Secondo quanto riferito, Taylor Swift ha usato la tecnologia del riconoscimento facciale in un concerto per rintracciare i fan che potrebbero essere stalker

Cultura

Secondo quanto riferito, Taylor Swift ha usato la tecnologia del riconoscimento facciale in un concerto per rintracciare i fan che potrebbero essere stalker

Umm ...

13 dicembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Don Arnold / TAS18
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Ormai, dovremmo sapere che Taylor Swift è disposta ad andare fino in fondo per mantenere la sua vita privata, beh, privata (dopotutto, avrebbe viaggiato in una valigia per evitare i paparazzi). Ora apparentemente Taylor sta usando il riconoscimento facciale nei suoi concerti per rintracciare gli stalker.

Come riportato da Rolling Stone, durante un concerto di Pasadena, i chioschi nascondevano una telecamera per il riconoscimento facciale all'interno di un'attivazione che mostrava alcuni punti salienti di lei Reputazione prove del tour. Lo spettacolo si è svolto il 18 maggio e ha visto Taylor salire sul palco accanto a Shawn Mendes davanti a 60.000 partecipanti (come ha scritto allora sul suo Instagram).

Secondo un esperto di sicurezza del concerto che ha partecipato al concerto per vedere una demo del sistema come ospite del produttore dei chioschi, con cui ha parlato Rolling Stone, lo scopo del sistema era di verificare se qualcuno degli stalker di Taylor fosse presente. Non appena un concertatore entrava nello stand, la sua foto veniva scattata e trasferita simultaneamente in un 'posto di comando' situato a Nashville per essere 'referenziata con un database di centinaia di stalker noti della pop star'. I rappresentanti di Taylor non hanno risposto Rolling Stonerichiesta di commento.

La premessa di guardare alcune riprese inedite delle prove attirerebbe ovviamente qualsiasi Swifty, ma quanti avrebbero scelto di entrare se avessero saputo che le loro informazioni venivano catturate?

The Verge sottolinea che è tecnicamente nel diritto di Taylor (e della sede) di eseguire queste misure di sicurezza se lo desidera, poiché il concerto è considerato un evento privato. Ma l'uso della tecnologia senza il consenso del concertatore solleva domande su come funziona la privacy e cosa succede alle informazioni memorizzate dopo lo spettacolo.

Ad aprile, un giudice federale in California ha stabilito che Facebook può essere citato in giudizio in una causa di azione multi-miliardaria di dollari proprio per l'uso non consensuale del suo software di riconoscimento facciale, che la causa sostiene abbia violato la legge sulla privacy delle informazioni biometriche dell'Illinois che richiede il consenso scritto al fine di raccogliere informazioni biometriche, incluso il riconoscimento facciale. In una dichiarazione riportata all'epoca da Reuters, Facebook ha affermato che stava rivedendo la sentenza. 'Continuiamo a credere che il caso non abbia alcun merito e ci difenderemo vigorosamente', ha affermato la società nella dichiarazione.

Secondo entrambi The Verge e Rolling Stone, l'uso di questo tipo di software è in aumento e potrebbe diventare un luogo comune in un futuro non così lontano. Il gigante Ticketeting Ticketmaster ha recentemente investito in una startup chiamata Blink Identity, che secondo quanto riferito ha una tecnologia in grado di identificare le persone che passano davanti, nel probabile tentativo di 'aiutare i fan a spostarsi attraverso i tornelli in modo più efficiente', Rolling Stone segnalati. Queste misure non vengono implementate alla leggera; come ha detto Ticketmaster RS, 'Stiamo solo facendo molta attenzione a dove e come lo implementiamo'.

Ovviamente, la sicurezza è una preoccupazione importante per Taylor, un artista con centinaia di milioni di fan entusiasti e uno che ha affrontato pericolosi stalker in passato. Ad aprile, lo stalker di lunga data Frank Andrew Hoover è stato condannato alla libertà vigilata dopo aver riferito di aver inviato email minacciose e di aver seguito il suo corteo all'aeroporto. È uno dei tanti negli ultimi anni ad affrontare un'azione legale per lo stalking di Taylor.

Teen Vogue ha contattato il team PR di Taylor Swift per un commento.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

  • Joe Alwyn ha detto che esiste una 'linea molto chiara' per quello che dirà di Taylor Swift

  • Hayley Kiyoko ha portato Taylor Swift sul palco per una performance a sorpresa

  • Le persone condividono cose imbarazzanti che hanno detto alle celebrità e non riesco a smettere di ridere

hymen rupture sexe