Che cosa sono gli intermedi e perché contano

Politica

Che cosa sono gli intermedi e perché contano

Le elezioni di medio termine sono importanti perché aiutano a determinare il potere al Congresso.

25 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
ATLANTA, GA - 18 OTTOBRE: Gli elettori hanno votato durante il primo periodo di votazione a C.T. Martin Natatorium and Recreation Center il 18 ottobre 2018 ad Atlanta, in Georgia. Il voto anticipato è iniziato in Georgia il 15 ottobre. Le elezioni governative della Georgia sono una corsa ravvicinata tra il candidato democratico Stacey Abrams e il candidato repubblicano Brian Kemp. (Foto di Jessica McGowan / Getty Images) Jessica McGowan
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

A differenza delle elezioni statali e locali che si svolgono ogni anno, le elezioni di medio termine del Congresso si svolgono a metà del mandato di un presidente e non si svolgono durante gli anni delle elezioni generali. Per riferimento, le ultime elezioni di medio termine si sono svolte nel 2014 durante il sesto anno di presidenza di Barack Obama. Non ci sono state elezioni a medio termine nel 2016 in quanto è stato un anno elettorale generale.

Poiché il 2018 è ufficialmente il punto intermedio della presidenza di Donald Trump, le elezioni di metà mandato si terranno a livello nazionale il 6 novembre. Sebbene l'affluenza degli elettori sia storicamente inferiore rispetto alle elezioni generali, le elezioni di medio termine sono altrettanto importanti e possono avere un impatto significativo sul modo in cui gli Stati Uniti governo funziona.

Cosa sono gli intermedi?

Le elezioni di medio termine influiscono sulla rappresentanza statale al Congresso. Durante questo periodo, tutti i 435 seggi nella Camera dei rappresentanti e un terzo dei seggi del Senato sono in palio. I vincitori delle elezioni di medio termine sono determinati dal voto popolare, in contrapposizione al sistema elettorale del college utilizzato per eleggere il presidente.

cerise sauté sexe

Al Senato, ci sono 35 seggi sulla linea, con 26 democratici (o indipendenti che spesso fanno i caucus con i democratici) in attesa di rielezione. Attualmente, i repubblicani detengono la maggioranza con 51 seggi, il che significa che i democratici dovranno mantenere il loro attuale numero di seggi e vincere altri due per ottenere la maggioranza.

A livello statale, ci saranno 36 governatorati, metà dei seggi del Senato statale in 42 stati, tutti i seggi della Camera statale, ad eccezione di alcuni stati, e 30 uffici del procuratore generale a scrutinio. Dei 36 governatorati, 26 di questi sono attualmente occupati dai repubblicani. Sebbene queste posizioni statali possano sembrare meno importanti dei seggi del Congresso, vincere una maggioranza in queste aree consentirebbe ai democratici di perseguire una legislazione liberale al di fuori di Washington, D.C., e presentare azioni legali contro l'amministrazione Trump, secondo Vox.

Perché i midterms contano?

Le elezioni di medio termine sono importanti perché aiutano a determinare il potere al Congresso. Come indicato nella Costituzione, il Congresso è un organo legislativo che ha l'autorità di emanare leggi. Poiché un disegno di legge diventa legge solo con l'approvazione della Camera e del Senato, il partito politico con la maggioranza in entrambe le camere del Congresso ha maggiori probabilità di far approvare la propria legislazione. Ciò è particolarmente importante quando si tratta di bollette che incidono su molte persone, come quelle che revocerebbero la privacy su Internet o abrogerebbero l'Affordable Care Act.

Le elezioni di medio termine sono importanti perché offrono agli elettori l'opportunità di cambiare il partito al potere. Sono necessari cinquantuno seggi affinché un partito politico abbia il controllo al Senato, mentre 218 sono necessari per ottenere la maggioranza alla Camera. Attualmente ci sono 12.873 progetti di legge e risoluzioni prima del Congresso. Nel 115 ° Congresso, ci sono state 270 proposte di legge e risoluzioni comuni che sono diventate leggi a maggioranza repubblicana.

In che modo i midterms sono rilevanti nell'era di Trump?

Con il Concealed Carry Reciprocity Act del 2017, la possibile chiusura dell'Agenzia per la protezione ambientale e il futuro di Planned Parenthood sulla linea, le elezioni di metà anno di quest'anno sono più importanti che mai. C'è stata una maggioranza repubblicana al Senato negli ultimi quattro anni e i democratici devono vincere solo due seggi (e mantenere quelli che hanno) per riprendere il controllo. Mancano due anni alla presidenza di Trump, il risultato delle elezioni di metà mandato di quest'anno potrebbe cambiare drasticamente il potere presidenziale.

Annuncio pubblicitario

Un Congresso controllato dai Repubblicani per i prossimi quattro anni assicurerebbe quasi il passaggio di politiche incentrate sulla protezione del Secondo Emendamento e tenterà di abrogare la legislazione dell'era Obama. Ma con una maggioranza democratica alla Camera o al Senato, vi è una maggiore opportunità di bloccare la legislazione dell'era Trump, poiché i repubblicani non sarebbero in grado di approvare le bollette puramente attraverso i voti di partito.

Un altro importante potere all'interno del Congresso è la capacità di confermare il candidato alla Corte Suprema di un presidente. La recente conferma di Brett Kavanaugh da parte di un Senato controllato dai repubblicani è un ottimo esempio del perché votare alle elezioni di medio termine è così importante: sebbene Kavanaugh sia stato accusato di cattiva condotta sessuale e successivamente indagato dall'FBI, è stato confermato alla Corte Suprema dai repubblicani voto lungo le linee del partito dopo essere stato nominato da Trump.

Inoltre, con una maggioranza democratica alla Camera dei rappresentanti, i membri potrebbero avere il potere di avviare una procedura di impeachment contro Trump. L'impeachment richiede a un membro della Camera di sporgere denuncia nei confronti del presidente. Una maggioranza semplice è richiesta per passare l'impeachment al Senato, che potrebbe votare per rimuovere il presidente dalla carica. se due terzi del Senato lo trovano colpevole.

Queste elezioni di medio termine avranno anche un grande effetto sulla ridistribuzione nel 2021, che consente ai legislatori statali di formare nuovi distretti nei loro stati ogni 10 anni. Molti politici eletti in carica il 6 novembre decideranno i distretti per le prossime elezioni presidenziali e questi distretti non potranno essere cambiati di nuovo fino al 2030.

I politici al potere usano la redistribuzione come un'opportunità di 'gerrymander', o tracciano confini politici che danno a una parte un vantaggio sull'altra. Nel 2011, i repubblicani hanno usato la gerrymandering per creare distretti che li hanno aiutati a ottenere e mantenere il controllo sugli uffici statali e locali per quasi 10 anni, i cui dibattiti si sono conclusi nei tribunali più alti della nazione.

Alla fine, le elezioni di medio termine di quest'anno determineranno se i repubblicani continueranno a essere in grado di far passare la loro legislazione a un presidente repubblicano o se i democratici avranno il potere di frenare le politiche dell'era Trump. Quindi segna i tuoi calendari per il 6 novembre e preparati a esercitare il tuo diritto costituzionale di voto.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Relazionato: Come votare per la prima volta

Controllalo: