Tre stati hanno approvato la marijuana legale durante le elezioni di medio termine

Identità

Tre stati hanno approvato la marijuana legale durante le elezioni di medio termine

E cosa significa questo per incarcerazione di massa.

7 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Robert Benson / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Quest'anno, i sostenitori della cannabis hanno scosso le elezioni di medio termine in Michigan, Missouri e Utah. Il Nord Dakota, tuttavia, ha subito una perdita per l'accesso alla cannabis.

Ecco una ripartizione di come l'erba si è svolta alle urne martedì 6 novembre e cosa significa per il resto di noi.

Michigan

Una delle vittorie più degne di nota è la vittoria proposta 1 del Michigan. La misura legalizza, tassa e regola l'uso della marijuana ricreativa per chiunque abbia compiuto 21 anni. Lo stato dei Grandi Laghi è il decimo a fare questo, rendendo ora il piatto ricreativo una realtà per un intero quinto del paese.

Secondo Il New York Times, quasi il 56% dello stato ha votato a favore della legalizzazione dell'erba.

comment colorer vos cheveux en bleu

Ciò è particolarmente significativo perché il Michigan è il primo stato nella regione del Midwest a dire di sì all'uso ricreativo - solo pochi stati circostanti hanno solo politiche di marijuana medica. Ciò significa che la marijuana ricreativa non è più un piacere costiero e anche il più centrale del paese si sta svegliando al potenziale di un nuovo mercato.

Missouri

Gli elettori del Missouri hanno votato non su una, ma su tre diverse misure di cannabis: emendamento 2, emendamento 3 e proposta C. Secondo la radio pubblica St. Louis, le principali differenze nelle politiche proposte ruotano attorno alla quantità di prodotti a base di cannabis tassati.

Tuttavia, l'Organizzazione nazionale per la riforma delle leggi sulla marijuana (NORML) ha approvato solo l'emendamento 2, che è stato l'unico su tre a passare con successo. 'L'emendamento 2 è redatto in modo tale da soddisfare al meglio le esigenze dei pazienti e dei loro medici', afferma la dichiarazione NORML. L'emendamento regola la produzione e la distribuzione autorizzate a pazienti medici qualificati con determinate condizioni. La misura tasserà i prodotti a base di marijuana al 4% e andrà verso le agenzie statali di regolazione, rispetto all'aliquota fiscale del 15% proposta sul piano di modifica 3 non riuscito.

idole gay kpop

Utah

Nonostante la sua reputazione di stato rosso, gli elettori dello Utah hanno detto sì alla marijuana medica. Vox riporta La proposta 2 consente ai pazienti approvati in determinate condizioni qualificanti, tra cui HIV / AIDS e cancro, di ricevere marijuana medica. La stampa fine della politica proibisce il fumo, ma consente ai pazienti di consumare attraverso lo svapo e il consumo di prodotti di cannabis approvati.

Sebbene il fumo sia un metodo di consumo preferito da molti, il dettaglio innovativo di questa legislazione è che consente di coltivare in casa fino a sei piante e solo se un paziente vive a più di 100 miglia da un dispensario autorizzato. Sebbene i residenti di Salt Lake City mancheranno, questa è una grande opportunità per coloro che vivono nelle aree rurali per iniziare a coltivare le proprie piante nel comfort delle loro case per uso medico personale.

Nord Dakota

Gli elettori del Nord Dakota hanno abbattuto la proposta di misura 3, che avrebbe legalizzato la cannabis ricreativa in tutto lo stato per chiunque abbia più di 21 anni. Vox, la misura aveva solo il 41% di approvazione degli elettori mentre il 59% si opponeva.

Tuttavia, le comunità indigene sono state soppresse dal voto in queste elezioni, secondo l'American Civil Liberties Union (ACLU). Nel mese di ottobre, la Corte suprema si è pronunciata a favore delle leggi conservatrici degli elettori che, secondo quanto riferito, avrebbero privato il diritto di voto a tutti gli elettori che non avevano un indirizzo, incluso qualsiasi indigeno che vivesse in una riserva nativa designata. Il risultato della misura 3 potrebbe essere stato diverso se gli indigeni avessero il potere di andare alle urne o almeno colmare il divario. In entrambi i casi, è importante notare che i risultati del sondaggio non sono rappresentativi di alcuna popolazione votante se le persone emarginate sono intenzionalmente escluse.

Altrove

Mentre il piatto ha vinto alla grande in tre dei quattro stati che hanno votato le misure sulla marijuana, altri stati hanno approvato riforme monumentali che potrebbero avere un impatto sull'incarcerazione di massa.

La Florida ha votato per ripristinare i diritti di voto alle persone precedentemente condannate per reati. Come molti altri stati, il possesso illecito di stupefacenti - inclusa la marijuana - può essere classificato come una carica criminale nello Stato del Sole. Tempo riferisce che il 64% degli elettori statali era favorevole all'emendamento 4, che ripristina i diritti di voto a circa 1,4 milioni di persone con accuse di reato nei loro precedenti, ad eccezione delle condanne per omicidio e reato sessuale.

Inoltre, Momento di marijuana riferisce che cinque diverse città dell'Ohio hanno votato per depenalizzare il vaso, potenzialmente aprendo la strada a una futura votazione a favore dell'uso ricreativo degli adulti in tutto lo stato.

les écouteurs peuvent-ils vous choquer

Sempre più, gli elettori sembrano dimostrare di voler tenere le persone fuori dalla prigione per reati di droga non violenti.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.