Che cos'è un periodo? 10 cose da sapere sul tuo ciclo mestruale

Salute

Che cos'è un periodo? 10 cose da sapere sul tuo ciclo mestruale

Hai domande? Abbiamo delle risposte.

Tom Ford Trump
6 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Foto: Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Abbiamo messo insieme alcuni dei fatti meno noti sul tuo ciclo e il flusso per demistificare ciò che è sano, cosa non lo è e cosa tenere d'occhio. Continua a leggere e imparerai una cosa o due promesse.

Che cosa è un periodo?

Un punto si riferisce, in particolare, al periodo in cui si sta effettivamente sanguinando. Tecnicamente parlando, è la parte del tuo ciclo mestruale quando l'utero perde il suo rivestimento.

Che cos'è un ciclo mestruale?

Un ciclo mestruale non si riferisce solo al tuo periodo: è l'intero shebang, a partire dal primo giorno in cui hai il ciclo mestruale nel momento in cui le ovaie rilasciano un uovo (ovulazione) e il tuo utero costruisce un rivestimento morbido e spugnoso per ogni evenienza quell'ovulo viene fecondato (cioè rimani incinta). È normale che il tuo ciclo sia diverso da quello dei tuoi amici o anche di tua sorella - un ciclo può andare da 21 giorni a più di 35, anche se 25-30 è il punto debole per la maggior parte delle persone - e non è nemmeno sempre lo stesso dal mese al mese.

Che aspetto ha un periodo normale?

La verità è che il normale è diverso per tutti! Alcune persone hanno periodi brevi e leggeri che arrivano in perfetto orario ogni 28 giorni, mentre altri hanno periodi pesanti che si presentano ogni volta che perdono bene per favore (conveniente, lo sappiamo). Cerca ciò che è normale voie prendi nota di quando cambia.

Quanto dura un periodo?

Generalmente, la maggior parte dei periodi dura da circa tre a sette giorni. In media perdi tra 4 e 12 cucchiaini di sangue e liquidi ad ogni ciclo. È del tutto normale vedere un mix di colori d'epoca laggiù, dal rosso brillante al marrone scuro e tutto il resto.

La coagulazione durante il ciclo mestruale è normale?

I coaguli non sono nulla di cui allarmarsi: la maggior parte delle persone che ottengono periodi li ottengono. Il tuo corpo rilascia anticoagulanti (noti anche come agenti fluidificanti del sangue) per impedire la coagulazione del sangue mestruale durante il ciclo mestruale, ma a volte quando stai sanguinando pesantemente, non c'è abbastanza tempo per andare a lavorare, ecco quando Vedrò la coagulazione. Un eccesso di coaguli può far sentire il tuo ciclo più denso o più doloroso perché potresti avere un crampo più di quanto faresti se stessi sperimentando un flusso uniforme e costante.

La sindrome premestruale è reale?

Sì! Quelle emozionanti passeggiate sulle montagne russe, le voglie di cibo e i dolori muscolari sono il risultato di cambiamenti ormonali la settimana o due prima dell'arrivo delle mestruazioni, quindi non lasciare che nessuno ti dica diversamente. Senti i tuoi sentimenti e scopri il modo migliore per gestirli e, se iniziano davvero a interrompere la tua vita, parla con il tuo dottore. Potresti avere una forma rara ma grave di sindrome premestruale chiamata PMDD.

Perché a volte hai periodi pesanti?

Sostituire un tampone super plus ogni singola ora? Ci siamo stati. Ma se questo inizia a diventare un evento regolare, considera di prendere un appuntamento dal medico. Ecco perché: quando perdi un eccesso di sangue, puoi finire per sviluppare anemia perché i livelli di ferro diminuiscono e non riesci a tenere il passo con ciò che stai perdendo. Alcuni esperti raccomandano di mangiare cibi più pesanti di ferro nei giorni che circondano il ciclo mestruale o addirittura assumere integratori di ferro. Se apporti delle modifiche e ti senti ancora spazzato via, portati al ginecologo e scopri se c'è un problema di fondo.

Cosa sono i crampi mestruali?

I crampi mestruali si verificano quando i muscoli si contraggono per rompere il tessuto che si è accumulato nel rivestimento uterino e quindi espellere quel tessuto dal sistema dopo. I medicinali da banco come Advil, Aleve e Tylenol possono aiutare, così come l'esercizio fisico leggero, il sonno, l'ammollo in un bagno caldo e il posizionamento di una piastra riscaldante sulla parte bassa della schiena e sull'addome per rilassare i muscoli.

Se, tuttavia, i tuoi crampi mestruali sono così gravi che non riesci nemmeno ad alzarti dal letto, nonostante il termoforo e gli antidolorifici. spasmi quello il male non fa parte dei sintomi / segni tipici del periodo e potrebbe effettivamente segnalare una possibile condizione sottostante. Vai direttamente al documento per un check-in. Crampi veramente gravi possono essere attribuiti a una serie di cose (molte delle quali, tra l'altro, non sono un grosso problema), ma ci sono alcuni casi che ti serviranno un aiuto medico per capire e controllare cosa sta succedendo . Ecco tre condizioni comuni che potrebbero causare i crampi di livello successivo:

sacs à dos noirs pour adolescents
Annuncio pubblicitario
  • Malattia infiammatoria pelvica

Questa è un'infezione nei tuoi organi riproduttivi, in genere causata da una MST non trattata (sì, solo un altro motivo per usare sempre il preservativo). La cattiva notizia è che a volte non sai di avere il PID fino a quando non diventa davvero brutto, manifestandosi in periodi lunghi e dolorosi, perdite stranamente strutturate o colorate, spotting, dolore durante il sesso e sintomi simil-influenzali. Se non si viene curati, la PID può causare problemi come infertilità, dolore cronico e persino una gravidanza extrauterina. Ma ci sono anche buone notizie: è totalmente guarito dagli antibiotici, anche se i casi più gravi potrebbero richiedere un intervento chirurgico, quindi assicurati di stare al passo con quello che sta succedendo laggiù e prendi sul serio il tuo dolore!

  • endometriosi

Questo è un altro motivo per cui i tuoi crampi potrebbero essere ultra dolorosi e sicuramente qualcosa di cui dovresti chiedere al tuo medico se stai provando disagio durante il tuo ciclo. L'endometriosi fa crescere il tessuto che forma il rivestimento dell'utero attorno agli altri organi (pensalo come ragnatele che avvolgono le ovaie, le tube di Falloppio o anche tra la vagina e il retto). Può causare infiammazione all'addome, con conseguente potenziale tessuto cicatriziale, problemi intestinali e infertilità. Non esiste una cura per l'endometriosi, ma è gestibile attraverso la terapia ormonale e altri trattamenti. Anche la chirurgia è un'opzione, sebbene sia generalmente usata come ultima risorsa. Fortunatamente, l'endometriosi non tende a peggiorare nel corso degli anni, può effettivamente migliorare dopo la gravidanza, per alcune persone.

  • I fibromi

Queste escrescenze non cancerose potrebbero anche essere responsabili di periodi irregolari e brutti crampi; crescono dentro e intorno all'utero e possono causare spotting tra i periodi. È importante notare che i fibromi uterini non sono collegati ad un aumentato rischio di cancro uterino e non si sviluppano quasi mai in tumori maligni! Hanno dimensioni variabili, da minuscoli polipi a masse benigne più voluminose che possono distorcere la forma dell'utero. E fatto interessante: ben tre donne su quattro sperimentano fibromi uterini ad un certo punto durante la loro vita, ma la maggior parte non ha sintomi. Il tuo ginecologo potrebbe effettivamente trovarli durante un esame pelvico di routine o un'ecografia, anche se non provi mai dolore o emorragie pesanti. I fibromi possono essere trattati con farmaci e vari tipi di interventi chirurgici (non invasivi, minimamente invasivi e più tradizionali), ma è anche possibile che scompaiano da soli.

Cos'è la sindrome da shock tossico (TSS)?

La sindrome da shock tossico, o TSS, è una condizione di cui dovresti essere consapevole, ma non preoccuparti troppo se cambi regolarmente il tampone. Allora, qual è il problema con tutti quegli avvertimenti spaventosi? Negli anni '80, la TSS ha fatto notizia quando un gruppo di giovani donne che utilizzavano un tipo specifico di tamponi iperassorbenti (che, a proposito, non sono più sul mercato) hanno sviluppato infezioni batteriche che hanno prodotto tossine all'interno dei loro corpi. Questa condizione pericolosa per la vita è accompagnata da sintomi simil-influenzali, diarrea, dolore muscolare e talvolta eruzione cutanea. Anche se il tipo di tamponi da incolpare non viene più venduto, ci sono alcuni esperti che sostengono che i tamponi ultra-resistenti possono diventare campi di gioco batterici quando li lasci dentro per troppo tempo.

Tieni presente che questa condizione è super raro: solo una o due su ogni 100.000 donne di età compresa tra 15 e 44 anni sperimenteranno la TSS, secondo il Center for Disease Control. Quanto spesso devi cambiare il tuo tampone, assicurati solo di seguire le istruzioni sulla confezione. Un'altra buona regola per vivere? Se non riesci a ricordare quando lo hai inserito, è ora di toglierlo.

Che cos'è un periodo irregolare?

Un periodo è considerato irregolare se dura più di sette giorni o si verifica a meno di tre settimane di distanza. Sappi che il tuo ciclo mestruale varierà durante la tua vita e che qualsiasi cosa, dallo stress alla perdita di peso, fino a salire o scendere dalla pillola potrebbe far cadere il tuo flusso di gioco. Ma se mai ti senti come se qualcosa non fosse davvero giusto, fissa un appuntamento con il tuo medico. Tieni d'occhio quando cambia il modello del tuo periodo e prendi nota se perdi un periodo più di tre volte all'anno o hai i segni di un periodo irregolare. Inoltre informa il tuo medico se stai sanguinando più del solito o stai vivendo un tipo o livello di dolore diverso.

Relazionato: Come eliminare le macchie periodiche: 10 modi per rimuovere il sangue dal tessuto

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.