Questi YouTuber hanno hackerato l'ammissione al college

Politica

Questi YouTuber hanno hackerato l'ammissione al college

schooled è una serie di Zach Schermele, una matricola della Columbia University, che esplora le sfumature del sistema educativo americano.

27 settembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Fare domanda al college è scoraggiante. I liceali oggi si ritrovano a scrivere dozzine di saggi, a prendere (e riprendere) un miscuglio di test standardizzati e a destreggiarsi con carichi pesanti di corsi avanzati. I tassi di accettazione in molte università d'élite sono aumentati ulteriormente nelle singole cifre mentre i cosiddetti 'hook' - come iniziare una non profit o diventare un campione nazionale - sembrano essere diventati all'ordine del giorno. In breve: la pressione è attiva.

politique de cheveux noirs

Per far fronte a una cultura dell'ammissione al college così spietata, alcuni hanno optato per adottare misure drastiche - legali e non. Dozzine di genitori benestanti, tra cui le attrici Felicity Huffman e Lori Loughlin, presumibilmente hanno usato la loro ricchezza per inclinare le scale a favore dei propri figli nello scandalo dell'Operazione Varsity Blues, e di conseguenza entrambi affrontano accuse penali di conseguenza; Huffman è stato recentemente condannato a 14 giorni di carcere. Nei circoli rispettosi della legge, tuttavia, studenti e genitori benestanti possono ancora scegliere di versare milioni di dollari nel settore della consulenza universitaria in crescita (e totalmente legale) in espansione.

'Ecco perché ci assumono', ha detto Dan Lee, cofondatore di Solomon Admissions Consulting Teen Vogue. 'Ottenere le opinioni degli esperti che erano ex funzionari delle ammissioni a prendere decisioni in queste istituzioni selettive'.

Ma dove lasciano queste opzioni gli studenti che non sono così benestanti dal punto di vista finanziario? In alcuni grandi licei pubblici, i consulenti di orientamento possono sembrare inaccessibili, come affermava un valedictorian in California in un frenetico discorso di laurea di giugno, e la panoplia dei libri di ammissione al college non semplifica le cose. Ma la Gen Z si è adattata. Una crescente tendenza di Internet che ha avuto inizio con i video di adolescenti che aprono le loro lettere di decisione si è trasformata nella sua soluzione economica, una fonte gratuita di consulenza per studenti e famiglie con risorse insufficienti: il vlog di ammissione all'università.

Katherine Waissbluth, studente del secondo anno presso la Stanford University, fornisce consigli su praticamente tutto ciò che riguarda le ammissioni al college sul suo canale YouTube Kath Path, dove presta suggerimenti e rivela quali lezioni ha frequentato al liceo. Con quasi 50.000 abbonati, ha raggiunto un pubblico in cattività. Katherine ha detto Teen Vogue ha iniziato il suo canale dopo aver ricevuto consigli dallo stesso YouTuber mentre faceva domanda per Stanford.

'Nessuno della mia scuola era mai stato a Stanford prima, quindi non mi sentivo come se avessi accesso a risorse adeguate dal mio liceo', ha detto. 'Mi sono rivolto a Internet per chiedere aiuto'.

L'ondata di interesse che ha ricevuto dal lancio del suo canale nel 2018 l'ha lasciata 'stupita' e 'molto umiliata'. Dice di essere ascoltata da studenti internazionali, alcuni dei quali non hanno mai avuto accesso a risorse per l'ammissione al college, che affermano che i suoi video hanno dato loro il coraggio di perseguire l'istruzione superiore. Katherine ha affermato di essere orgogliosa di svolgere un ruolo nel rendere il college 'accessibile a tutti'.

'Sentire i consigli di altri studenti ha sicuramente un vantaggio rispetto ai consulenti', ha detto Nicolas Chae, junior alla Princeton University Teen Vogue. 'Soprattutto perché lo terremo reale l'uno con l'altro e non faremo una cazzata alla realtà della situazione'.

célébrités drôles pour se déguiser en

Il canale YouTube di Nicolas, che ha oltre 80.000 abbonati, mette in evidenza la sua improbabile esperienza di uscire dalla lista d'attesa di Princeton e fornisce indicazioni su tutto, dalla scelta di un college al pagamento. Ha anche realizzato video crossover con altri vlogger del college per confrontare le loro esperienze di candidatura e di partecipazione, alcuni dei quali hanno incluso Josh Beasley, un giovane della Yale University che ha detto Teen Vogue apprezza la collaborazione con altri vlogger.

'Stiamo dando una sbirciatina a com'è in queste scuole (e) com'è il processo di candidatura di qualcuno che è uno studente', ha detto Josh.

Annuncio pubblicitario

Ma non tutti i video virali sono una storia di successo. Hailey Sani, studente del secondo anno dell'Università della California a Santa Barbara (UCSB), ha rivelato in un video di YouTube del 2018 di essere stata respinta dalle sue due scuole dei sogni: la New York University e la University of Southern California. Quel video ora ha quasi 1 milione di visualizzazioni. Lei disse Teen Vogue che come la prima della sua famiglia ad andare al college, voleva condividere la sua esperienza, per quanto devastante, con altri candidati di prima generazione.

'Il feedback che ho ricevuto è stato migliore di quanto mi aspettassi', ha affermato. 'La mia sezione commenti si è trasformata in un forum in cui centinaia di persone si sono contattate per dare consigli e offrire aiuto'.

I funzionari di YouTube affermano di aver notato l'interesse dimostrato per i contenuti delle ammissioni al college. Ogni agosto, ad esempio, la società vede un aumento nei video di consulenza matricola. YouTube ha anche recentemente collaborato con Michelle Obama e la Princeton Review per due serie originali separate sull'istruzione superiore, secondo un portavoce. Katie Kurtz, direttore dei contenuti di apprendimento e delle partnership su YouTube, ha detto Teen Vogue che gli studenti delle scuole superiori e dei college si stanno rivolgendo alla piattaforma per una serie di motivi.

'I corsi di preparazione universitaria e i tutor possono essere costosi o difficili da raggiungere in determinate aree', ha affermato. 'Con YouTube, questi studenti possono accedere a queste risorse gratuitamente, online e a loro piacimento. Questo, unito al comfort radicato che questa generazione ha rivolto alle piattaforme online, ha aiutato YouTube ad evolversi in una risorsa per gli studenti durante il processo di ammissione al college e oltre '.

jeune activiste noir

Joshua Ocampo, studente del secondo anno del Dartmouth College, vuole che il suo vlog rimanga proprio questo: una risorsa. Disse Teen Vogue che mentre crede che gli adolescenti siano più disposti a seguire i consigli degli altri studenti, non tutti i casi sono tutti uguali. Incoraggia i suoi spettatori a provare a prendere 'pezzi' dalla sua storia personale piuttosto che trovare un 'percorso stabilito per capire la vita'. Più di ogni altra cosa, spera di poter dare agli adolescenti il ​​permesso di rilassarsi durante un periodo già stressante della loro vita.

'Sono qui per combattere la tossicità del processo di candidatura del college e per aiutare le persone a sopravvivere', ha detto.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: L'amministrazione Trump sta rendendo la vita un inferno per gli studenti internazionali