'Dovremmo preoccuparci': i giovani attivisti del clima condividono il motivo per cui sono in sciopero

Politica

'Dovremmo preoccuparci': i giovani attivisti del clima condividono il motivo per cui sono in sciopero

I partecipanti allo Youth Climate Strike del 2019 raccontano Teen Vogue cosa li ha portati in piazza.

20 settembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Sarah Emily Baum, Lucy Diavolo
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Questa storia fa parte di Covering Climate Now, una collaborazione globale di oltre 250 punti vendita per rafforzare la copertura della storia del clima.

Centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo hanno scioperato venerdì 20 settembre. Sconvolti dall'inazione dei leader mondiali e desiderosi di agire sui cambiamenti climatici prima che sia troppo tardi, i partecipanti a Youth Climate Strike sono scesi in strada per far sentire la loro voce . Teen Vogue raggiunto con i partecipanti alla manifestazione di New York City per scoprire perché stanno colpendo.

Genevieve Rodgers, 19 anni, classe Columbia University del 2022, da Sewanee, Tennessee

'È oltre il tempo per fare qualcosa. Questo è il nostro futuro Se non facciamo qualcosa al riguardo, nessuno lo farà '.

Sarah Emily Baum

Grace Goldstein, 17 anni, Stuyvesant High School senior, di Manhattan

'Colpisco per le comunità in prima linea e colpisco per ogni generazione che seguirà la nostra. (...) Dovremmo preoccuparci di noi stessi, dovremmo preoccuparci gli uni degli altri, dovremmo preoccuparci del fatto che i cambiamenti climatici stanno colpendo persone e comunità reali proprio ora mentre parliamo. E se non ti riguarda ora, ti riguarda anche dopo '.

Sarah Emily Baum

Shirel Salinas, 16 anni, da Norwalk, Connecticut

'Un gruppo di ragazzi della nostra scuola ha deciso di venire qui oggi perché eravamo stanchi di non essere in grado di far parlare qualcuno per noi. Decidemmo di venire e di riunire il club ambientale della scuola e il club democratico; siamo tutti qui ora '.

Annuncio pubblicitario

Sophia Murphy, 18 anni, studentessa della Binghamton University in politica e legge sugli studi ambientali, e biologia, da Brooklyn

'Sono una matricola ma mi sto prendendo del tempo libero per organizzare l'attivismo climatico. Oggi colpisco per poter avere un futuro e quindi posso laurearmi in giurisprudenza e avere figli - così posso vivere per vedere 85. E così le persone che sono nella posizione in cui mi trovo possono avere un futuro e un tempo sicuri, sani vivere e non essere terrorizzati dal fatto che moriranno nei prossimi 10 anni '.

Sarah Emily Baum

Sharon Damian, 14 anni, del Queens
'Abbiamo così tanti problemi e non possiamo semplicemente fare Questo uno quando è così facile da controllare riciclando e creando nuove soluzioni '.

Nowshin Quader, 16 anni, John Dewey High School, di Brooklyn

'Il mondo sta finendo e dobbiamo fermarlo'.

Teen Vogue: Che cosa dici a coloro che dicono che colpire è inutile o che questo non ha importanza?

sauté votre cerise

'Viviamo in questo mondo e importa. Quando moriremo, vedrai che avrà importanza '.

Sarah Emily Baum

Vincent, 15 anni, da Manhattan, e Chloe, 15 anni, da Brooklyn

Chloe: 'Oggi sono uscito per colpire perché i cambiamenti climatici influenzeranno davvero la nostra terra e probabilmente accorcerà le nostre vite perché accorcerà la vita del pianeta e quando ciò accadrà non avremo posto dove vivere. Penso anche che viviamo in America e le persone vengano qui per vivere il sogno americano, ma come vivremo un sogno americano o un sogno mondano se non abbiamo un mondo su cui vivere '?

Vincent: 'Sono qui perché succederanno molte cose brutte sulla nostra terra se non facciamo qualcosa al riguardo - tutti i tipi di catastrofi naturali. Guarda Cuba e la Florida. Perché stare a scuola quando posso spargere la voce con i miei amici?

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Dietro le quinte con gli organizzatori teenager di Climate Strike