Taylor Swift ha chiamato 'Toxic Male Privilege' in Billboard Speech

Musica

Taylor Swift ha chiamato 'Toxic Male Privilege' in Billboard Speech

Ha tenuto un discorso accettando il suo onore da donna del decennio da Billboard.

13 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Kevin Mazur / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Mentre accettava il premio per La donna del decennio di Billboard, Taylor Swift ha usato il suo discorso di accettazione per chiamare Scooter Braun. Affrontando il 'privilegio maschile tossico' che continua a verificarsi nell'industria musicale, la cantante ha detto che 'ha visto molto' quando si tratta di maltrattamenti nei confronti delle donne nell'industria musicale e ha chiarito che ne è assolutamente stanca.

Come riportato da Persone, Taylor ha spiegato che l'acquisizione di Scooter della sua ex etichetta discografica, Big Machine Label Group, 'mi è avvenuta senza la mia approvazione, consultazione o consenso'.

Giovedì, durante il suo discorso sull'accettazione del cartellone, la performer ha richiamato nuovamente l'acquisizione, dicendo: 'Fino ad oggi, nessuno di questi investitori ha mai (contattato me) o il mio team direttamente per eseguire la loro due diligence sul loro investimento in me per chiedere come Potrei provare il nuovo proprietario della mia arte, della mia musica ... della mia calligrafia. Ovviamente, Scooter non ha mai contattato me o il mio team per discuterne prima della vendita o anche quando è stato annunciato '.

Ha continuato, rivolgendosi a coloro che avevano parlato a sostegno di Scooter; ha lavorato con Justin Bieber, Demi Lovato e Ariana Grande. 'La definizione di privilegio maschile tossico nel nostro settore è che la gente dice:' Ma è sempre stato gentile con me 'quando sollevo valide preoccupazioni sugli artisti e sui loro diritti di possedere la loro musica', ha detto. 'Certo che è gentile con le persone in questa stanza, hai qualcosa di cui ha bisogno'.

Come riportato in precedenza, Scott Borchetta ha venduto l'etichetta a Scooter a giugno 2019, garantendo così a Scooter il diritto a tutti i maestri di Taylor risalenti al suo album di debutto in studio nel 2006 fino al 2017 Reputazione. In seguito all'acquisizione, Taylor ha accusato Scooter di averla vittima di bullismo, dicendo che sia Scooter che Scott non avrebbero permesso a Taylor di usare la sua vecchia musica in un documentario di Netflix o di eseguire i brani agli American Music Awards (alla fine si è esibita in un medley agli AMA).

Il 15 novembre, Big Machine Label Group ha pubblicato una dichiarazione in risposta a Taylor, negando le accuse. Scooter ha anche affrontato le affermazioni di Taylor e la sua dichiarazione pubblica che ha incoraggiato i fan a manifestare contro le sue azioni, dicendo che lui, insieme ai suoi familiari, aveva ricevuto minacce di morte. 'Suppongo che questa non fosse la tua intenzione, ma è importante che tu capisca che le tue parole hanno un'enorme quantità di peso e che il tuo messaggio può essere interpretato da alcuni in diversi modi', ha scritto.

Nel suo discorso sul tabellone per le affissioni, Taylor si è impegnata a non smettere di combattere, dicendo al pubblico: 'Il fatto è che il private equity ha permesso a quest'uomo di pensare, secondo il suo post sui social media, che poteva' comprarmi '. Ma ovviamente non vado volentieri '.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

la gravité de nous

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Taylor Swift è entrato a far parte di un club più esclusivo degli Illuminati