Com'è essere trans e vivere con la disforia di genere

Salute sessuale + identità

Com'è essere trans e vivere con la disforia di genere

'Per molto tempo non mi è piaciuto il sesso'.

21 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Ecco, l'articolo che vorrei avere come giovane individuo che navigava nella disforia di genere, che l'American Psychiatric Association definisce come 'conflitto tra il genere fisico o assegnato di una persona e il genere con cui si identifica'. Sono Chella Man e i miei pronomi sono lui / lui. Mi sono seduto con Ashlee Marie Preston (lei / lei), Nar Rokh (lui / loro) e Munroe Bergdorf (lei / lei) per parlare delle nostre esperienze personali con la disforia di genere. Dai modi sani per navigare nella disforia di genere all'essere un alleato per coloro che lottano con esso, dedico questo articolo a chiunque sia mai stato faccia a faccia con la disforia di genere. Sappi che siamo accanto a te e ti incoraggiamo con tutta la nostra forza di volontà.

Ecco cosa hanno da dire quattro persone sulle nostre esperienze con la disforia di genere.

Come si definisce la disforia di genere?

Chella Man | Foto di: MaryV Benoit

Ashlee Marie Preston: È la 'battaglia delle credenze': aggrappati alla tua convinzione di essere quello che sei nonostante il modo in cui gli altri possono definirti, sfidando anche te stesso a non confrontare i tuoi interni con quelli degli altri. È uno sforzo costante per allinearti esternamente a come ti senti internamente.

Nar Rokh: L'esperienza di sentirsi disconnessi e angosciati dal proprio corpo e / o sesso assegnati alla nascita.

Munroe Bergdorf: La disforia differisce da persona a persona, ma per me personalmente la descriverei come una disconnessione tra la mia immagine / identità mentale e la fisicità del mio corpo. La mia disforia si manifesta spesso nell'ansia sociale e nella depressione.

Chella Man: La mia disforia di genere accende un intenso desiderio per il mio corpo di apparire più stereotipicamente maschile.

Una cosa che vorresti sapere sulla disforia quando eri più giovane?

Ashlee: Quando ero più giovane vorrei sapere che non ero l'unico a lottare con la disforia. Ho spesso inventato queste storie nella mia mente sulle persone che ho idolatrato o che volevo diventare. Scrivo sempre lieti fine per loro e mi convinco che la vita sarebbe molto più semplice se potessi camminare nei loro panni. Ma non mi ero mai reso conto che in quelle scarpe i loro piedi erano graffiati e ammaccati come i miei.

Melograno: Quando ero più giovane desideravo avere la lingua per articolare la disforia che stavo provando. La terminologia per descrivere la nostra sessualità e genere è stata creata da persone della CSI che non ci hanno capito e ora è tempo di riprendersi alcuni termini, insulti e insulti per creare un vocabolario da parte delle persone che vivono con queste parole. C'è un'etichetta per tutto adesso e ogni giorno ne sto imparando di nuovi. C'è molto potere dietro la nostra lingua che le persone che non la sperimentano non capiranno mai.

Munroe: Vorrei collegare i punti che molta della mia disforia era legata al vergogna della mia transessualità. Una volta che ho iniziato a vedere la mia identità di genere come qualcosa di bello, complesso e unico per me, piuttosto che cercare di abbonarmi per apparire sempre super binario e femminile, la mia disforia di genere si è leggermente alleviata.

Chella: Vorrei semplicemente sapere che esisteva la parola 'disforia'. Se avessi capito la miscela di intense emozioni derivate dalla mia esperienza con l'identità di genere, mi avrebbe procurato un'incredibile quantità di conforto e sollievo. Mi accorgerei che ci deve essere un'intera comunità nella stessa barca se c'è un'etichetta per questo.

Come possono gli individui essere alleati di coloro che soffrono di disforia?

Munroe Bergdorf | Foto di: Craig Barritt / Getty Images

Ashlee: Il modo migliore per essere un alleato di qualcuno alle prese con la disforia è riconoscere i propri sentimenti mentre trova il modo di dire loro ciò che ami di più di loro. Nessuno vuole sentire che sono 'sciocchi' o come dovrebbero 'sentirsi'. I loro sentimenti sono i loro e sono validi.

Annuncio pubblicitario

A volte aiuta anche a condividere anche le tue sfide. Penso alla scena di Cattive ragazze quando si stanno dissecando allo specchio come parte di un rituale di legame e quando il personaggio di Lindsay Lohan condivide il suo difetto, si dimenticano del loro. Lol.

comment déchirer votre hymen

Melograno: Assumici, dai credito dove è dovuto il credito e forniscici una piattaforma per condividere con il mondo le nostre storie e le nostre lotte perché non saremo più messi a tacere e cancellati. Possono donare a raccolte di fondi per coloro che non possono permettersi interventi chirurgici, poiché può essere difficile per le persone emarginate come noi avere l'opportunità di crescere.

Munroe: Gli alleati possono responsabilizzare i propri cari alle prese con la disforia di genere affermando quanto segue:

'Per favore, per favore, per favore, stai dalla tua parte. La cosa peggiore che puoi fare è perdere di vista il motivo per cui stai passando o perché vuoi passare o esprimere la tua identità come il tuo vero io. È importante ricordare che questi sentimenti sono piccoli bip in una vita di massimi. Trova l'amore nella tua transessualità, nella tua comunità e ti garantisco che ti sentirai un po 'meno solo, meno sotto pressione e meno indifeso '.

Chella: Ricorda loro che i loro sentimenti sono validi e chiedi cosa in genere li aiuta di più nei momenti in cui sperimentano la disforia. Se stanno spostando pronomi, titoli o nomi, fai del tuo meglio per usarli correttamente! È più di un suono; è un'identità.

Inoltre, se la famiglia e / o gli amici non comprendono la tua esperienza, incoraggiali ad approfondire la loro comprensione dell'identità di genere. Ci sono molte risorse che possono garantire loro di essere un alleato efficace. Condivido gran parte del mio viaggio sul testosterone e ottengo la migliore chirurgia attraverso la mia colonna con loro. Tutto questo è gratuito e accessibile tramite Internet.

Il documentario di Gender Revolution su Netflix (con didascalie) è anche una fonte incredibile per chiunque abbia appena iniziato a imparare gli strati di genere.

Come si naviga il sesso mentre si è disforici?

Ashlee: Ho una conversazione aperta con il mio partner sessuale prima di essere intimo. Ciò offre loro l'opportunità di rispettare i confini e seguire i miei ritmi. Ci sono persone là fuori che vogliono amarci incondizionatamente - dobbiamo solo insegnare loro come.

Sono principalmente attratto dagli uomini trans e dalle persone non binarie. Fortunatamente, non sono l'unico a combattere la disforia nella relazione, e c'è un livello di rispetto e comprensione reciproca che non è sempre presente nelle relazioni / incontri cisnormativi.

Melograno: Per molto tempo, non mi è piaciuto il sesso e non ho avuto la lingua per esprimere il perché, lasciando i miei partner sessuali molto confusi e infelici. Anche se mi sentivo molto sessuale, non cercavo il sesso, poiché mi lasciava insoddisfatto e confuso, poiché non potevo esibirmi come desideravo. Mi sento ancora così. Una volta che ho iniziato la terapia ormonale sostitutiva (TOS), ha cambiato le mie preferenze sessuali, conducendomi verso un nuovo percorso di auto-scoperta e liberazione sessuale. Comunicare con il tuo partner è un imperativo, dal consenso all'esprimere come e dove vuoi essere toccato. Mantieni una conversazione aperta e trasparente.

Munroe: Lo terrò semplice. Fai sesso per te. Gran parte della mia vita adulta, c'era un aspetto performativo nella mia vita sessuale, il che va bene, tranne che proveniva da un luogo di insicurezza. Volevo essere desiderato, essere desiderato dal mio partner, ma proveniva da un luogo in cui cercavo di essere quello che pensavo volessero, che era una ragazza trans che sembra più cis possibile. Lascia andare le aspettative degli altri e goditi il ​​sesso per voi. Ci vuole tempo e richiede una vulnerabilità che può essere spaventosa. Ma è un'esperienza gratificante e non c'è sensazione migliore di qualcuno attratto dal vero te.

Annuncio pubblicitario

Chella: La comunicazione è la chiave. Per te, per favore, sii aperto con i tuoi partner! Comunica loro aree, termini e / o posizioni da evitare per consentire a entrambi di avere l'esperienza più sicura e piacevole. Il tuo livello di comfort non dovrebbe mai essere compromesso.

Che consiglio daresti ai giovani che affrontano la disforia oggi?

Nar Rokh | Foto di: Hao Nguyen

Ashlee: Assolutamente nessuno è perfetto e tutti abbiamo una lista di cose che vorremmo poter migliorare. Sii la persona a ridefinire la norma. Gli standard a cui ci riteniamo sono quelli di qualcun altro. La fiducia cambia il modo in cui gli altri ci percepiscono. Quando siamo gentili e gentili con noi stessi, insegniamo anche agli altri come trattarci. Dà anche ad altri che sperimentano lo stesso livello di disforia di avere la possibilità di esistere anche in modo non dispiaciuto.

costume de regina george halloween

Melograno: Se c'è una parte di te di cui ti senti disforico, sappi solo che la tua percezione e la tua riflessione possono cambiare. Il cambiamento deve iniziare anche prima di compiere i passi verso la transizione. Dagli ormoni agli interventi chirurgici, entrambi complessi individualmente, è necessario prepararsi mentalmente a ciò che può cambiare. Personalmente, è stata la scelta migliore che abbia mai fatto per iniziare il testosterone e ottenere un intervento chirurgico di alto livello, ma riconosco anche che per alcuni potrebbe non essere il caso. Ad ogni modo devi accettare qualunque sia il risultato. Non è facile, richiede molto lavoro e pazienza per raggiungere i tuoi obiettivi, ma alla fine può essere così gratificante.

Munroe: Direi che quando ti senti innescato dalla tua disforia, concentrati su cosa puoi fare in quel momento. Se possibile, prova a rimuoverti dalle tue attuali impostazioni, fai una passeggiata, mangia il tuo cibo preferito che sai scatenerà le endorfine e ricorda a te stesso che questo è un crollo temporaneo. La disforia spesso mi fa sentire impotente, motivo per cui è così importante quando provi quella sensazione concentrarti su cose positive che tu può cambiare, mentre provi la sensazione che non puoi aiutare.

Chella: Guardando indietro, analizzare i miei trigger è stato estremamente utile. Sapevo cosa evitare. Mi sono anche concentrato su azioni lavorative che mi hanno fatto sentire meglio nel mio ogni giorno. Allenarsi mi schiarirebbe sempre la mente e mi aiuterebbe a sudare qualsiasi stress. Inoltre, indossa abbigliamento che rende voi sentirsi bene. Per me, sono state canotte e abbottonature. Indossarli è come una coperta di sicurezza, proteggendomi dalla disforia di genere.

Elenca i modi sani per affrontare la disforia di genere:

Ashlee:

  • Seguo persone sui social media che hanno tratti identici a quelli a cui permetto alla mia disforia di farmi impazzire.
  • Seguo donne alte, modelle plus-size, persone che abbracciano i loro difetti e pagine che proiettano messaggi positivi su autenticità e autostima. La normalizzazione inchioda il fastidio nella mia testa.

Melograno:

  • Passo del tempo a ricercarlo per comprendere appieno ciò che provo.
  • Comunicare con gli altri che si relazionano; trovare una comunità di supporto è cruciale.
  • Trasmetto anche i miei sentimenti di frustrazione in punti vendita sani e creativi.

Munroe:

Annuncio pubblicitario
  • Tieni presente che il tuo transito non è un punto debole. Ricordati che non ti sentirai sempre così. È più facile a dirsi che a farsi, ma è così importante che tu sia attivo nell'essere dalla tua parte. Non lasciare che la disforia imponga la tua giornata!
  • Non vergognarti. Sii aperto con i tuoi amici su come ti senti. Aprire un dialogo con il tuo amico, anche se è solo 'Mi sento solo hella disforico in questo momento, non mi sento davvero'. Le persone non possono aiutarti se non ti apri a quelli più vicini a te. Non ammette la sconfitta o non la fa vincere. Se i tuoi amici sanno quando si verifica la disforia, ho scoperto che spesso rafforza le relazioni.

Chella:

  • Lo porto sicuramente in palestra. Uso tutta l'energia e la frustrazione che si accumula e la rilasciano in un intenso allenamento. Alla fine, sento che un peso viene sollevato dalle endorfine che vengono rilasciate.
  • Come artista, mi rivolgo anche a mezzi diversi da utilizzare come catarsi. Lavoro per convertire l'energia negativa della disforia di genere in passione per un nuovo pezzo.
  • Ricordati che i tuoi sentimenti e le tue emozioni sono normali e valide. Non sei il solo a sperimentare questa avversità. Per quanto sia difficile in questo momento, continua a combattere! Sei forte e tu volontà sopravvivere.
Ashlee Marie Preston | Foto di: Kyle Sarhage

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

  • Sono un uomo transgender e posso ancora essere misogino
  • Chella Man è il primo modello transgender sordo a firmare a IMG