Il dipartimento di giustizia di Trump afferma che va bene se le donne sono costrette a indossare gonne

Politica

In questo editoriale, la collega della ACLU Emma Roth spiega come l'attacco del Trump DOJ ai diritti LGBTQ + abbia implicazioni di vasta portata per le donne e le ragazze della CSI.

Di Emma Roth

Matt Bennett et Liz Gillies engagés
14 novembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Fusibile
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

L'8 ottobre, la Corte Suprema ha ascoltato un caso con implicazioni radicali per chiunque non si conformasse a stereotipi di genere obsoleti. In breve, l'amministrazione Trump ha sostenuto che una casa funeraria era giustificata nel licenziare un dipendente, Aimee Stephens, solo perché è transgender. Sebbene il caso sia incentrato sui diritti dei transgender, gli avvocati di Trump hanno preso una posizione che ridurrebbe anche i diritti delle donne e delle ragazze cisgender, consentendo ai datori di lavoro di costringere tutti i dipendenti a vestirsi e comportarsi in conformità con le norme arcaiche di genere e punirli in caso contrario.





Se questo sembra la roba di un romanzo di Margaret Atwood, piuttosto che uno scenario realistico nel 2019, purtroppo è fin troppo reale. Il brief dovrebbe far suonare campanelli d'allarme per tutti coloro che hanno a cuore l'uguaglianza di genere.

cliente ACLU Aimee Stephens

Charles William Kelly

Per decenni, i tribunali hanno riconosciuto che i datori di lavoro non possono costringere i dipendenti a comportarsi con stereotipi su come uomini o donne dovrebbero apparire o comportarsi. In un caso della Corte Suprema del 1989, un datore di lavoro ha detto a una donna che i suoi problemi 'professionali' sarebbero stati risolti se solo avesse 'camminato in modo più femminile, parlato in modo più femminile, truccato, acconciato e indossato gioielli'. La Corte Suprema ha dichiarato che il datore di lavoro ha violato la legge federale che proibisce la discriminazione sul lavoro, Titolo VII, lasciandola per associazione perché non ha agito o vestito in un modo che gli altri partner hanno ritenuto appropriato per una donna.

Ignorando questo precedente di vecchia data, l'amministrazione Trump ha affermato nel suo breve che i datori di lavoro possono insistere sul fatto che uomini e donne si vestono in modo da allinearsi alle comprensioni stereotipate del genere. Il titolo VII, sostengono gli avvocati di Trump, consente ai datori di lavoro di costringere le donne a conformarsi agli stereotipi sessuali purché costringano anche gli uomini a conformarsi a stereotipi sessuali paralleli. In base a questa logica, un datore di lavoro è impegnato a costringere le donne a indossare gonne fintanto che proibisce agli uomini di farlo.

Sfortunatamente, alcuni datori di lavoro e scuole sono desiderosi di abbracciare proprio questo tipo di regole specifiche per il sesso che sono intrise di stereotipi retrogradi. I miei colleghi del Progetto per i diritti delle donne della ACLU e io rappresentiamo tre ragazze che frequentano una scuola pubblica della Carolina del Nord che ha richiesto alle ragazze di indossare gonne. La scuola ha permesso ai ragazzi di indossare i pantaloni, ma ha sostenuto che consentire alle ragazze di fare ciò minerebbe il suo obiettivo di promuovere la 'cavalleria' e il 'rispetto reciproco tra ragazzi e ragazze'.

All'inizio di quest'anno, abbiamo ottenuto una sentenza del tribunale federale secondo cui il requisito delle minigonne ha violato la clausola sulla parità di protezione. La corte ha riconosciuto che costringere le ragazze a vestirsi in modo tradizionalmente femminile non ha avuto alcun effetto sulla promozione del rispetto tra gli studenti e ha osservato che per diversi decenni è stato socialmente accettabile che ragazze e donne indossassero i pantaloni.

jesse mccartney roxas

Uno dei clienti della Carolina del Nord dell'ACLU

Grazie al coraggio dei nostri clienti nel parlare, le ragazze della scuola hanno ora la libertà di andare a scuola in inverno senza gambe gelate o di dondolarsi sulle barre delle scimmie durante la ricreazione senza rischiare di mostrare la biancheria intima. I nostri clienti si sentono più a loro agio e più capaci di concentrarsi durante le lezioni in pantaloni. Tuttavia, se l'amministrazione Trump ha la sua strada, le scuole e i datori di lavoro possono presto costringere donne e ragazze a indossare abiti stereotipicamente 'femminili' come gonne e abiti.

Dobbiamo tutti aprire gli occhi e renderci conto che gli stessi stereotipi di genere che danneggiano dipendenti e studenti transgender danneggiano tutti noi. È molto tempo che gli alleati di cisgender si uniscono alla comunità LGBTQ + nel condannare la posizione odiosa dell'amministrazione Trump.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Come aiutare le persone transgender a combattere l'amministrazione Trump