Teenage Brain Cancer Survivor Pearce Quesenberry condivide la sua esperienza

Salute

Teenage Brain Cancer Survivor Pearce Quesenberry condivide la sua esperienza

7 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
STAND UP TO CANCER - TEATRO - Venerdì 5 settembre, uno straordinario programma di attori, musicisti, atleti e giornalisti riuniti al Kodak Theatre di Hollywood, in California, per Stand Up To Cancer, un evento televisivo emblematico trasmesso su ABC, CBS e la NBC mirava a raccogliere fondi per accelerare la ricerca sul cancro. Stand Up To Cancer è un programma della Entertainment Industry Foundation (EIF), un'organizzazione benefica 501 (c) (3). (ABC / CRAIG SJODIN) ABIGAIL BRESLIN, PEARCE QUESENBERRYCraig Sjodin
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale di Teen Vogue, la diciannovenne sopravvissuta al cancro Pearce Quesenberry parla della sua esperienza con il cancro al cervello.

A 10 anni ero un bambino sano e felice senza problemi di salute. Fino a quando un giorno ho iniziato a manifestare sintomi simil-influenzali, ma il mio dottore non era preoccupato e ha detto a mia madre e me di lasciarlo andare. E così abbiamo fatto. Fino a quando non sono emersi altri sintomi - mi sono venute le vertigini, quando sono uscito dalla doccia mi sono innamorato, ma ho solo segnato queste cose fino a diventare un bambino goffo. Non ero preoccupato.

Poi le cose hanno preso una svolta molto brusca. Mi sono svegliato una mattina con un mal di testa insopportabile. Mia madre mi ha portato di corsa al pronto soccorso e si è rifiutato di andarmene finché non abbiamo avuto una risposta. Sapeva nella sua pancia che qualcosa non andava. Ho fatto una TAC e il dottore ha trovato un tumore delle dimensioni di un limone nel mio cervelletto, nella parte posteriore del cervello. Ho dovuto fare un intervento chirurgico di emergenza.

Quel giorno è caduta una bomba su di me e sulla mia famiglia. Siamo passati dal pensare che avessi l'influenza all'apprendimento rapido della mia diagnosi di medulloblastoma aggressivo. Fortunatamente, uno dei migliori chirurghi cerebrali pediatrici del paese è stato in grado di operare su di me il giorno successivo. Ha rimosso l'intero tumore, ma il cancro può diffondersi e abbiamo imparato che la malattia era anche nel mio liquido spinale. Questo mi ha messo a un rischio incredibilmente alto. Il mio oncologo è stato in grado di portarmi rapidamente in una sperimentazione clinica che ha aumentato il mio tasso di sopravvivenza del 40%. Dato che le cose buone spesso hanno un prezzo, questo significa che quando ero in quinta elementare dovevo trascinare il mio corpo attraverso un processo lancinante, ad alta intensità e ad alta ricompensa.

È iniziato con la rimozione delle cellule staminali dal mio corpo. Poi ho iniziato 31 colpi di radiazioni sul cervello e sulla colonna vertebrale, che erano abbastanza intensi da mettere fuori combattimento un uomo di 300 chili. Dopo una breve pausa, ho iniziato la porzione di chemioterapia, che consisteva in tre giorni di chemio, un lavaggio endovenoso nel quarto e poi un trapianto di cellule staminali, per riavviare il mio sistema. Dopo ciascuno di questi round, trascorrevo dai 30 ai 35 giorni in ospedale. Ho perso circa 60 chili e ho dovuto mangiare attraverso un tubo di alimentazione.

Durante questo periodo difficile del mio trattamento, proprio quando avevo bisogno di una fonte di ispirazione, mi è stato presentato Katie Couric. Stava visitando l'ospedale per incontrare pazienti affetti da cancro pediatrico che erano stati sottoposti a sperimentazioni cliniche all'avanguardia. Ho condiviso la mia storia e lei ha condiviso la sua. Mi ha raccontato di Stand Up To Cancer, un'organizzazione che lavora incessantemente per portare più rapidamente i più recenti ed efficaci trattamenti contro il cancro ai pazienti. Nel settembre 2008, ho partecipato alla prima trasmissione televisiva di Stand Up To Cancer e, a novembre 2008, mi è stata diagnosticata nessuna evidenza di malattia. Ero un sopravvissuto. È stata un'esperienza profonda, che mi ha cambiato la vita e da allora sono parte attiva dell'organizzazione.

Pearce con Katie Couric
Annuncio pubblicitario

Anche se sono felice di condividerlo 10 anni dopo, sono ancora libero dal cancro, mi viene costantemente ricordato ciò che il mio corpo ha sopportato. Ho effetti collaterali cronici tra cui mal di schiena, nausea e affaticamento. Devo assumere farmaci ormonali sostitutivi per il resto della mia vita. La mia fertilità è un problema. Non riesco a godermi nessuna attività ad alto impatto. Ho la perdita dell'udito dalle radiazioni e i miei capelli non ricrescono mai. Ma queste sfide non sono nulla in confronto a una vita che avrebbe potuto essere persa.

Ogni giorno mi sento così incredibilmente fortunato ad essere vivo. Non avrei nemmeno dovuto essere in grado di camminare o parlare dopo il mio intervento chirurgico, per non parlare del liceo, trasferirmi in California per il college o avere l'opportunità di lavorare in Stand Up To Cancer per il mio primo stage. Queste sono esperienze di vita che alcuni degli amici che ho fatto in ospedale non potranno mai avere. E con ogni nuova avventura, ogni realizzazione, penso a loro proprio lì con me.

alissa violet petit ami

Ho un sacco di sensi di colpa per aver superato il trattamento quando così tanti miei amici non sono sopravvissuti alla prima elementare. Sento una responsabilità come qualcuno che è sopravvissuto per essere la voce per i miei amici. I giovani che sono stati trattati insieme a me faranno sempre parte di me e continuerò a sostenere e ad alzare la voce in loro onore.

Venerdì 7 settembre, apparirò su 'It's # Up2Us: Stand Up To Cancer | The Digital Live Show ', per usare la mia voce per condividere la mia storia e dare potere a una nuova generazione di unirsi alla lotta contro il cancro.

'It's # Up2Us: Stand Up To Cancer | The Digital Live Show ', è un evento digitale stand-alone di un'ora che verrà trasmesso in streaming sui canali @ SU2C su Facebook, Twitter e YouTube alle 7:00 P.M. ET / 4:00 P.M. PT venerdì 7 settembre, che porta allo speciale roadblock televisivo Stand Up To Cancer 2018, trasmesso in diretta dalle 8:00 alle 9:00. ET / PT / 7:00 P.M. CT.

Per scoprire dove sintonizzarsi e come supportare, visitare StandUpToCancer.org

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

  • Il distretto scolastico del Texas ha annunciato che consentirà a uno studente con cancro al cervello di indossare una parrucca
  • Questa Beauty Blogger ha filmato la sua chirurgia cerebrale dopo la diagnosi di cancro allo stadio 3