Victoria's Secret sta riportando indietro il costume da bagno ma non ha detto nulla riguardo alle taglie estese

Stile

Victoria's Secret sta riportando indietro il costume da bagno ma non ha detto nulla riguardo alle taglie estese

È stato anche annunciato il loro nuovo CEO.

21 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
WEST HOLLYWOOD, CA - 24 FEBBRAIO: Le top model Lily Aldridge (L) e Jasmine Tookes di Victoria's Secret celebrano The Sexiest Push Ups e Victoria's Secret Swim Special al Sunset Marquis Hotel & Villas di Los Angeles il 24 febbraio 2015 a West Hollywood, California. (Foto di Donato Sardella / Getty Images per Victoria's Secret) Donato Sardella
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Dopo il Chief Marketing Officer di Victoria's Secret, Ed Razek ha formulato commenti controversi sul perché non vuole transgender e modelle plus-size nel Victoria's Secret Fashion Show, il contraccolpo contro la società è stato rapido. Non solo le persone hanno richiesto enormi boicottaggi del marchio, ma anche i dipendenti di VS, incluso l'ex CEO Jan Singer, si sono allontanati dalle loro posizioni. La sfilata annuale a cui si riferiva Ed non è ancora andata in onda in televisione.

tendances de la mode parisienne

Il 20 novembre, il marchio ha annunciato di aver assunto ufficialmente un nuovo CEO che avrebbe apportato alcuni cambiamenti, nessuno dei quali ha nulla a che fare con le loro pratiche di casting elitario. Secondo WWD, Victoria's Secret ha assunto John Mehas, presidente di Tory Burch, come nuovo leader dell'azienda. Con l'annuncio è arrivata la promessa che riporteranno i costumi da bagno entro il 2019, una categoria uscita dal 2016.

liste de contrôle fille vsco

Mentre molti fan hanno perso le offerte di nuoto del marchio, questa affermazione non affronta direttamente i loro problemi di inclusività e i molti concorrenti (come ThirdLove, che Razek ha menzionato nella sua intervista) che si stanno avvicinando al mercato. Nella dichiarazione di Victoria's Secret, hanno affermato che avrebbero esaminato il loro 'marketing, posizionamento del marchio, talento interno, portafoglio immobiliare e struttura dei costi' e hanno aggiunto che si sono concentrati sul loro 'assortimento di prodotti' per offrire 'prodotti ed esperienze che risuonano con donne di tutto il mondo '.

Sebbene queste affermazioni possano certamente indicare un possibile spostamento in ciò che il marchio offrirà in futuro, non si può ancora parlare di un passo verso l'inclusione. A questo punto, dopo i commenti di Ed e gli anni di feedback sul dimensionamento, hanno molta fiducia da ricostruire se vogliono - come si dice nella loro dichiarazione - rimanere il 'marchio leader mondiale nel settore della biancheria'.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: 6 Ex acquirenti di Victoria's Secret sul perché stanno abbandonando il marchio 'Fatphobic'

effacer mon acné