Le persone transgender su ciò che desiderano avevano imparato in Sex Ed

Identità

Dal sesso queer più sicuro al linguaggio meno di genere.

Di Syd Stephenson

2 gennaio 2020
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Raffineria29 per Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Negli Stati Uniti, il curriculum di educazione sessuale è gravemente carente. Molti ricevono un'educazione solo all'astinenza, che può tralasciare cose importanti come gli aspetti emotivi del sesso, come usare la protezione e che non è solo normale fare sesso, ma è normale cercare piacere dal sesso.





Sono cresciuto in una piccola città dell'Oklahoma e la mia educazione sessuale non mi ha preparato affatto. Alla scuola media, mi è stato chiesto di firmare un impegno di astinenza. Al liceo, l'unica volta che ho sentito qualcosa sulla comunità LGBTQ è stato quando abbiamo visto un video sull'HIV / AIDS. Mi sono sentito solo. Ero un queer e una transessuale chiusa che non aveva idea di come esprimere ciò che si sentiva bene. Perché non ho mai sentito il termine transgender durante l'educazione sessuale, ho pensato che ci fosse qualcosa sbagliato con me per non sentirmi una ragazza.

Non sono certo solo nelle mie esperienze di transgender che mi sento come un estraneo nelle discussioni sul sesso. Quindi, ho parlato con 12 persone transgender di tutto il paese della loro esperienza con l'educazione sessuale e di come il curriculum può migliorare per essere più inclusivo dei corpi transgender.

Includi istruzione specifica per le persone transgender

La maggior parte del curriculum di educazione sessuale è orientato in modo specifico alle persone eterosessuali. Pertanto, le persone transgender non ottengono informazioni necessarie per il proprio corpo e le proprie esperienze sessuali.

Non tutte le persone transgender soffrono di disforia di genere, ma per quelli che lo fanno, può essere molto difficile fare sesso. Val Wiestner di Alhambra, in California, ha affermato che una discussione sulla disforia di genere nei corsi di educazione sessuale sarebbe utile sia per le persone cis che per quelle transessuali.

'Penso che sarebbe sorprendente per queste classi includere cose come la disforia di genere. Come uomo trans ... mi sono ritrovato a dover spiegare più volte il mio corpo e perché non mi piacciono certe cose ', ha detto. Liam Gillin, uno studente del Marist College, ha fatto eco a una dichiarazione simile. 'Qualcosa che vorrei aver appreso nell'educazione sessuale era più su come puoi stare al sicuro come qualcuno che era (assegnato alla nascita della donna) e LGBTQ +, e più su come alleviare la disforia di genere durante l'attività sessuale'.

I genitali non eguagliano il genere

Spesso, gli studenti sono separati in due gruppi (per genere) per l'educazione sessuale. Ciò può significare che gli studenti non ottengono un'istruzione olistica o accurata sulle parti del corpo e sulle funzioni corporee. Quando separiamo gli studenti dai loro presunti genitali per l'educazione sessuale, stiamo rafforzando l'idea che i genitali siano uguali al genere e che non vi siano differenze tra sesso e genere. Questo è un punto di vista bioessenzialista, che insegna alle persone che il genere è biologico, piuttosto che una costruzione culturale.

'La mia esperienza con l'educazione sessuale è stata, essendo in Oklahoma, spaventoso', ha detto Aileen Gibson, una studentessa dell'Università dell'Oklahoma. 'Mentre una volta mi hanno insegnato il sesso sicuro, la maggior parte era terribile. I 'ragazzi' hanno appreso solo del sistema riproduttivo 'maschile', delle caratteristiche sessuali secondarie 'femminili' e dell'aspetto di un orgasmo 'maschile'. Non sapevo nemmeno cosa fosse un tampone fino al secondo anno di scuola superiore (che dovevo cercare perché non ne avevo idea ').

Educando gli studenti in un formato meno binario-centrico, i giovani transgender potrebbero trovare più convalida e accettazione da loro stessi e dai loro pari.

'Uno dei modi più semplici per rendere più inclusivi i curricula del sesso ed è quello di abbandonare il linguaggio obsoleto di' parti del corpo femminile rispetto a parti del corpo maschile 'e insegnare a tutti il ​​corpo umano insieme riconoscendo la vasta gamma di persone intersessuali la cui anatomia potrebbe non essere inserirsi nelle semplici scatole standard di maschi e femmine ', ha dichiarato Elijah Haswell, studente dell'Università del Michigan. 'Il mio utero non è una' parte del corpo femminile '. È solo questo - un utero.

Annuncio pubblicitario

Rimuovere l'idea che genere e genitali siano la stessa cosa può anche funzionare per ridurre la violenza contro le persone transgender.

'Come persona transessuale, in particolare un individuo di età compresa tra i due, vorrei poter insegnare sin dalla tenera età che i genitali non definiscono la tua identità di genere o il regno dell'esistenza', ha dichiarato Fernanda Casanova, studentessa dell'Università dell'Oklahoma Centrale. 'Insegnare in modo specifico l'educazione sessuale senza inclusione trans o intersezionalità generale è un atto di violenza contro le persone trans. Quel tipo di mentalità continuerà a emarginare gli individui trans. Neanche tu puoi insegnare separatamente; gli individui cis devono anche conoscere l'istruzione trans. È così che puoi iniziare a evitare la violenza contro la comunità trans ».

Insegnare alternative al sesso eteronormativo

Esistono molti modi per fare sesso al di fuori di un uomo che mette il suo pene nella vagina di una donna. Non informando gli studenti di altri metodi per fare sesso, a molti potrebbe essere lasciata l'idea che non c'è modo per loro di fare sesso in modo sicuro e piacevole, specialmente se sono transgender o di genere non conformi.

'In quanto persona non binaria e di genere, ma anche strana, una cosa che vorrei aver appreso nell'educazione sessuale riguarda più il sesso più sicuro tra persone dello stesso sesso', ha affermato Christine Miyazato. 'La mia educazione sessuale ruotava principalmente attorno al sesso che coinvolgeva le persone cisgender e le relazioni eterosessuali, quindi non ho mai avuto modo di imparare come potrebbe essere un sesso più sicuro tra persone dello stesso sesso. La maggior parte delle mie conoscenze sull'argomento sono venute dall'andare ai seminari sul sesso inclusi LGBTQ nel mio campus universitario o dal passaparola e dall'ascolto delle 'esperienze personali' degli amici.

Offri un'istruzione accurata dal punto di vista medico oltre l'astinenza

Ormai sappiamo che l'educazione sessuale basata sull'astinenza non funziona. Questo metodo di educazione sessuale non è utile per tutti gli studenti, ma in particolare per i giovani transgender che stanno cercando di capire il loro genere o l'aspetto del sesso per loro.

'La mia insegnante di educazione sessuale al liceo ha cercato attivamente di insegnare una prima mentalità di astinenza e tutte le menzioni di anatomia, ormoni, processi biologici erano dolorosamente di genere', ha dichiarato Aedy Miller, studente della George Washington University.

È inoltre indispensabile che gli studenti transgender ricevano informazioni clinicamente accurate sul sesso, sebbene la maggior parte degli stati non richieda l'educazione sessuale per essere all'altezza di tale standard.

modèles hommes noirs

'Poiché l'istruzione scolastica pubblica è in gran parte controllata dallo stato, la politica e il curriculum di educazione sessuale variano selvaggiamente da stato a stato', ha affermato Sin Guanci, dottore di ricerca. studente alla Ohio State University. 'Secondo i profili di stato del Consiglio sull'informazione e la sessualità degli Stati Uniti (SIECUS) 2018, solo 31 stati e l'educazione sessuale con mandato DC, sette richiedono l'educazione sessuale appropriata e l'istruzione HIV / STI, solo 12 richiedono che l'educazione sessuale sia accurata dal punto di vista medico, e solo quattro stati impongono che l'educazione alla salute riconosca affermativamente diversi orientamenti sessuali e identità / espressioni di genere (SOGIE) o insegni la dignità o il valore di tutte le persone indipendentemente da SOGIE '.

Guanci ha affermato che la mancanza di politiche che richiedono che l'educazione sessuale 'riconosca e affermi' tutte le persone in base alla loro sessualità o genere non è la barriera più grande. Sfortunatamente, sette stati vietano la menzione delle persone LGBTQ nel sesso, tranne quando si tratta di rappresentarle negativamente in termini di trasmissione della malattia. Queste informazioni imprecise possono far sentire i giovani transgender come se avessero bisogno di stare nell'armadio o che c'è qualcosa di sbagliato nel semplicemente essere ciò che sono.

Parla di consenso e relazioni sane

Definire i confini e comprendere l'aspetto del consenso sono informazioni vitali per tutti gli studenti dell'educazione sessuale. Per le persone transgender in particolare, può fare la differenza nel mondo quando si tratta di un incontro sessuale che è sicuro e affermativo o traumatico e che induce la disforia.

Annuncio pubblicitario

AC Facci di Oklahoma City ha affermato che il piacere e il consenso dovrebbero essere discussi in modo più significativo dagli educatori del sesso. 'Ho un vago ricordo dell'apprendimento di ciò che costituiva un'aggressione sessuale, ma non ricordo mai di aver insegnato nulla che affermasse la mia capacità di dire no in qualsiasi momento durante un incontro sessuale, non appena prima dell'inizio del sesso', hanno detto.

È anche importante che gli educatori sessuali discutano accuratamente l'aspetto delle relazioni sane, specialmente per gli studenti LGBTQ.

'Vorrei che l'asessualità fosse stata coperta e che ci fossero state conversazioni più aperte sul coinvolgimento emotivo piuttosto che sul solo sesso stesso. Sapere come il lavoro di dinamiche relazionali salutari avrebbe potuto salvare me e molte persone che conosco da situazioni terribili e solo imbarazzanti ', ha affermato James Washburn, uno studente del Cornish College of the Arts.

Comprendi che l'inclusione delle persone trans può salvare vite

'Durante l'educazione sessuale, mi sentivo spesso solo', ha dichiarato Athena Schwartz. 'Mi sembrava di non poter parlare di me stesso o della mia identità. Come qualcuno che è stato molto appassionato di educazione sanitaria, mi sono sentito intrappolato nel mio guscio. Mi sembrava di guardare la classe dietro un muro; come se fossi un estraneo. Molto di ciò che ho imparato sulle persone trans era al di fuori del mio liceo. Ho dovuto fare di tutto per imparare il termine non binari. Anche se ho adorato ciò che ho imparato al di fuori del liceo, vorrei che fosse insegnato a scuola. Penso che se più persone imparassero sulle persone trans, allora più persone sarebbero inclusive verso di noi '.

Quando non includiamo le persone transgender nell'educazione sessuale, ciò può causare disagio significativo alle persone di quelle comunità che sono presenti. Può essere incredibilmente invalidante il fatto che gli educatori non riconoscano mai la tua esistenza, specialmente se non trovi supporto al di fuori della classe. Il solo fatto di avere educatori che supportino i loro bisogni e convalidino le loro esperienze può fare la differenza nel mondo per i giovani transgender.

'Semplicemente avere una parola per la propria esperienza può fornire un mondo di conforto e aprire la porta a una maggiore introspezione, comprensione di sé e un orientamento più comodo verso il mondo', ha detto Jamie, che ha chiesto che il suo cognome fosse omesso. 'Avere uno spazio per queste discussioni, anche solo il riconoscimento dell'esistenza di queste discussioni al minimo indispensabile, è prezioso per le giovani vite trans'.

Un altro passo importante che gli educatori del sesso possono fare è far sapere agli studenti che va bene essere trans - che essere transgender non ti rende un peso o un malato mentale, che i tuoi sentimenti e il tuo genere non devono vergognarsi.

'Vorrei che mi fosse stato detto che i sentimenti che stavo provando andavano bene', ha detto Aedy Miller. 'Vorrei che avessero adottato un approccio più espansivo e ci avessero insegnato di più sull'identità di genere anziché sul solo sesso / anatomia, in quanto ciò avrebbe potuto darmi le parole per descrivere come mi sentivo in un ambiente sicuro'.