Cosa succede durante un raid ICE

Politica

Cosa succede durante un raid ICE

Da due giovani che l'hanno vissuto.

17 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Mark Boster / Los Angeles Times via Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In una giornata del gennaio 2013, la mattina presto, Ariana Molina ha sentito martellare forte fuori dall'appartamento del Bronx della sua famiglia. All'epoca il sedicenne aveva 10 anni e ricorda vividamente quello che è successo dopo.

'Mia madre è andata alla porta per rispondere, e quando ha aperto la porta, (agenti per l'immigrazione e l'applicazione della dogana) (ICE) la spinse forzatamente da parte e si costrinse a entrare in casa nostra, invadendo completamente la nostra privacy', racconta Teen Vogue.

meilleurs produits pour les peaux mixtes à tendance acnéique

Ariana dice che cinque agenti armati hanno sciamato il salotto della sua famiglia e hanno ordinato ai suoi genitori di sedersi sul divano. Sebbene sua madre abbia ripetutamente chiesto una spiegazione, Ariana afferma che gli agenti non hanno risposto alle sue domande. Invece, dice, hanno chiesto di vedere i documenti di identificazione di suo padre. All'epoca Jose Molina era titolare di una carta verde, il che significava che era un residente permanente legittimo degli Stati Uniti, ma poiché era stato condannato per un certo crimine da adolescente, si era ancora qualificato per la deportazione, più di 20 anni dopo aver scontato la pena .

Jose era diventato un leader della comunità, un allenatore di baseball giovanile e un padre devoto, che disse agli ufficiali, aggiungendo che teneva la sua carta di residenza nella stanza di suo figlio. Mentre un agente cercava tra le cose del ragazzo, altri impedirono ad Ariana e suo fratello di lasciare la camera da letto per stare con i genitori. 'Per paura, abbiamo appena iniziato a piangere perché eravamo molto emozionati e non sapevamo cosa stesse accadendo', afferma. 'Hanno ammanettato (mio padre) e l'hanno portato via, fuori da casa nostra, senza avere l'ultima possibilità di salutarci'.

ICE non ha ancora risposto Teen Voguerichiesta di commento sull'arresto di Jose. Negli Stati Uniti, famiglie come quella di Ariana vengono distrutte quotidianamente dai raid dell'ICE, e stanno diventando sempre più comuni. Gli arresti ICE sono aumentati di oltre il 40% dall'inizio della presidenza Trump nel gennaio 2017 fino alla fine di settembre 2017, secondo il Pew Research Center. L'Immigrant Defense Project (IDP) afferma inoltre che i metodi di applicazione dell'agenzia federale sono diventati sempre più aggressivi sotto l'amministrazione Trump.

Il 23 luglio, IDP e il Centro per i diritti costituzionali hanno lanciato una mappa interattiva chiamata ICEwatch che descrive in dettaglio quasi 700 incursioni condotte in tutto il paese, tra cui quella nella residenza Molina. Utilizzando i dati ottenuti attraverso una richiesta del Freedom of Information Act e gli arresti del monitoraggio del lavoro dell'IDP, la mappa sottolinea le sei tattiche di applicazione più comuni ritenute in aumento da quando Trump è entrato in carica, descritte come: 'ingresso senza garanzia in una casa (come in Il caso Molina), l'uso degli stratagemmi per entrare in una casa, l'uso della forza, l'uso della sorveglianza, un aumento significativo delle incursioni del tribunale e un aumento degli arresti collaterali '.

Queste incursioni possono verificarsi nelle case delle persone, nei tribunali, agli angoli delle strade e nei luoghi di lavoro. Mia, * che ha scelto di non usare il suo cognome per questo pezzo, ha affrontato le conseguenze dell'ultimo esempio; quando aveva 15 anni, suo padre fu arrestato nel ristorante di sua proprietà in Texas, mentre il fratello maggiore di Mia guardava. 'Possedeva un'azienda; ha pagato le tasse. Ci ha cresciuto, ha cresciuto una famiglia e qualcuno viene bussando alla porta del suo ufficio pronto a metterlo sul retro di un furgone ', dice il 21enne Teen Vogue. 'È stata un'esperienza davvero traumatizzante'.

Mia dice che gli agenti sono entrati nell'attività di suo padre con le camicie uniformi rovesciate, che ritiene possano essere state un modo per evitare di essere identificate come ufficiali dell'ICE. Il padre di Mia chiese di vedere i loro badge per essere sicuro che fossero veri agenti, e poi permise loro di portarlo fuori dal suo ristorante. ICE non ha ancora risposto Teen Voguerichiesta di commento.

Annuncio pubblicitario

Sebbene Mia non fosse presente durante l'arresto, è ancora perseguitata dal tumulto emotivo che ha provato durante il mese in cui suo padre è stato imprigionato. È fortunata che la separazione della sua famiglia non sia durata più e che alla fine sia stata risolta senza che suo padre fosse espulso, ma ricorda di aver pianto costantemente e di aver bisogno di andare in consulenza per far fronte all'impatto. 'Non dimenticherai mai di aver visto tuo padre in una tuta arancione con una stanza piena di altri padri che hanno la stessa paura nei loro occhi', dice.

La ricerca mostra che lo stress e l'incertezza che derivano dall'essere separati da un genitore possono avere gravi implicazioni per la salute mentale dei giovani, interrompendo spesso lo sviluppo del cervello. Lee Wang, procuratore senior dell'IDP, afferma che assistere a un raid può amplificare questo trauma. 'Penso che stiamo appena cominciando ad affrontare le incredibilmente, incredibilmente serie implicazioni della separazione delle famiglie in questo modo', dice Teen Vogue. 'Quando sei un bambino di 10 anni e vedi ICE entrare in casa con le pistole, che ha effetti molto duraturi, e i pochi studi che facciamo dimostrano che ci sono conseguenze incredibilmente serie per i bambini'.

Wang, che lavora a stretto contatto con i Molinas e altre famiglie in situazioni simili, afferma che queste esperienze possono portare i bambini a mostrare sintomi di PTSD, rendendoli anche più sensibili alla depressione. La separazione dai loro cari, afferma, può influire sul loro rendimento a scuola e sullo stato economico poiché le famiglie fanno fatica a far quadrare i conti senza il reddito della persona detenuta. Sebbene quest'ultimo fosse il caso della famiglia di Ariana, poiché suo padre era stata la principale fonte di reddito, Jose sorprese i suoi figli quando tornò a casa dopo aver trascorso due mesi in una struttura di detenzione nel New Jersey. È stato nuovamente arrestato quattro anni dopo durante un check-in di routine con il suo ufficiale di libertà vigilata, ma grazie al sostegno della sua comunità, nel 2017, un giudice ha finalmente lasciato la condanna penale nei suoi precedenti, quindi Jose non sarà più a rischio di deportazione.

Mentre Ariana continua a difendere gli immigrati negli Stati Uniti, spera che le persone diventino più consapevoli degli effetti a catena che la detenzione e la deportazione possono avere su bambini e persone care. 'Anche se stai espellendo una persona, non stai solo influenzando loro, ma stai influenzando la loro famiglia', dice. 'Stai colpendo i loro amici. Stai colpendo le persone che conoscono. E stai portando qualcuno lontano dalla comunità '.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

adolescent avec abs
  • 5 semplici modi per difendere le famiglie separate al confine proprio ora
  • Abbiamo verificato le bugie dell'amministrazione Trump sulla separazione familiare