Gli studenti della Virginia Tech hanno protestato su come la loro scuola gestisce gli attacchi sessuali a seguito di un Tweet virale

Politica

Gli studenti della Virginia Tech hanno protestato su come la loro scuola gestisce gli attacchi sessuali a seguito di un Tweet virale

'Questo è solo l'inizio'.

2 maggio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Il Washington Post / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il 30 aprile, centinaia di studenti del Virginia Polytechnic Institute e della State University (comunemente noti come Virginia Tech) hanno marciato per sensibilizzare l'opinione pubblica su ciò che credevano fosse la gestione inadeguata delle denunce del Titolo IX da parte della loro università derivante da casi di presunti attacchi sessuali, secondo The Roanoke Times.

The Roanoke Times ha riferito che la protesta del giorno è stata organizzata dopo che i due organizzatori studenteschi, Sabrina Ahmad e Juan Pacheco, hanno dichiarato di essere venuti a conoscenza di un tweet del 23 aprile dello studente Virginia Tech Rachel Bailey, che secondo come riferito ha avuto un caso di titolo IX in corso con l'università per diversi mesi .

Secondo Bailey, Bailey ha riferito di essere stata aggredita da un suo compagno di studio a dicembre The Roanoke Times. Bailey afferma di aver ricevuto una sospensione differita a causa di una controproposta da parte del suo presunto aggressore, che ha riferito che Bailey gli era stato verbalmente offensivo. Secondo Bailey, lo studente maschio in questione è stato espulso dalla Virginia Tech per un reato di droga non correlato The Roanoke Times. Teen Vogue ha contattato Virginia Tech nel tentativo di confermare il rapporto di Bailey sull'aggressione sessuale e la sospensione differita.

Bailey ha detto The Roanoke Times che lo stress derivante dal suo caso in corso le ha reso difficile completare le lezioni. A volte, ha detto, ha persino lottato per alzarsi dal letto la mattina.

Pacheco, uno dei due organizzatori, ha twittato di aver ricevuto 23 e-mail generate dall'università in merito a segnalazioni di aggressioni di natura sessuale nel campus da quando è arrivato, nel 2016.

https://twitter.com/_pachecoJA/status/1122112407705354240

modèles masculins de couleur

Secondo The Roanoke Times, il gruppo aveva otto richieste per l'amministrazione, tra cui l'eliminazione delle punizioni per coloro che avanzavano accuse, una politica di espulsione 'uno e fatto' a tolleranza zero per gli studenti giudicati colpevoli di violenza sessuale e una revisione investigativa indipendente dell'ufficio del Titolo IX con risultati pubblicati pubblicamente. I manifestanti vogliono anche che venga istituito un comitato guidato dagli studenti per fornire contributi sul titolo IX e per le matricole in arrivo che passano attraverso una 'sessione di educazione sull'assalto sessuale' nel loro orientamento estivo.

Il Tempi Collegiali, Il giornale studentesco di Virginia Tech, ha trattato l'evento su Twitter. Secondo il resoconto del giornale, gli studenti hanno cantato: 'Il titolo IX scusa il crimine' - un apparente riferimento all'ufficio del titolo IX, non alla legge stessa - mentre si riunivano al North End Center, sede dell'ufficio del titolo IX, per condividere la testimonianza personale ed esprimere le loro richieste all'università.

https://twitter.com/AubreyyyyD/status/1123333525246287872

https://twitter.com/IzzyRossiCT/status/1123260230115188736

Secondo il Tempi CollegialiIn seguito, Ahmad e Pacheco sono stati i primi due manifestanti a parlare il 30 aprile, sfruttando il loro tempo per leggere l'elenco degli studenti delle richieste per l'ufficio del Titolo IX.

Annuncio pubblicitario

Il presidente della Virginia Tech Tim Sands ha pubblicato una lettera sul sito web della Virginia Tech University il 30 aprile, scrivendo che l'autorità governativa della scuola, il Board of Visitors, si era 'recentemente impegnata in una revisione approfondita della condotta degli studenti, Titolo IX, e l'attuale ambiente legale '. Sands ha anche notato come il trauma può avere un impatto sugli studenti.

'A quegli studenti del nostro campus che sono sopravvissuti all'aggressione sessuale, ci impegniamo a sostenerti', si legge nella lettera. Teen Vogue ha contattato il team Media Relations della Virginia Tech per verificare se desiderasse fornire ulteriori commenti sul caso Bailey o sulle proteste.

Dopo la sciopero, Rachel ha pubblicato una dichiarazione di screenshot su Twitter, esprimendo gratitudine per le proteste.

'Oggi ha cambiato la mia vita per sempre', ha scritto. 'Non ho mai provato un'emozione così forte come quella di oggi. Al momento piango, voglio esprimere il mio amore per tutti coloro che sono usciti oggi e ci hanno supportato, non avremmo potuto farlo senza tutti voi. Ma è solo l'inizio. Non possiamo fermarci qui. Dobbiamo lavorare di più ogni giorno per recuperare il nostro potere. Abbiamo l'opportunità di cambiare non solo Virginia Tech, ma anche le scuole di tutto il mondo '.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Le Fraternità del Swarthmore College si sono sciolte dopo che gli organizzatori studenteschi hanno tenuto una protesta di sit-in della Frat House di più giorni

kylie jenner instagram images