ross, un ginecologo di Los Angeles, esperto di salute delle donne e autore di she-ology: la guida definitiva alla salute intima delle donne. Periodo., afferma che alcune delle cause più comuni includono condizioni specifiche come disfunzione tiroidea, sindrome dell'ovaio policistico o infezioni a trasmissione sessuale, ma possono anche essere normali fattori di stile di vita come esercizio eccessivo, perimenopausa, improvvisi cambiamenti di peso e solo un sacco di stress emotivo il colpevole. 'Il tuo ciclo mestruale è un magnifico barometro della tua salute e benessere generale', afferma. Quindi le persone con altre lotte per la salute fisica o mentale possono sperimentare questi cicli più lunghi. (Il mio ob-gin mi ha detto che probabilmente ho uno squilibrio ormonale causato dallo stress o dalla mia dieta, che potrebbe essere il motivo per cui ho un ciclo di sei settimane.)

Detto questo, potrebbe anche non esserci alcun motivo specifico per avere un ciclo relativamente più lungo, afferma il Dr. Conti. Un ciclo mestruale di cinque o sei settimane potrebbe essere solo il ritmo naturale del tuo corpo. 'È solo una variazione normale', dice.

Francamente, i motivi per cui qualcuno ha un ciclo più lungo non sono davvero rilevanti. Ciò che conta è semplicemente che loro siamo comune e normale. Se stiamo per creare una legislazione sul modo in cui le gravidanze possono o non possono essere gestite, è assolutamente vitale che tali leggi siano radicate nelle realtà fisiche delle persone che vivono una gravidanza. Per le persone il cui ciclo mestruale regolare dura da cinque a sei settimane, come il mio, è un divieto di aborto di sei settimane indiscutibilmente al divieto totale di aborto.

actrices hispaniques de moins de 30 ans

Lasciatemi fare un esempio: il primo giorno del mio ultimo periodo è stato il 21 aprile, e il mio prossimo periodo è previsto per il 2 giugno, secondo la mia app di monitoraggio del periodo meticolosamente mantenuta. Diciamo il 2 giugno, il mio ciclo non si mostra. Anche se faccio un test di gravidanza quel giorno stesso e scoprire che sono incinta, potrebbe già essere troppo tardi per farmi abortire con un divieto di aborto di sei settimane. Questo perché il primo giorno della tua gravidanza è considerato il primo giorno del tuo ultimo ciclo mestruale, il che significa che il 21 aprile sarebbe considerato dal punto di vista medico l'inizio della mia gravidanza. Proprio così, potrei rimanere incinta di sei settimane e non essere più legalmente in grado di interromperla.

Non c'è modo ragionevole per me di sapere che sono incinta fino a quando non sono già sei settimane; quindi non c'è una finestra per me per ottenere legalmente un aborto.

'Quando parli di leggi come questa ... inizi davvero a mettere le donne che hanno variazioni di un ciclo normale o cicli irregolari a rischio di non riuscire nemmeno a cogliere quella finestra in cui teoricamente potrebbero ancora abortire. E non è un caso ', afferma il dott. Conti. 'Queste persone lo stanno facendo apposta perché l'intero punto non è semplicemente di interromperlo arbitrariamente in sole sei settimane. È per fermare l'aborto tutti insieme '.

Annuncio pubblicitario

Quando i fautori dell'aborto criticano la contestualizzazione delle lunghezze della gravidanza in termini di periodi mancati, sono intenzionalmente ignoranti delle realtà vissute delle persone con vagine. Se non stai attivamente cercando di concepire, come altro sapresti se sei incinta se non attraverso un periodo perso? Non tutte le persone mostrano i classici sintomi della gravidanza di vomito e affaticamento.

Fai un test di gravidanza per ogni evenienza? Certo, ma ogni ciclo mestruale? Questa è una cosa ridicola che ci si aspetta da tutte le persone con utero: quando ho chiesto al dottor Mary Jane Minkin, professore clinico di ob-gin e Yale, mi ha rapidamente chiamato anche suggerendo l'idea: 'Perché le donne dovrebbero fare un test di gravidanza quasi ogni giorno ogni ciclo '? Per renderlo effettivamente efficace, dovresti controllare essenzialmente ogni giorno dal momento dell'ovulazione al momento in cui ricevi il ciclo.

Se l'aspettativa è che le persone con utero debbano sottoporsi ansiosamente ai test di gravidanza quasi ogni giorno per le due settimane che precedono il loro ciclo in modo che possano aprire la finestra per un aborto legale, allora potremmo anche prendere in considerazione l'idea di vasectomie obbligatorie per le persone con peni che molte femministe hanno girato scherzosamente in questi giorni. Aspettarsi che le persone saltino attraverso tutti questi cerchi cercando di rilevare una gravidanza e essenzialmente organizzano la propria vita assicurandosi di non essere in stato di gravidanza, e quindi correre per un appuntamento per l'aborto, se lo sono, è completamente e totalmente irragionevole. O in aula legale, un onere indebito. (F.Y.I. questo è stato lo standard della Corte Suprema per determinare se rispettare la legge sull'aborto o eliminarla; qualsiasi legge che ponga un 'onere indebito' sulla capacità di una persona di avvalersi del proprio diritto legale all'aborto è considerata incostituzionale.)

E questo è davvero il nocciolo della questione: i divieti di aborto di sei settimane sono un affare in malafede: sono stati creati scommettendo su speranza che sarà troppo difficile per la maggior parte delle persone riuscire a raggiungere gli aborti secondo queste impossibili regole. I sostenitori di tali disegni di legge sembrano persino ammettere questo punto, e tuttavia in qualche modo insistono sul fatto che un divieto di aborto di sei settimane è ancora non un divieto di backdoor.

Tutto quello che devi fare è considerare l'ordinarietà del ciclo mestruale di sei settimane e fare la matematica. Se la legge rende funzionalmente impossibile ottenere un aborto legale secondo le sue clausole - come è certamente il caso di molte persone con cicli di sei settimane - basta ammetterlo: è un divieto totale di aborto.