La trapunta monumentale, che rappresenta migliaia di sopravvissuti alla violenza sessuale, sarà diffusa sul National Mall

Identità

La trapunta monumentale, che rappresenta migliaia di sopravvissuti alla violenza sessuale, sarà diffusa sul National Mall

'Volevo poter condividere la mia storia'.

30 maggio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • E-mail
per gentile concessione del collettivo FORCE
  • Facebook
  • cinguettio
  • E-mail

Pubblicato in collaborazione con The Marshall Project, una redazione no profit che copre il sistema di giustizia penale statunitense. Iscriviti alla loro newsletter o segui The Marshall Project su Facebook o Twitter

Natalie Martinez era ancora un'adolescente quando uno sconosciuto la toccò senza il suo consenso.

vêtements d'hiver ariel

Le ci è voluto un anno e mezzo prima che fosse in grado di aggiungere un quilt quadrato a migliaia di altri cuciti da persone che sono state colpite dalla violenza sessuale. Scritte, disegnate e cucite in tessuto, le piazze contengono le storie personali dei sopravvissuti e formano insieme la trapunta del monumento. Il 31 maggio il risultato - oltre 3.000 pezzi che non sono mai stati esposti nella loro interezza - si diffonderà nel National Mall di Washington, DC.

Martinez, che ora ha 21 anni, ha affermato di aver tratto forza dai messaggi di supporto che ha letto negli altri pezzi della trapunta, nella speranza di aiutare gli altri alle prese con esperienze simili. 'Volevo poter condividere la mia storia', ha detto. 'Forse significherebbe in qualche modo qualcosa, dare significato a qualcun altro'.

Sei anni fa, i membri del collettivo di artisti FORCE hanno iniziato a raccogliere storie di sopravvissuti ad abusi sessuali e da allora i quadrati delle trapunte si sono accumulati in un magazzino di Baltimora. Visualizzandoli in uno degli spazi più pubblici del paese, i membri della FORCE sperano di riconoscere queste esperienze spesso invisibili e non indirizzate. Con un peso di oltre 50 tonnellate, la trapunta coprirà un'area del prato del Campidoglio delle dimensioni di un campo da calcio.

'Questo progetto è stato ideato durante l'amministrazione Obama', ha dichiarato Liz Ensz, che ha iniziato a fare volontariato con il collettivo nel 2014 e ora fa parte del gruppo dirigente. 'Anche solo pensare a chi è nello Studio Ovale, metterlo sul suo prato è anche molto importante'.

Ensz, come tutto lo staff di FORCE, è un sopravvissuto. Ensz ha detto che la creazione di un quadrato ha contribuito a dare un nome a ciò che ora sono in grado di comprendere come abuso. 'Penso che molte persone non avessero mai definito le loro esperienze come stupri o aggressioni perché non erano estranei in un vicolo buio. Era qualcuno che conoscevano ', ha detto Ensz. 'Si tratta di presentare queste altre narrazioni secondo cui gli uomini possono essere sopravvissuti allo stupro e alle aggressioni sessuali, le donne possono essere i responsabili, qualsiasi storia può esistere. Non c'è solo una narrativa '.

Parte della divulgazione della FORCE è volta ad aiutare coloro che sono particolarmente vulnerabili agli abusi: giovani adulti e bambini. Sebbene non sia noto quanti pezzi della trapunta siano stati inviati da giovani adulti, i membri del personale hanno affermato di aver visto molti quadrati che descrivono le esperienze dell'infanzia e dell'adolescenza.

La diciottenne Marquart Dody ha lavorato con il gruppo per sviluppare una programmazione volta ad aiutare gli adolescenti a proteggere se stessi e gli altri. Ha detto che si è unita agli sforzi dei giovani dopo essere stata disturbata da ciò a cui ha assistito nelle scuole medie e superiori. 'Il mio coinvolgimento con esso ha molto a che vedere con la cultura dello stupro nelle scuole', ha detto Dody. 'E voler interromperlo'.

Tracy ha iniziato a frequentare un ragazzo quando erano alle medie. Poco dopo l'inizio della relazione, ha detto che ha iniziato a fare pressione su di lei per il sesso. Alla fine si intensificò in lui costringendosi su di lei, più di una volta.

'Avevo 13 o 14 anni', ha detto Tracy, che ha chiesto di essere identificata solo dal suo nome perché non ha rivelato pubblicamente il suo assalto. 'Non sapevo davvero che fosse un attacco sessuale, perché avevo una relazione con la persona. E pensavo che ciò significasse che potevano fare quello che volevano '.

Tracy, che è cinese, ha detto di non aver mai raccontato ai suoi genitori di quello che è successo a causa delle rigide regole della famiglia contro gli appuntamenti. 'La cultura da cui vengo non è molto aperta, e quindi mi sono sentito come se non ci fosse davvero nessuno a cui potrei andare'. lei disse. 'Non sarei mai stato in grado di parlare con mia madre di quello che è successo'.

Per Tracy, non poter parlare della sua esperienza ha reso ancora più difficile. Ora 22, ha detto che fare una piazza per la Trapunta del Monumento è stata la prima volta che è stata in grado di capire la sua esperienza come un attacco sessuale. 'Prima di allora, non avevo mai elaborato o riconosciuto ciò che è accaduto', ha detto. 'Ritengo che il mio primo vero riconoscimento'.

La sorella della giornalista del progetto Marshall Anna Flagg ricopre il ruolo di Membro Collettivo FORCE e Direttore dello Studio.

bons premiers tatouages ​​à obtenir
    • Pinterest
    1/31

    'È stato uno stupro. Ecco, l'ho detto '.

    • Pinterest
    2/31

    'Non l'ho mai segnalato. Mi dispiace'.

    • Pinterest
    3/31

    'Uno dei miei primi ricordi è di essere stato molestato'.

    • Pinterest
    4/31

    'Ferma il silenzio'.

    • Pinterest
    5/31

    'Non è colpa mia'.

    • Pinterest
    6/31

    'Era così giovane. Sono ancora così giovane '.

    • Pinterest
    7/31

    'Ho il diritto di rompere il silenzio.'

    • Pinterest
    8/31

    'Il mio abitino nero NON significa si'.

    • Pinterest
    9/31

    'Riprendiamo il nostro potere'.

    • Pinterest
    10/31

    'Ragazzi gay - è ora di uscire da altri armadi. Lo stupro è nella nostra comunità. Parla e racconta la tua storia. Non sei solo'.

    • Pinterest
    11/31

    'Sono un uomo che, in età adulta, è stato aggredito sessualmente da una donna'.

    • Pinterest
    12/31

    'Mi alzo'.

    • Pinterest
    13/31
    • Pinterest
    14/31

    'Sei ancora tu'.

    • Pinterest
    15/31

    'È la sorella, la figlia, la moglie, la madre, l'insegnante di qualcuno. Lei è qualcuno '.

    • Pinterest
    16/31

    'Non da solo'.

    • Pinterest
    17/31

    'Voglio sapere che giorno è stato'.

    • Pinterest
    18/31

    'Donne del Congo. 40.000 casi di stupro. Solo 38 casi sono stati perseguiti. L'82% dei sopravvissuti allo stupro ha malattie sessualmente trasmissibili. Il 50% ha perso il marito.

    • Pinterest
    19/31

    'Giuro di essere un uomo sicuro - Eric, 6 anni'.

    • Pinterest
    20/31

    'Stop alla violenza contro le donne'.

    • Pinterest
    21/31

    'Marissa libera'.

    • Pinterest
    22/31

    'Rosie'.

    • Pinterest
    23/31

    'Ci dilettiamo nella bellezza della farfalla, ma raramente ammettiamo i cambiamenti che ha attraversato per raggiungere quella bellezza - Maya Angelou'.

    • Pinterest
    24/31

    'Le donne Lakota sono sacre'.

    • Pinterest
    25/31

    'Ho detto di no con il mio corpo ma hai scelto di non ascoltare'.

    • Pinterest
    26/31

    'Sono così coraggioso. Sono così resistente '.

    • Pinterest
    27/31

    'Ti credo'.

    • Pinterest
    28/31

    'La gente mi chiede delle riunioni del liceo e dico sempre che non ci andrò mai. Ma non spiegare mai perché '.

    • Pinterest
    29/31

    'La parte più difficile della condivisione della mia storia non è stata il fatto di essere stata violentata, ma il giudizio della polizia, degli amici, della famiglia. Tutti quelli che speravo avrebbero aiutato '.

    • Pinterest
    30/31

    '1 su 3 ... Le donne native americane saranno violentate nella sua vita'.

    • Pinterest
    31/31
Parole chiave: Assalto sessuale