Gli spettacoli televisivi ora abbracciano la verità imbarazzante e disordinata sul sesso

tv

Gli spettacoli televisivi ora abbracciano la verità imbarazzante e disordinata sul sesso

Le scene di sesso in TV sono meno pornografiche e più riconoscibili che mai.

20 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Netflix
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Step 1) L'uomo bacia la donna lussuriosamente. Step 2) L'uomo spinge la donna contro un muro o su un letto e strappa gli indumenti. Step 3) Colpo indistinto della schiena o della spalla dell'uomo. Tre spinte. Step 4) Primo piano di donna, occhi chiusi, urla in estasi. È una scena che conosciamo tutti troppo bene e che sappiamo che non esiste nella vita reale.

Per fortuna, nell'ultimo decennio, le scene di sesso si sono allontanate dalle scene della camera da letto dritte, dritte, incentrate sul maschio, da cui siamo stati a lungo alimentati in qualcosa di più equilibrato. Il sesso è diventato più 'reale' in TV. Dove una volta le scene di sesso imitavano in gran parte il porno, ora imitano l'intimità della vita reale, con tutta la sua imbarazzo e le conseguenti funzioni corporee umane.

Il sesso sullo schermo oggi è più egualitario. Altre scene incarnano le sfumature del piacere femminile (e la tendenza verso). Vediamo un'identità di genere e una sessualità diversificate, che riflettono le mutevoli norme culturali dell'impegno sessuale. L'intimità in TV è più sperimentale, normalizzando la vasta e variegata gamma di desideri sessuali discussi più apertamente nel 2019. Ed è disordinato: le scene di sesso offrono agli spettatori una correlazione realistica di quei momenti in cui è necessario accenderli mentre si è mestruati o meravigliati se il tuo partner noterà il tuo sudore del culo.

A differenza delle scene sessuali maschili curate dallo sguardo del passato, l'intimità sullo schermo oggi caratterizza il desiderio e il disagio inerenti al sesso nella vita reale.

Il Dr. Michael Aaron, uno psicoterapeuta e psicologo con sede a New York, afferma che le tradizionali scene di sesso ispirate al porno con lamenti drammatici e orgasmi esagerati creano aspettative non realistiche. 'Vedi corpi e resistenza non normativi e se è lì che le persone imparano a conoscere il sesso, le persone hanno aspettative non realistiche sul sesso e si sentono male con se stesse', dice. 'La TV realistica mostra alle persone esperienze a cui possono relazionarsi e mostra un'esperienza più realistica che le persone hanno della sessualità, non solo una fantasia che nessuno può davvero incontrare'.

Il cambiamento sta arrivando

La TV sta cambiando il modo in cui vediamo - e forse pratichiamo - l'atto (i) del sesso.

que se passe-t-il lorsque vous lui éclatez la cerise

In Netflix Deve averlo, l'adattamento televisivo del film Spike Lee del 1986, la protagonista Nola Darling con gli occhi pieni di lacrime di gioia dopo che una delle sue tre compagne le è caduta addosso. Piange letteralmente dal cunnilingus. Vediamo una donna single autorizzata ad assumere il controllo della sua sessualità mentre Nola ruota tra quattro partner sessuali: tre uomini, una donna. La sua feroce proprietà del suo corpo dissipa lo stigma secondo cui una donna che fa molto sesso deve essere una drogata del sesso. Non ha bisogno di dirci che gli uomini con partner multipli sono elogiati, mentre le donne che fanno sesso occasionale sono vergognose; il suo stile di vita è l'atto di ribellione. Il personaggio autoproclamato 'positivo al sesso, pansessuale poliamico' di Nola lancia il doppio standard. 'Non sono un mostro, non sono un drogato di sesso e sono dannatamente sicuro che nessuno sia di proprietà di nessuno', dice Nola Darling nella stagione 1, episodio 1.

Netflix
Annuncio pubblicitario

In HBO Insicuro, il personaggio principale Issa, un'altra donna di colore di vent'anni che naviga in giovane età adulta, la chiama 'giocoleria'. In una scena, vediamo la migliore amica di Issa, Molly, rompere con un nuovo partner mentre le sta facendo sesso orale. Mostrare questo livello di liberazione sessuale femminile era raro, soprattutto dalle donne di colore. Ma il ruolo della donna sessualmente attiva che esce con partner multipli è ormai quasi un trofeo televisivo. E questa è una buona cosa. Le relazioni in TV riflettono cambiamenti sociali e la cultura sessuale si è trasformata in piacere incentrato sulle donne, diversità razziale e rappresentazione positiva delle relazioni queer e trans. La TV oggi è al centro del movimento della positività sessuale e mette in discussione il privilegio sessuale.

La positività sessuale è un appello culturale al cambiamento, afferma la dott.ssa Carol Queen, autrice, sociologa ed educatrice sessuale, con un dottorato in sessuologia. 'Significa creare uno spazio culturale per la diversità, per informazioni sulla sessualità nella sua diversità, per il consenso e per porre fine alla vergogna del sesso e delle differenze sessuali', afferma Queen.

Vediamo questo cambiamento negli FX Posa, con scena dopo scena di rappresentazioni rispettose, di buon gusto, erotiche di persone queer e trans che fanno sesso. Non vedrai le ambigue fotocamere panoramiche nelle scene dell'intimità di Angel e Stan (o di Angel e Papi). In Netflix Cari bianchi, Lionel, appena uscito dall'armadio, frequenta timidamente una festa per sesso gay e viene accolto con un pompino - quello che lui chiama 'ciao gay'. Alla fine lascia la festa in casa dei sotterranei con la sua cotta, Michael, che rassicura Lionel che le feste di sesso e orgia di gruppo non sono per tutti.

Con più sperimentazione sullo schermo, il sesso in TV oggi aiuta a rispondere alla fondamentale questione umana della sessualità: 'Sono normale'?

Vedilo per essere

La sperimentazione sessuale sullo schermo dà alla società il permesso di sperimentare. Vedere atti sessuali che un tempo erano tabù o considerati estremi normalizza la gamma sfumata del desiderio umano. Considera la famigerata scena dell'analingus in Ragazze - la premiere della quarta stagione in cui Marnie fa mangiare i suoi * s dal suo partner Desi. Pur scioccante nel 2014, quella scena ha contribuito al mainstreaming del sesso orale-anale.

Nella commedia centrale Broad City, nella stagione 2, episodio 4 vediamo Abbi alle prese con la decisione di picchiare il suo vicino Jeremy dopo aver tirato fuori un dildo strap-on durante il sesso. Chiama la sua migliore amica Ilana dal bagno per una chiacchierata e trova la fiducia necessaria per farlo. Vediamo Jeremy a quattro zampe mentre dice, 'proprio nel culo', e poi Abbi da dietro, dildo penzolante.

Il movimento della positività sessuale si riflette anche sullo schermo nelle scene del piacere solista. Attraverso decenni di classici momenti televisivi di uomini che si masturbano (pensa Weeds, Skins e Entourage), la masturbazione femminile è stata ridotta a scene comiche di essere catturati con un vibratore o scene feticizzate dirette nello sguardo maschile. Ora, il piacere di sé femminile è rappresentato come normale, naturale e previsto. Infine. Le donne che conoscono il proprio corpo possono parlare di ciò che amano e di ciò che non sanno; hanno un'agenzia per dare la priorità ai loro desideri. Le rappresentazioni della masturbazione femminile nella cultura popolare spogliano il tabù e dissipano l'idea che la masturbazione è solo per gli uomini.

comme des garcons com

In Netflix Educazione sessuale, La teenager britannica Aimee (interpretata da Aimee Lou Wood) ha molta esperienza con gli uomini ma ammette di non essersi mai toccata; ne derivano più scatti di Aimee che si masturba in tutta la casa. Dice alla sua amica che si è consumata così tanto che 'ha mangiato un'intera scatola di briciole'. Nella commedia drammatica di Amazon Sacco di pulci, Phoebe Waller-Bridge inizia a toccarsi mentre guarda video di Obama. La scena è straordinaria perché è perfettamente insignificante - nessun contorcimento sexy, nessun desiderio di un sex toy; indossa una maglietta coperta di briciole e mangia spuntini a letto.

Il modo in cui riprendi una scena di sesso è importante

Una grande parte della normalizzazione del sesso sta cambiando il modo in cui viene girato e diretto. Il sesso è disordinato e imbarazzante. Oggi la TV non evita le vere funzioni corporee umane coinvolte nell'intimità della vita reale. Creato da donne e spesso diretto Broad City (oltre il 50% degli episodi sono diretti da donne) non utilizza luci soffuse, lingerie costosa o orgasmi esagerati per i rapporti sullo schermo. Nella stagione 2, episodio 1, il personaggio di Abbi e Seth Rogen si cimenta in alcune pesanti acconciature estive in un appartamento senza aria condizionata. Abbi si attacca gli asciugamani di carta alle ascelle sudate e Seth Rogen confessa di sedersi nel suo 'sudore di testa'. Nel Ex fidanzata pazza, un'intera canzone - 'Period Sex' - celebra il sesso durante le mestruazioni. Nel Insicuro, Issa ottiene lo sperma negli occhi dopo aver eseguito la fellatio - una rara eiaculazione sullo schermo della TV. Le interazioni scomode e spesso imbarazzanti dei fluidi corporei e dell'intimità fanno sapere agli spettatori che il sesso autocosciente è normale.

membre bts v
Annuncio pubblicitario

Nel Cari bianchi, Lionel e Wesley, due strani uomini di colore, illustrano la meccanica del sesso anale e l'importanza della lubrificazione. Lionel inizia con una pompa di lubrificante e Wesley si gira per pompare altri dieci schizzi di gel nelle mani di Lionel, nella stagione 3, episodio 7.

Gli esperti affermano che queste scene sono particolarmente importanti per gli adolescenti alle prese con questioni esistenziali di identità. 'Questa è roba della vita o della morte', afferma la dottoressa Queen. 'Soprattutto per i bambini trans, i bambini strani, le persone che non sono sempre rappresentate; è incredibile che si vedano riflessi '.

Il sesso disordinato e autenticamente umano sullo schermo non si limita alla fisicità del rapporto sessuale - vediamo anche personaggi che navigano realisticamente conversazioni su insicurezze, consenso e trauma. Nel Educazione sessuale stagione 1, episodio 6, il personaggio principale Otis cade in un attacco di panico durante i preliminari, tornando al divorzio traumatico dei suoi genitori.

'Nella nostra cultura, la maggior parte delle persone fa sesso dalla cultura popolare. Guardano la TV, guardano il porno. Guardano le com-rom per idee su come dovrebbero essere le loro relazioni: Dio ci aiuti ', afferma la dottoressa Queen. 'Ma con questo tipo di onestà che le persone stanno cercando di mettere in una sceneggiatura, c'è un grande potenziale di cambiamento sociale, c'è davvero'.

L'intimità in TV toglie la vergogna della sessualità umana, e questo fa bene a tutti. Ci sono ancora progressi da fare, ma i produttori televisivi sono sulla buona strada. Siamo soddisfatti, ma dacci di più.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: 10 migliori film per adolescenti del decennio