Gli Emmy 2018 sono più diversi che mai, ma le storie di Latinx sono ancora mancanti

tv

Gli Emmy 2018 sono più diversi che mai, ma le storie di Latinx sono ancora mancanti

Vedere le persone nominate da Latinx è solo l'inizio; in realtà ascoltare e celebrare le loro storie è l'obiettivo.

17 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Composito. Per gentile concessione della Everett Collection.
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale, Isabella Gomez esamina perché abbiamo bisogno di più storie di Latinx rappresentate agli Emmy.

Gli Emmy Awards 2018 sono quasi arrivati. Anche prima della cerimonia, le scelte televisive di quest'anno hanno già battuto record per il riconoscimento di cast e talenti più diversi che mai. Molti attori di colore stanno finalmente ricevendo le nomination che meritano, già accumulando vittorie storiche e spingendo Hollywood a passare il microfono a coloro che ne hanno bisogno. Ma mentre celebriamo i balzi che stiamo facendo quando si tratta di rappresentazioni sullo schermo, una cosa è difficile da ignorare: mancano le storie di Latinx quando si tratta dell'elenco delle nomination. E mentre ci sono una varietà di personaggi e trame di Latinx che potrebbero essere riconosciuti, la loro assenza dallo spettacolo dei premi ci impedisce di accendere i riflettori sullo spettro delle esperienze che esistono all'interno delle comunità di Latinx.

Le nomination agli Emmy non sono totalmente vacanti per le persone di Latinx. Una manciata di attori Latinx sono stati nominati per l'Emmy quest'anno insieme a numerosi scrittori, musicisti e altri ruoli dietro la cinepresa. Ma solo alcuni degli attori nominati hanno ruoli in cui sono in realtà Latinx, come John Leguizamo che interpreta Jacob Vazquez in Waco e Lin-Manuel Miranda che interpreta se stesso durante il suo spot ospite Frena il tuo entusiasmo. Queste nomination sono un buon inizio per la rappresentazione delle persone di Latinx come attori, ma è solo un piccolo passo nella giusta direzione. Vedere le persone nominate da Latinx è solo l'inizio; in realtà ascoltare e celebrare le loro storie è l'obiettivo.

Secondo il Pew Research Center, la popolazione di Latinx negli Stati Uniti ha raggiunto quasi 58 milioni nel 2016 e rappresenta il 18% della popolazione della nazione. Il gruppo costituisce metà della crescita della popolazione del paese dal 2000 ed è il secondo gruppo razziale o etnico in più rapida crescita. Nel frattempo, uno studio recente ha scoperto che le latine rappresentano solo il 2,8% di tutti i ruoli parlanti attraverso la programmazione di reti via cavo, broadcast e streaming. La disparità tra ciò che sono i numeri effettivi della popolazione rispetto a ciò che viene presentato in televisione è sconcertante.

Si potrebbe sostenere che, poiché ci sono così poche persone di Latinx presentate nella cultura popolare, che la Television Academy che sceglie i vincitori dell'Emmy potrebbe avere difficoltà a trovare candidati validi. E anche se non ce ne sono molti tra cui scegliere, ciò non significa che la televisione sia completamente priva di mostrare la moltitudine della comunità di Latinx. Spettacoli compresi Un giorno alla volta e Jane la Vergine vanta cast di talento che illustrano una varietà di esperienze con cui le persone di Latinx possono identificarsi. Gli spettacoli hanno affrontato questioni come la navigazione nel sistema di immigrazione, le giovani generazioni alle prese con il mantenimento di tradizioni come quinceaneras in vita, incoraggiando nonne essere un po 'più aperti sulla sessualità nel mondo di oggi e altro ancora. Anche Gina Rodriguez è stata riconosciuta per il suo ruolo in passato, essendo stata nominata per tre Golden Globe nel corso degli anni e vincendone una nel 2015. Molti speravano che avrebbe finalmente ottenuto un anny Emmy quest'anno, ma sembra anche che i soldi della campagna Emmy dello show venivano destinati a un'altra causa importante.

JANE THE VIRGIN, l-r: Andrea Navedo, Gina Rodriguez, Ivonne Coll in 'Chapter Thirty-Eight' (Stagione 2, episodio 16, andato in onda il 28 marzo 2016). ph: Danny Feld / The CW Network / cortesia Everett CollectionCW Network / cortesia Everett Collection
Annuncio pubblicitario

Inoltre, continuano ad esserci altri spettacoli che entrano nel panorama televisivo e mettono in primo piano i personaggi di Latinx. Netflix di On My Block mostra i bambini di Latinx nel centro della città che cercano di superare il liceo, descrivendo una storia di formazione per giovani di Latinx. Poi c'è Starz's vita, che è stato molto lodato per aver esplorato i tabù di essere strani nella cultura di Latinx. Prossimamente in televisione questo autunno è il riavvio di Ammaliato, che sarà guidato da un trio di sorelle Latinx con poteri magici. E le prossime serie in lingua spagnola Elite sta già creando un grande ronzio.

Oltre a questa serie di spettacoli fronteggiati da Latinx, ci sono anche altri personaggi di Latinx che sono i cardini della loro serie. Ciò include Rosa di Stephanie Beatriz nella commedia di successo Brooklyn Nove Nove e il ruolo di America Ferrera nei panni di Amy ipermercato, uno spettacolo che includeva una trama all'inizio di quest'anno in cui non era considerata 'abbastanza latina'.

ce qui peut briser l'hymen

Sono tutte lotte che molti di noi conoscono e mostrarle in televisione non solo ci dice che non siamo soli, ma ci permette di trovare l'umorismo e l'incoraggiamento di cui abbiamo disperatamente bisogno quando affrontiamo queste situazioni. E non possiamo fermarci qui. Persino gli spettacoli che abbiamo non comprendono tutte le varie identità esistenti nelle comunità di Latinx; ci manca in particolare la rappresentazione delle esperienze delle popolazioni indigene di Afro-Latinx, LGBTQIA.

Un giorno alla volta, da sinistra: Justina Machado, Rita Moreno, Marcel Ruiz, Isabella Gomez, 'Roots', (Stagione 2, episodio 204, andato in onda il 26 gennaio 2018). foto: Mike Yarish / Netflix / cortesia Everett CollectionMike Yarish / Netflix

In un momento in cui i politici continuano a perpetuare stereotipi dannosi su Latinxs e altre comunità di minoranze, è vitale per noi vederci riflessi in personaggi come Jane esagerata e Elena che sa tutto: piena di potenziale e incredibilmente resistente. Abbiamo bisogno di più personaggi che ci insegnino ad abbracciare la nostra Latinidad in modi che ci stanno dando potere e che organizzazioni come la Television Academy prestino attenzione.

Sì, gli Emmy 2018 stanno facendo un lavoro importante per nominare un pool di talenti più diversificato. Ma non riuscire a riconoscere le storie a tutto tondo di Latinx in televisione fa sembrare che non valga la pena ascoltare le nostre storie. Trascurando il valore di questi personaggi e narrazioni, la Television Academy invia anche un messaggio agli spettatori, in particolare a quelli che spesso non riescono a vedere storie come la loro raffigurata sullo schermo, che essere Latinx non è qualcosa di cui essere orgogliosi. Ma le persone di Latinx esistono e noi siamo una forza da non sottovalutare, un gruppo che continua a crescere e combatte per essere rappresentato in televisione.

Proprio come non esiste un modo per essere Latinx, non esiste un programma televisivo o una prestigiosa nomination agli Emmy che ci possa rendere giustizia. Siamo una comunità che si espande su una miriade di paesi, valori, tradizioni e risultati - e meritiamo altrettante trame da mostrare per questo. Come spettatori di Latinx, dobbiamo supportare gli spettacoli esistenti lavorando duramente per sostenere le nostre comunità e, soprattutto, dobbiamo chiarire che le nostre storie non valgono solo la pena raccontarle. Vale la pena guardare, vale la pena difendere e vale la pena nominare per i più alti onori in televisione.

Relazionato: Merriam-Webster ha appena aggiunto 'Latinx' al dizionario

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.