Il maggiore del tamburo bianco John Heiderman ha usato la sua viralità per sempre

Cultura

Il maggiore del tamburo bianco John Heiderman ha usato la sua viralità per sempre

Justin Heideman è diventato virale per essere stato un grande tamburo bianco, ma ha usato la sua attenzione per evidenziare qualcos'altro.

couleur de cheveux rouge ariana
8 novembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Don Juan Moore / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

A Montgomery, in Alabama, la città natale del Civil Rights Movement, c'è un grande tamburo delle scuole superiori che sta guadagnando attenzione.

Mercoledì scorso, Justin Heideman della Jefferson Davis High School è stato profilato dall'affiliato ABC locale per le sue impressionanti mosse di danza con la band della scuola. Chiamato 'Vanilla Funk' dai suoi coetanei, il punto vendita nota che è uno 'studente bianco, a capo di una band prevalentemente nera', come motivo per l'eccitazione che lo circonda.

'Non solo è un tamburo maggiore. È il capo tamburo maggiore ', afferma il commentatore. 'Il suo stile unico ha recentemente illuminato i social media'.

La clip di Justin che balla inizialmente è diventata virale in ottobre dopo che un account chiamato Pubby Longway l'ha pubblicata su Instagram con umoristico sovraincisione. Quando gli è stato chiesto della viralità del suo video, Justin ha condiviso con le notizie locali che aveva 800 seguaci quella mattina e quando si è ritirato dal lavoro ne aveva 10.000.

Ma Justin ha anche usato il suo momento per fare un punto importante sull'enorme attenzione che ha ricevuto. 'Senza questa band, non sarei la sensazione virale ... Come, finalmente, la gente prende il duro lavoro che facciamo'. Aggiungendo, 'Lo vedo solo perché sono qualcuno che sembra essere una razza diversa che fa quello che hanno fatto gli altri'. Eppure il rapporto di notizie chiude il segmento dicendo: 'La prova del video virale che prova, non è il tuo aspetto, ma ciò che puoi fare che ti distingue davvero'.

Il punto di Justin è completamente mancato.

https://twitter.com/oranicuhh/status/1192558464117006338?s=20

https://twitter.com/yannsolle/status/1192573455876739077?s=20

https://twitter.com/SweeterTart/status/1192478272136916994?s=20

Questa non è la prima volta che una persona bianca ottiene l'attenzione mainstream per esistere in spazi prevalentemente neri: c'era La Petite Blonde, che ce l'ha fatta The Ellen Show per le sue mosse di danza Afrobeat; Sophia Grace Brownlee e Rosie McClelland, che hanno acquisito notorietà nel 2011 per aver rappato 'Super Bass' di Nicki Minaj; e la meno familiare Danielle Bregoli, nota anche come Bhad Bhabie, diventata virale nel 2016 per aver creato un tormentone su Il Dr. Phil Show.

E mentre lodando i giovani per il loro talento corre su tutta la linea, qualcosa sembra disgustoso quando il talento bianco viene sostenuto dai principali media come un fenomeno (specialmente quando quel talento proviene dalla cultura nera) - nel frattempo i creatori di neri e marroni vengono in gran parte ignorati fino a quando il loro talento è innegabile o da record.

Nel caso di Justin, è grandioso che sia eccellente come maggiore principale della sua band. Ma ciò che è ancora più avvincente è che usa la sua piattaforma appena scoperta per evidenziare il lavoro degli altri - senza di loro, non sarebbe dove si trova oggi.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Come i bianchi possono ritenersi reciprocamente responsabili per fermare il razzismo istituzionale