Il primo vertice sulla pace ha celebrato i giovani attivisti impegnati a rendere il mondo un posto più pacifico

Politica

Il primo vertice sulla pace ha celebrato i giovani attivisti impegnati a rendere il mondo un posto più pacifico

'Quando hai il coraggio di essere quello che sei, ispiri gli altri a fare lo stesso'.

20 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Partecipanti al Primo Vertice della Pace Sean Sime
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

'Questo non è il movimento per la pace di tuo nonno. È nero, è strano, è trans, è Latinx. Stiamo ridefinendo non solo chi è al tavolo, ma chi è a capo del tavolo ', ha affermato Fish Stark, responsabile dell'attivazione giovanile a Peace First, sul palco del Vertice Peace First a Florence Gould Hall a New York City.

L'evento inaugurale del mondo reale di Peace First includeva giovani changemaker, sostenitori, attivisti e narratori di tutto il mondo riuniti a New York City il 16 settembre. L'obiettivo del summit era in definitiva quello di ispirare le persone a ripensare il modo in cui definiamo e creiamo pace. Tra gli oratori e gli artisti presenti al vertice c'erano l'attivista transgender e il peggior incubo di Ted Cruz James van Kuilenburg, il sopravvissuto di Parkland Samantha Fuentes, il fondatore di National School Walkout Lane Murdock, attivista per la violenza contro le armi e la sensazione politica adolescenziale Mary-Pat Hector, co-fondatrice del Peace Studio Maya Soetoro-Ng e molti altri.

Eric Dawson, co-fondatore e CEO di Peace First, afferma che le storie e le voci dei giovani hanno avuto la priorità su tutto. Peace First offre ai giovani l'opportunità di rendere le loro comunità più sicure, più giuste, più eque e, forse soprattutto, più amorevoli e compassionevoli.

comment faire éclater un gros bouton

Nel riunire storie di molti movimenti che si intersecano tutti con la costruzione della pace, gli organizzatori di Peace First speravano di creare spazio per meraviglia, gratitudine e comprensione umana più profonda in un tempo cinico e spaventoso nel mondo, secondo Dawson. Ma contrariamente alla convinzione che potrebbe essere necessario un grande passo per essere un vero costruttore di pace, Dawson ha affermato che tutto ciò che serve è il coraggio di fare semplicemente un primo passo per rendere il mondo più giusto. E i relatori durante l'evento hanno sottolineato l'importanza dell'amore radicale e dell'accettazione come parte del processo.

'Quando hai il coraggio di essere quello che sei, ispiri gli altri a fare lo stesso. Fino a quando non farai veramente la pace con te stesso, come puoi davvero fare la pace nel mondo? ha chiesto a Sanah Jivani, che ha condiviso la sua storia di vita con l'alopecia, come si è svegliata una mattina per trovare tutti i capelli in testa e il bullismo che ha vissuto per aver indossato una parrucca. Ma Sanah ha detto che non è stato il bullismo a ferirla di più, è stato l'odio che ha avuto per se stessa. Sanah ha spiegato che uno dei modi migliori per iniziare a costruire la pace nel mondo è iniziare con l'accettazione di sé, l'autocompassione e l'amore di sé.

Sanah Jivani (vestito color pesca) in una sessione di breakout. Credito fotografico: Sean Sime.

Annuncio pubblicitario

James, l'attivista transgender noto per aver presentato una petizione al distretto scolastico del Maryland per adottare politiche inclusive nei confronti degli studenti trans, ha parlato del modo in cui ci trattiamo a vicenda può essere un atto di pace o violenza. Ha parlato in particolare di come non riuscire a creare spazi sicuri per le persone transgender sia un atto di violenza, a causa di come le loro vite sono influenzate negativamente quando non possono accedere a cose di base come i bagni e altri spazi pubblici.

'Sono stato fuori come trans per così tanto tempo e ho vissuto così tanti traumi che, a questo punto, ho finito con l'essere accettato', ha detto Teen Vogue in un'intervista. Ciò che James vuole è un mondo in cui le persone trans sono affermate ed edificate, al contrario di semplicemente accettate o tollerate. 'Voglio un vero cambiamento. Voglio vedere persone come me avere successo, non solo esistere. Sono decisamente passato al punto di 'persone transessuali esistono'. Voglio vedere le persone trans prosperare, costruire sistemi e apportare modifiche per aiutarci a esistere e avere successo '.

James van Kuilenburg parla sul palco. Credito fotografico: Sean Sime.

È in dichiarazioni come queste che i giovani che hanno parlato al vertice - e sono coraggiosamente usciti nel mondo per condividere i loro messaggi di fermare la violenza armata, porre fine all'odio verso se stessi, perseguire approcci antirazzisti alle questioni e combattere la transfobia , tra gli altri - ha mostrato esattamente cosa significa la pace per loro, che è diverso dai movimenti di pace del passato che si sono concentrati principalmente sugli sforzi contro la guerra.

Una vasta gamma di oratori ha condiviso storie non solo attraverso discorsi, ma anche attraverso esibizioni che vanno da balli, quartetti musicali, a un rap originale di Latarick Foreman, un giovane nero di Chicago che ha fatto rima per aver subito violenza con le armi nella sua comunità.

Si esibisce Latarick Foreman. Credito fotografico: Sean Sime.

Annuncio pubblicitario

Attivisti come James, Samantha e Lane, che hanno iniziato ciascuno i propri movimenti nelle rispettive comunità e oltre, hanno parlato di come cercare di trasformare ciò che potrebbero immediatamente intorno a loro ha portato a fare cambiamenti su una scala più ampia di quanto avrebbero potuto immaginare.

'Sono davvero le persone e l'effetto che ha', ha detto la sopravvissuta di Parkland Samantha per spiegare cosa la mantiene motivata. Samantha ha parlato alla March for Our Lives, notoriamente alimentata da un mal di stomaco nel mezzo del suo discorso. 'Quando le persone vengono da me e mi dicono che ho davvero fatto la differenza, importava, e non avevano realizzato qualcosa dalla mia prospettiva o in quel modo prima, questo è ciò che mi fa andare avanti'.

Tuttavia, nonostante il fatto che i giovani siano i principali movimenti, Lane, la fondatrice della National School Walkout, ha spiegato la sua frustrazione per la banalità popolare secondo cui 'i giovani sono il futuro'.

'Spesso sentiamo che i giovani sono il futuro, ma i giovani sono anche il presente', Lane ha detto al pubblico prima di ricordare loro che i giovani non sono qui per essere visti come una 'fonte' per il futuro ', ma che le persone lo sono visto ora '. Secondo Lane, ciò significa rispettare ogni aspetto delle identità dei giovani e dare loro il sostegno e la guida senza parlarne o consegnare loro il peso del futuro.

Lane Murdock fa un sorriso durante il suo discorso. Credito fotografico: Sean Sime.

Per lei, quel rispetto e supporto deve includere la sua identità di giovane donna bisessuale, come qualcuno che ama essere un'attivista, ma anche come qualcuno a cui piace ballare con gli stivali col tacco alto per David Bowie. Ha detto che gli adulti dovrebbero prenderla sul serio, sia che stia combattendo per i diritti delle persone o semplicemente perdersi nel mezzo di 'Space Oddity'.

Per la relatrice al vertice Mary-Pat, ideatore della campagna di violenza contro le armi da fuoco Just Think 2wice e direttore nazionale della gioventù per la National Action Network, lo stesso suona vero. Solo nel suo caso, si rese conto che non poteva aspettare che gli adulti rispettassero le identità e le idee di lei e dei suoi coetanei, figuriamoci per risolvere veramente i problemi nella sua comunità, come la violenza armata. All'età di 19 anni, decise di candidarsi per un incarico nel suo stato di origine in Georgia perché si rese conto di avere l'obbligo morale di adattarsi alla sua comunità o di essere lei a cambiarlo. Sul palco, ha detto di aver capito, 'E se tu fossi la persona che può risolvere il problema'?

Annuncio pubblicitario

Come Mary-Pat, la tredicenne Grace Callwood, sopravvissuta al cancro e fondatrice del We Cancerve Movement, nel suo discorso ha affermato di aver iniziato ad aiutare anche le persone a combattere il cancro ma che hanno meno risorse di quelle che aveva quando stava combattendo la sua stessa malattia. In definitiva, crede che ogni individuo, indipendentemente dalle circostanze, abbia la capacità di risolvere un problema nel mondo perché non esiste una soluzione o un atto di pace.

Samantha Fuentes ascolta mentre Mary-Pat Hector parla. Credito fotografico: Sean Sime.

schéma du vrai vagin

Quando si tratta di essere coinvolti nella costruzione della pace e nell'attivismo, Lane ha detto Teen Vogue che la ricerca delle risorse esistenti è fondamentale: 'Anche se solo Google fa parte della tua comunità e delle cose a cui tieni, c'è un'enorme fonte di risorse'.

Tuttavia, ha anche consigliato che 'prima di intraprendere qualsiasi iniziativa o iniziare qualsiasi cosa, è estremamente importante essere in contatto con chi sei e cosa vuoi. Se non ti stai divertendo o lo fai da un luogo di vera spinta e passione, non dovresti farlo. Va bene lasciarlo a qualcun altro. Puoi supportare altre persone nel loro attivismo e sostegno '.

Lane ha aggiunto: 'Penso che l'attivismo sia un lavoro d'amore e non sarà sempre divertente, ma è importante rendersi conto che questo è il tuo momento della tua vita e se non trovi gioia o comunità in esso, tu può trovare un modo diverso di farlo e una ricerca diversa '.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Gli adolescenti stanno conducendo 3 giorni di attivismo per i cambiamenti climatici in DC con Zero Hour