Lo sciopero del clima giovanile degli Stati Uniti ha annunciato 'scioperi primari' come parte di una mobilitazione elettorale del 2020

Politica

'Stiamo sorgendo in ogni stato e colonia'.

Di Lucy Diavolo

10 gennaio 2020
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Scott Heins / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

L'US Youth Climate Strike (USYCS) ha annunciato il suo piano per essere coinvolto nelle primarie presidenziali del 2020. Gli attivisti per la giustizia climatica stanno organizzando 'scioperi primari' prima che gli elettori vadano alle urne e stazioneranno gli attivisti al di fuori dei seggi elettorali per ricordare a coloro in età di voto di considerare i cambiamenti climatici mentre esprimono le loro votazioni.





In un video condiviso sui social media, l'organizzazione ha affermato di 'colpire le strade per una sovversione della politica senza precedenti' nella sua lotta per l'azione per il clima.

'Stiamo sorgendo in ogni stato e colonia, organizzando scioperi climatici il venerdì prima di ogni caucus e primaria, quindi mobilitando migliaia di giovani per rimanere fuori dai sondaggi per ricordare agli adulti che il tempo è scaduto', dice il narratore del video come scene del clima giovanile le azioni sono mostrate.

https://twitter.com/usclimatestrike/status/1215439451373084673

qu'est-ce que ça fait d'avoir votre cerise sautée

'Dopo generazioni di inazione, le linee di battaglia vengono tracciate e la politica non è dalla nostra parte', continua la voce fuori campo. 'Servono per proteggere i profitti sulle persone, i donatori sugli elettori. Devono essere sconfitti, non convinti '.

Gli scioperi principali dell'USYCS inizieranno il 31 gennaio, il venerdì in vista dei caucus dello Iowa del 3 febbraio, con ubicazioni e date per la comparsa di altri scioperi sul sito Web del gruppo mentre vengono annunciati. Il gruppo ha capitoli in tutto il paese.

'Ai nostri scioperi principali, stiamo esortando gli elettori a fare della giustizia climatica la loro prima priorità', ha dichiarato Ava Corey-Gruenes, direttore delle comunicazioni dello Iowa Climate Strike, in un comunicato stampa. 'Colpendo per un'azione radicale sul clima che inizia in Iowa, il movimento per la giustizia ambientale può creare un forte slancio che si estende a tutti gli altri stati e colonie'.

de nouvelles façons de se masturber

Feliquan Charlemagne, direttore esecutivo dell'USYCS, ha dichiarato nella stessa versione: 'I giovani sono arrabbiati. Siamo stufi di un istituto politico che ha dimostrato più volte che sceglieranno i loro donatori e profitti a breve termine nel corso della vita di milioni di persone. Nel 2020, incanaleremo quell'energia in un vero cambiamento politico. Non dovremmo essere sottovalutati '.

La notizia di questi scioperi primari è arrivata lo stesso giorno in cui un'altra massiccia organizzazione per la giustizia climatica dei giovani è tornata al concorso del 2020. Il movimento Sunrise, la forza pioniera dietro l'idea di un New Deal verde che ha guidato le richieste di un dibattito sul clima tra i candidati democratici, ha annunciato che stava appoggiando il senatore Bernie Sanders (I-VT). Sanders ha sostenuto un ambizioso piano Green New Deal come parte della sua piattaforma.

https://twitter.com/sunrisemvmt/status/1215237890248249344

Nelle risposte al suo video su Instagram, l'USYCS ha affermato che il gruppo stava discutendo se approvare o meno un candidato. Mentre l'organizzazione non ha annunciato l'approvazione, molti dei suoi leader (incluso Teen Vogue 21 membri della classe under 21 Isra Hirsi) hanno approvato personalmente Sanders a dicembre.

https://twitter.com/israhirsi/status/1204583554757353477

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Teen Vogue's Migliore copertura per le crisi climatiche: 10 storie che hanno scosso la Terra