Il futuro dell'industria delle notizie, secondo Student Journalists

Politica

Il futuro dell'industria delle notizie, secondo Student Journalists

La rappresentazione è tutto.

acteurs mexicains hollywoodiens
31 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Yagi Studio
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Alla fine di settembre, è arrivata la notizia che Kurt Volker, l'inviato speciale degli Stati Uniti per l'Ucraina, si era dimesso in seguito all'indagine di impeachment contro Donald Trump. La storia era una storia in sé: è stata interrotta da un giornale di uno studente universitario, solo uno dei numerosi scoop principali ed esempi di affascinante lavoro mediatico svolto dai giovani nel 2019.

'Ogni notizia locale che sia mai stata scritta è come un passo dall'essere una grande, nazionale', Andrew Howard, il 20enne caporedattore dell'Arizona State University State Press, che ha rotto la storia, raccontata Teen Vogue. 'È solo se i grandi cittadini nazionali lo vedono o se ne preoccupano alla fine della giornata'. Il giornale non cercava uno scoop significativo, notò Howard; stavano lavorando per trovare un legame locale con le notizie nazionali che coinvolgessero Volker, che lavorava nella scuola. Howard ha scherzato sul fatto che mentre la storia ha attirato più attenzione per il giornale, probabilmente non è il preferito di nessuno nella redazione. 'Stavamo solo facendo quello che facciamo ogni singolo giorno', ha detto.

L'anno 2019 è stato consequenziale per il giornalismo, ma meno discussi sono i giovani che hanno flesso la loro abilità giornalistica, rompendo le storie e coprendo le notizie in un modo che non credevano i media mainstream. Gli studenti hanno lanciato i quotidiani della comunità in luoghi che li mancavano; tra licenziamenti nelle redazioni di tutto il paese, i documenti degli studenti sono diventati elementi fondamentali della comunità, colmando un divario tra notizie locali. I giornalisti studenteschi hanno combattuto contro la censura e hanno vinto, hanno dato notizia dell'uso del lavoro carcerario da parte delle scuole superiori e sono stati pionieri dei propri media, compresi gli account Instagram dedicati alla distillazione delle notizie in modo facile da leggere. I sostenitori del giornalismo studentesco si stanno anche preparando per proteggere la libertà di stampa degli studenti con New Voices, un movimento non partigiano che ha introdotto 11 progetti di legge statali per proteggere i diritti dei giornalisti studenti, a volte contro le politiche imposte dalle proprie università e comunità che cercano di zittirle ( secondo lo Student Press Law Center, attualmente ci sono solo 14 stati con leggi che tutelano i diritti del Primo Emendamento dei giornalisti studenti). Non si limitano a tenere il passo con la copertura delle notizie 'tradizionali'; giovani giornalisti lo definiscono spesso.

'Solo perché la parola alunno è di fronte alla descrizione non significa che non siamo veri giornalisti che fanno un vero lavoro ', ha detto Madison Hahamy, 19 anni Teen Vogue. Hahamy è stato un reporter senior di Since Parkland, un progetto in cui gli studenti giornalisti hanno raccontato le storie delle centinaia di bambini americani uccisi dalla violenza armata a partire dalle riprese del 2018 alla Marjory Stoneman Douglas High School. Per lei, la decisione di assumere questo rapporto è stata personale. A causa del suo privilegio, disse, sapeva che la sua stessa morte sarebbe stata coperta in modo diverso rispetto ai coetanei che vivevano a soli 20 minuti di distanza. 'Sarei commemorato, pianto, i leader di alto profilo condannerebbero le riprese', ha spiegato Hahamy. Aveva visto la copertura di sparatorie a scuola che a volte contenevano informazioni inesatte o parlava di indagini lasciate aperte, ha detto Hahamy. 'Per me, questo progetto è stato così importante perché meritavano di meglio'.

I giornalisti studenti vedono spesso il loro lavoro come un invito all'azione. Sono cresciuti con i social media e la loro fluidità con queste piattaforme significa che capiscono come dovrebbero e non dovrebbero dare forma al discorso. Hanno visto 'fake news' diventare un termine da tavolo da cucina. È il loro punto di vista, spesso inferiore al piano terra sulle questioni che li riguardano, che offre loro una prospettiva unica su dove va il giornalismo.

Annuncio pubblicitario

'Penso che sia il lavoro dei giovani in questo momento per capire la soluzione', Howard dell'Arizona ha dichiarato del futuro dei media e del giornalismo. Ha spiegato che è importante che i giovani mantengano la loro generazione coinvolta nei media, quindi hanno aumentato l'alfabetizzazione mediatica da adulti. Olivia Doyle, la diciassettenne co-editrice del Accendino PLD a Lexington, nel Kentucky, ha dichiarato di ritenere che è sua responsabilità sostenere gli standard di reporting etico e aiutare i colleghi a valutare la stampa libera. 'La mia paura è che la notizia continui a essere soppressa e, con essa, la voce della gente', ha detto Doyle Teen Vogue. 'Le notizie false' sono diventate un tormentone per le notizie che semplicemente non piacciono a nessuno - vere o no '. All'inizio dell'anno, Doyle e il suo co-editore hanno dichiarato di essere stati allontanati da una tavola rotonda sull'istruzione ospitata dall'ex governatore del Kentucky Matt Bevin e dal Segretario alla Pubblica Istruzione Betsy DeVos, un incidente di cui hanno scritto in un editoriale per Lampionaio.

Sraavya Sambara, 17 anni, caporedattore del giornale della Dougherty Valley High School, The Wildcat Tribune, detto Teen Vogue che spera che il prossimo decennio di giornalismo parli a 'un pubblico paziente che è più ricettivo a questioni complesse'. 'Non dovrebbero esserci opinioni nelle notizie al punto da distorcere i fatti', ha detto Sambara. 'E quello che stai guadagnando è solo l'opinione di qualcun altro piuttosto che i fatti reali e la capacità di esprimere la tua opinione'.

chloe grace moretz sur louis c.k.

L'articolo di Sambara è un esempio di quanti ruoli ricoprono gli studenti giornalisti: oltre a riferire, a volte sono responsabili della garanzia di finanziamenti aggiuntivi e della gestione degli account sui social media. Sambara ha lanciato un programma presso la scuola media locale per generare più finanziamenti per il giornale del suo liceo e coinvolgere gli studenti più giovani per essere coinvolti in precedenza. 'Penso che il giornalismo studentesco sia ciò che mantiene in vita le notizie locali', ha detto, e ha aggiunto che non ci sono molti grandi sbocchi locali nella regione della California del Nord dove vive.

Garantire che i distretti scolastici forniscano finanziamenti sufficienti per il giornalismo nelle scuole e, di conseguenza, per ampliare lo spettro di voci dai lettori, è una priorità per il futuro, secondo i giovani giornalisti. 'Abbiamo bisogno di più conversazioni sulla vita dei poveri e delle popolazioni rurali', ha affermato Quintez Brown, un collaboratore di 19 anni che ha Louisville Courier Journal. 'Abbiamo bisogno di più conversazioni sulla vita dei prigionieri e degli ex detenuti. Abbiamo bisogno di più conversazioni su donne di colore trafficate e donne di colore trans assassinate. Ciò richiede leader diversi e inclusivi, ha osservato, che richiede di essere intenzionale nell'assumere quelle persone in primo luogo. 'Niente scuse. Nessuna scappatoia. Fallo ', ha detto.

Per alcuni giovani giornalisti nei giornali scolastici tradizionali, assicurarsi che si sentano voci diverse e riconoscere i giovani lettori come un pubblico di valore significa andare oltre la cronaca. 'Non c'è assolutamente alcun motivo per cui non dovrebbero esserci tonnellate di notiziari per i giovani, allo stesso modo delle generazioni più anziane Il New York Times e il Washington Post e CNN ', ha detto Olivia Seltzer, 15 anni Teen Vogue. Seltzer è il fondatore di theCramm, una newsletter che offre uno sguardo quotidiano alle ultime storie di tutto il mondo, scritto per coinvolgere i giovani. Ma il Cramm non dovrebbe essere solo nell'essere dai giovani, per i giovani, ha detto Seltzer; in futuro, spera che 'in realtà ci siano più spazi per i giovani nel giornalismo e nelle notizie'.

Diversità, rapporti etici e attenzione alle loro comunità - comprese scuole, quartieri e comunità online - sono priorità per i giornalisti studenti e cruciali per il futuro del giornalismo. La loro attenzione alla rappresentanza sta per rendere il giornalismo più accessibile ai giovani e più responsabile delle questioni che contano per loro. Come ha affermato Howard: 'Ciò che può contribuire a un migliore ambiente di notizie o, come ad un migliore panorama dei media, sono le persone che si vedono nei media'.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Questi giornalisti studenteschi del Massachusetts hanno esposto l'uso del lavoro penitenziario nelle scuole superiori