Le persone transgender condividono le loro difficoltà di applicazione del passaporto

Politica

Teen Vogue ha parlato con le persone trans su ciò che hanno dovuto affrontare quando hanno presentato domanda di modifica degli indicatori di genere.

Di Lucy Diavolo

1 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
JEFF HAYNES
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Per le persone transgender negli Stati Uniti, come per la maggior parte delle persone, è essenziale disporre della corretta documentazione di identità: andare in banca, fare domanda per un college o un lavoro, passare attraverso la sicurezza aeroportuale e un incontro con le forze dell'ordine richiedono tutti la consegna un documento di identità rilasciato dallo stato di qualche tipo.





Spesso, gli ID di stato possono essere aggiornati con il genere appropriato, ma la complessità del processo varia in base allo stato, come documentato dal National Center for Transgender Equality (NCTE) con un sistema di classificazione. I certificati di nascita non sono ancora modificabili ovunque, secondo il Transgender Law Center. (I cambi di nome su IDS di stato e certificati di nascita richiedono un ordine del tribunale di cambio di nome separato, che in genere significa affrontare un giudice.)

È qui che arrivano i passaporti. Per molti, un passaporto statunitense rilasciato dal Dipartimento di Stato è il modo più universale e meno oneroso per ottenere un documento di identità con foto rilasciato dal governo. Nel giugno 2010, l'allora segretario di stato Hillary Clinton ha istituito una politica secondo la quale l'ottenimento di un cambio di marcatore di genere su un passaporto richiedeva solo una lettera del medico attestante il 'trattamento clinico' per 'facilitare la transizione di genere', come rilevato dall'NCTE.

Secondo il sito Web del Dipartimento di Stato, il medico di un richiedente determina quale sia 'il trattamento clinico appropriato'. Ma non ci sono disposizioni specifiche sugli interventi chirurgici di affermazione di genere inclusi in questi requisiti, un primo, come osservato da The Daily Beast. Tale cambiamento di politica è stato salutato dalla comunità trans come un grande miglioramento nel processo di acquisizione di documenti di identità corretti durante una transizione che include cambiamenti di genere (non tutti lo fanno).

Ma la realtà potrebbe non essere così semplice per tutti. Secondo un sito web del governo, ci sono 7.400 strutture che possono accettare domande di passaporto. Un portavoce del Dipartimento di Stato ha rifiutato di rispondere se i dipendenti di queste strutture ricevono o meno una formazione specializzata in cambiamenti di genere.

In totale, Teen Vogue ha parlato con una dozzina di persone trans che avevano fatto domanda, con successo o senza successo, per cambiamenti di marcatore di genere sui passaporti. Collettivamente, le loro storie suggeriscono che i candidati devono affrontare una burocrazia incoerente e volubile durante l'applicazione. Molti hanno affermato che, anche se sono stati accettati, il processo ha comportato almeno un rifiuto da parte del Dipartimento di Stato e molteplici tentativi di ottenere le modifiche accettate.

Le persone trans hanno affermato di avere problemi a cambiare i loro contrassegni di genere sui loro passaporti.

Due donne transessuali hanno recentemente dichiarato Loro su problemi che avevano avuto l'ottenimento di passaporti statunitensi con marcatori di genere corretti. Entrambe queste donne, Danni Askini e Janus Rose, hanno affermato che il loro passaporto è stato revocato retroattivamente dopo essere già stato rilasciato con cambiamenti di genere.

'Abbiamo visto segnalazioni di alcune persone transgender che hanno difficoltà a rinnovare i loro passaporti', ha detto un portavoce del Dipartimento di Stato in una e-mail a Teen Vogue. 'Il Dipartimento non ha modificato la politica o la prassi in materia di aggiudicazione delle domande di passaporto per le persone transgender'.

Una donna trans di 22 anni a Seattle, Washington, che ha chiesto di rimanere anonima, ha detto che il suo medico ha inviato al Dipartimento di Stato una lettera che è stata completamente respinta. Dice di aver fatto domanda a giugno ed è stata respinta il mese successivo.

'Ci sono storie di' perdita 'della documentazione originale, il che sarebbe disastroso per alcuni di noi', ha detto Teen Vogue Via Posta Elettronica. 'Sento che è una paura abbastanza normale per una persona trans in questo paese, però, solo lavorando per un altro giorno, sperando che le nostre vite non siano completamente girate di lato dal capriccio di un individuo transfobico'.

Un transman di 28 anni a Virginia Beach, in Virginia, che ha anche chiesto di non essere identificato per nome, ha detto che il Dipartimento di Stato ha respinto due lettere: una dalla clinica Planned Parenthood dove ha ottenuto la terapia ormonale sostitutiva e un'altra da uno psichiatra che aveva scritto lettere simili che erano state accettate in passato.

Annuncio pubblicitario

Ha parlato con Emma Best, una donna trans di Boston Teen Vogue su un tweet che ha pubblicato in merito alla scomparsa delle scartoffie che ha inviato con la sua domanda di modifica del marcatore di genere. Best ha detto che la sua domanda è stata respinta e restituita, ma senza l'ordinanza di modifica del nome e la lettera del medico che aveva presentato con essa.

Lei disse Teen Vogue che le persone con cui ha parlato al Dipartimento di Stato hanno detto: 'In ogni caso, rispedirebbero gli ordini del tribunale. Ma non l'hanno fatto e non hanno rispedito la domanda o il materiale medico, hanno detto che non era incluso '.

Altri hanno ottenuto i loro nuovi passaporti, ma non senza provare più volte, e talvolta hanno subito ulteriori minacce e pressioni.

Apple Sullivan, una 27enne del New England, ha dichiarato che il suo primo tentativo è fallito perché, a marzo, un impiegato delle poste l'ha fatta compilare e presentare il modulo errato. Il Dipartimento di Stato conservò in archivio la lettera del medico che aveva inviato con la domanda iniziale e la usò con il suo secondo tentativo; nove settimane dopo aver inviato la domanda originale, ha ottenuto il suo nuovo passaporto.

Un transessuale di 27 anni a New York, che ha chiesto di rimanere anonimo, ha avuto un'esperienza simile. Disse Teen Vogue che la sua prima domanda nell'aprile 2017 è stata respinta perché, dice, un impiegato delle poste gli ha fornito informazioni errate sul processo di candidatura. Alla fine ha contattato altri membri della sua comunità di trans locali e ha scoperto che una biblioteca era un posto migliore da applicare, e ha ottenuto il passaporto corretto nell'aprile di quest'anno.

Veronica Freelove, una trentenne di Cleveland, nell'Ohio, ha dichiarato che la sua domanda è stata inizialmente respinta a luglio, ma è stata poi accettata dopo aver contattato un ufficio per i diritti civili e un ufficio ispettore per quanto riguarda il suo caso. Aveva due lettere, che riteneva soddisfacessero tutti i requisiti, e qualcuno della linea telefonica del Dipartimento di Stato disse che 'non potevano dirmi perché' la domanda era stata inizialmente respinta.

'Ho sentito che la mia domanda era stata trattenuta senza motivo', ha detto. 'Non sono sicuro che la mia domanda sia stata impedita a causa della propensione personale di qualcuno che la elabora o se si trattava di (qualche) tipo di cosa politica (ly) motivata'. Dopo aver contattato l'ufficio per i diritti civili, le è stato detto che la sua domanda sarebbe stata rivista. 'Poi (il Dipartimento di Stato) mi ha richiamato e ha detto che avevo già fornito le prove necessarie e che avevano commesso un errore. Ho ricevuto la mia domanda circa tre giorni dopo ', ha detto.

'Dopo aver sentito il problema del passaporto di altre persone trans', Freelove ha detto: 'Ho dovuto parlare'.

Questi problemi non sono limitati al tempo dell'amministrazione Trump.

Gwen, una donna trans in California che ha chiesto di non usare il suo cognome, ha detto Teen Vogue che in un periodo di sei mesi nel 2015, ha fatto quasi una dozzina di tentativi in ​​Massachusetts e in Colorado di aggiornare un passaporto esistente. Sebbene fosse legalmente adulta, ha detto, le è stato chiesto di rilasciare dichiarazioni da un membro della famiglia immediato che attesti il ​​suo desiderio di cambiare le sue informazioni, che dovevano essere firmate, autenticate e presentate con la sua domanda.

'Dicono che non possono accettare la documentazione che ho fornito e quindi elencare un diverso set di documentazione da inviare per riprovare', ha detto del processo di candidatura. 'L'ultima domanda che ho inviato, che ha avuto successo ... includeva una lettera che minacciava di citare in giudizio il Dipartimento di Stato in tale domanda, nonché di contattare i nostri rappresentanti locali'. Gwen ha ottenuto il suo nuovo passaporto nell'agosto 2015.

Quando richiesto da Teen Vogue sulla politica esistente relativa alle lettere dei medici, un portavoce del Dipartimento di Stato ha dichiarato: 'Le linee guida della politica del Dipartimento sono state introdotte il 10 giugno 2010. Da quel momento, la certificazione medica della chirurgia di riassegnazione di genere non era più un requisito per il rilascio di un passaporto nel cambiato sesso. È accettabile la certificazione rilasciata da un medico curante che attesta che il richiedente è stato sottoposto a un trattamento clinico adeguato per la transizione di genere ».

Annuncio pubblicitario

'Se gli affari consolari ricevono un'adeguata certificazione del completamento della transizione da parte di un medico autorizzato, verrà rilasciato un passaporto di piena validità', ha continuato il portavoce. 'Se un richiedente si trova nelle fasi iniziali della transizione, verrà rilasciato un passaporto limitato all'individuo. Questo può essere sostituito entro due anni dalla data di rilascio per un passaporto di piena validità senza alcun costo per il richiedente una volta che CA abbia ricevuto la certificazione medica del trattamento clinico appropriato per la transizione di genere ».

Un portavoce ha detto Loro, 'La chirurgia di riassegnazione sessuale non è un prerequisito per l'aggiornamento del marcatore di genere in un passaporto e non sono richiesti documenti comprovanti l'intervento di riassegnazione sessuale'.

Alcune persone trans affermano che le modifiche ai marcatori di genere del loro passaporto sono state approvate senza problemi.

Altri che hanno parlato Teen Vogue ha affermato di aver ottenuto un passaporto con i corretti marcatori di genere senza incidenti. Inga Hensing di San Francisco ha dichiarato che il suo passaporto è stato approvato al primo tentativo nel marzo 2015 con una lettera standard del medico dalla sua clinica locale, e anche Magdalene Visaggio ha detto Teen Vogue che il suo cambiamento era stato approvato e che aveva ricevuto il suo nuovo passaporto a luglio.

(Nell'interesse della divulgazione, io, una donna trans di 27 anni a Chicago, il mio passaporto è stato ristampato con un nome e un indicatore di genere corretti al mio primo tentativo nel novembre 2017, dopo aver fatto domanda presso un ufficio postale locale.)

L'ampia gamma di esperienze che le persone trans hanno avuto nell'ottenere passaporti corretti potrebbe non indicare un cambiamento di politica interna, ma forse qualcosa di altrettanto pericoloso.

L'NCTE ha affrontato i recenti casi di problemi con il passaporto in una dichiarazione su Twitter: 'NCTE ha studiato le recenti preoccupazioni sull'elaborazione del passaporto per le persone transgender', si legge. 'Tutti gli incidenti che abbiamo visto hanno riguardato circostanze insolite ed errori burocratici da parte dell'agenzia passaporti e hanno causato disagi e angoscia molto sfortunati per i membri della nostra comunità'.

'Si noti che la politica di marcatura di genere del passaporto di vecchia data non è cambiata', ha continuato la dichiarazione. 'Stiamo monitorando attentamente questo problema e siamo vigili per qualsiasi attacco ai diritti della nostra comunità'. Ha offerto due collegamenti, uno a una pagina NCTE sull'aggiornamento dei passaporti e un altro alla pagina del Dipartimento di Stato sul processo.

Il Dipartimento di Stato ha detto Loro che le politiche non sono cambiate internamente. Se questo è vero, le storie di persone transgender che fanno domanda senza successo per cambiamenti di marcatore di genere possono indicare una non conformità. Vale a dire, gli agenti federali incaricati di accettare, elaborare o assistere nelle domande di passaporto potrebbero non seguire il protocollo esistente per l'approvazione delle modifiche ai marcatori di genere. Ciò potrebbe essere dovuto alla mancanza di formazione sui protocolli, agli standard soggettivi delle lettere inviate dai medici o alla cattiva condotta intenzionale, ma al momento è impossibile applicare una comprensione generale alla varietà dei problemi che le persone trans hanno.

'Sebbene non possiamo commentare le singole domande di passaporto a causa di problemi di privacy, il Dipartimento affronta i casi individualmente e si impegna a trattare tutti i richiedenti con dignità e rispetto', ha detto un portavoce del Dipartimento di Stato Teen Vogue. 'Per molti anni abbiamo fornito servizi di passaporto a persone transgender e disponiamo di ampie istruzioni per tali applicazioni sul nostro sito Web'.

Finché la possibilità di aggiornare le carte di identità e i certificati di nascita statali è soggetta alle norme statali individuali, una forma di identificazione federale ampiamente accettata è un'alternativa essenziale a uno o entrambi questi documenti, rendendo i passaporti una risorsa preziosa per le persone trans.

Le persone transessuali preoccupate di richiedere un passaporto possono rivolgersi ai membri della comunità, alle agenzie dei servizi sociali e alle organizzazioni LGBTQ per vedere chi può offrire consigli su quali strutture nella loro zona sono le migliori per richiedere un passaporto con un indicatore di genere corretto.

photographie teen vogue

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Queste persone transgender vogliono che tu sappia perché si amano