L'emendamento sulla parità dei diritti non può essere sconfitto dalle tattiche antiterrorismo

Politica

L'emendamento sulla parità dei diritti non può essere sconfitto dalle tattiche antiterrorismo

In questo editoriale, il delegato dello stato della Virginia Danica Roem e l'avvocato per i diritti umani Kate Kelly spiegano perché l'emendamento sulla parità di diritti - ratificato dalla Virginia questa settimana - sia un documento inclusivo di genere.

16 gennaio 2020
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Elijah Nouvelage / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La Virginia ha appena fatto la storia come 38 ° stato per ratificare la tanto attesa modifica sulla parità dei diritti, e lo ha fatto con me, Danica Roem, la prima legislatrice statale transgender dichiarata nella storia americana che ha preso l'iniziativa.

Nelle prime ondate del femminismo, i leader bianchi del movimento sacrificarono alcuni gruppi di donne quando pensarono che li avrebbe aiutati a ottenere guadagni. La stessa Alice Paul, che scrisse l'originale Emendamento sulla parità dei diritti (ERA) nel 1923, sentì che era necessario separare razzialmente la Parata del suffragio femminile del 1913. Paul temeva che alcune donne bianche non avrebbero sostenuto un movimento a suffragio che includeva donne nere.

Wells ha sfidato coraggiosamente le preoccupazioni sul razzismo e ha comunque marciato con la sua delegazione in prima fila. Tuttavia, quando il diciannovesimo emendamento è stato ratificato nel 1920, ha beneficiato principalmente le donne bianche in quanto politici razzisti e operatori elettorali hanno ancora trovato il modo di bloccare le donne di colore dal voto.

I leader del suffragio hanno fatto delle scelte che hanno lasciato indietro molte donne. Hanno anche emarginato le persone nel movimento che volevano intraprendere un percorso più inclusivo, come il suffragista Matilda Joslyn Gage, che ha combattuto per i diritti degli indigeni come una donna bianca. Non volevano che l'inclusione ostacolasse i loro diritti.

bella thorne aujourd'hui

Quasi un secolo dopo, ci impegniamo più che mai a ratificare il SER e a completare gli affari incompiuti degli ex movimenti femministi. Eppure siamo determinati a non ripetere gli errori del passato.

Lo scorso aprile, la sottocommissione giudiziaria della Camera sulla Costituzione, i diritti civili e le libertà civili ha tenuto la prima audizione ufficiale del Congresso sull'ERA in quasi 40 anni. Progressi straordinari a livello statale negli ultimi due anni hanno spinto questa storica mossa, con altri due stati che hanno votato per la ratifica: Nevada a marzo 2017 e Illinois a maggio 2018.

Sulla scia delle recenti elezioni, la Virginia è diventata il 38 ° e ultimo stato necessario per ratificare il SER, quindi l'uguaglianza di genere può diventare parte della Costituzione degli Stati Uniti. Proprio mentre il movimento per l'ERA sta di nuovo aumentando, anche gli argomenti stanchi contro di esso stanno riemergendo. Molti di questi argomenti sono incentrati sull'esclusione di determinati gruppi dalla protezione costituzionale, con particolare ostilità nei confronti delle donne trans.

Ad aprile, tre testimoni hanno testimoniato a favore dell'ERA dinanzi al comitato giudiziario della Camera: l'attrice premio Oscar Patricia Arquette, la senatrice dello Stato del Nevada Pat Spearman, ed ex decano della scuola di legge di Stanford Kathleen Sullivan. Tutti e tre i testimoni hanno difeso le donne trans e hanno affermato in modo inequivocabile che l'ERA dovrebbe coprire tutte le persone, indipendentemente da ciò che sembriamo, da chi amiamo o da chi siamo.

comment tu poisson-chat quelqu'un

Sullivan, un noto studioso costituzionale che ha discusso casi dinanzi alla Corte suprema, ha affrontato gli argomenti legali. 'L'ERA vieterà la discriminazione in base al sesso', ha affermato. 'Se c'è discriminazione nei confronti delle persone LGBTQ sulla base del sesso, allora sarà coperto. Credo che la lettura testuale dell'emendamento si applichi all'orientamento sessuale e all'identità di genere '.

Arquette ha parlato di essere cresciuta con sua sorella, che è trans, dicendo: 'L'unica cosa spaventosa di condividere un bagno con lei era litigare per chi avrebbe sostituito il rotolo di carta igienica'. Ha abilmente umanizzato la questione dell'inclusione trans nel regno delle sistemazioni pubbliche per i membri del comitato.

Per opporsi al SER, i gruppi contemporanei stanno usando la classica tattica di mettere in competizione gruppi diversi di donne. C'è solo un problema: mentre questa tattica ha contribuito a ostacolare la ratifica dell'ERA in passato, questa volta non ci stiamo innamorando. Le femministe moderne sanno che non possiamo vincere i nostri diritti gettando le persone più vulnerabili sotto il bus. Non ripeteremo gli errori dei suffragisti bianchi che hanno lasciato fuori molte donne in nome della 'strategia'.

Annuncio pubblicitario

La parola 'donne' è evidentemente assente dall'ERA, che invece vieta la discriminazione sulla base del 'sesso'. Questa versione semplice e diretta della lingua è quella che è passata al Congresso nel 1972 e che Virginia ha ratificato. Possiede un ampio potenziale per proteggere tutti i generi emarginati - binari e non binari - e le minoranze sessuali. Ciò include anche persone di colore che, come il delegato Jennifer Carroll Foy, stanno aprendo la strada all'ERA. E sì, i sostenitori dell'ERA vogliono che l'emendamento si applichi a tutti: donne transessuali e persone non binarie incluse. Questo non è un aspetto negativo; è un grande vantaggio. Uguale significa uguale. Periodo.

Il movimento per i diritti LGBTQIA + ha ottenuto enormi vittorie e ha messo a segno con successo alcune delle argomentazioni originali anti-ERA, come la paura che legalizzerebbe l'uguaglianza matrimoniale. Oggi gli americani stanno ripensando le norme di genere in modi nuovi ed entusiasmanti e guardando oltre i rigidi binari di genere. Grazie al linguaggio generale usato dai disegnatori originali del SER, oggi può servire come una grande tenda di protezione costituzionale.

Il SER è un emendamento per i nostri tempi e non lasceremo che quelli i cui ideali sono impregnati dei pregiudizi del passato ci dividano.

Ci siamo uniti per ratificare l'ERA in Virgina e continueremo fino a quando non avremo tutti gli stessi diritti e il riconoscimento che oltre il 50% della popolazione merita ma manca - per donne, ragazze, persone non binarie e tutti i sessi emarginati. L'ERA non riguarda chi siamo contro; è un'affermazione affermativa su chi siamo - tutti. Si tratta di rendere i nostri Stati Uniti d'America un paese più inclusivo, uno in cui sei protetto a causa di chi sei, non nonostante ciò.

différence entre les boutons de fièvre et l'herpès oral

Abbiamo ratificato il SER non gettando donne trans sotto il pullman, ma facendole svolgere un ruolo chiave nella ratifica definitiva dell'emendamento. Le donne - cis e trans - si uniscono per chiedere i nostri diritti costituzionali fondamentali.

Rimani aggiornato sulle elezioni del 2020. Iscriviti al Teen Vogue Prendere.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: 38 persone transgender suonano male su tecnologia e media