Il candidato alla Corte Suprema Brett Kavanaugh è stato accusato di cattiva condotta sessuale

Salute sessuale + identità

Il candidato alla Corte Suprema Brett Kavanaugh è stato accusato di cattiva condotta sessuale

Christine Blasey Ford si è fatta avanti con le sue accuse.

18 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Chris Maddaloni / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Aggiornato il 18 settembre

Il candidato alla Corte Suprema Brett Kavanaugh e la donna che lo hanno accusato di averla aggredita sessualmente appariranno davanti al Senato la prossima settimana, ritardando il voto sulla conferma di Kavanaugh precedentemente prevista per il 20 settembre, Il Washington Post rapporti.

Secondo The Washington Post, Kavanaugh e Christine Blasey Ford, che hanno accusato il candidato di averla aggredita mentre erano al liceo, testimonieranno davanti al Senato lunedì 24 settembre. Questo, il New York Times sottolinea, fa eco all'udienza del 1991 in cui Anita Hill raccontò le sue accuse di molestie sessuali contro l'allora nominata alla Corte Suprema Clarence Thomas. Successivamente Thomas fu confermato come giudice della Corte suprema.

Kavanaugh ha ripetutamente negato le accuse contro di lui.

'Non ho mai fatto nulla di simile a ciò che descrive l'accusatore - a lei oa chiunque', ha detto in una nota lunedì, secondo Il Washington Post. 'Perché ciò non è mai accaduto, non avevo idea di chi stesse facendo questa accusa fino a quando non si è identificata ieri'.

Ma dopo che la sua identità è stata rivelata senza il suo consenso, Ford, una psicologa della ricerca californiana, ha dichiarato di essere 'disposta a fare tutto il necessario per portare avanti la sua storia', ha affermato il suo avvocato Debra Katz sul Oggi spettacolo lunedì.

In precedenza...

Venerdì 14 settembre, il Newyorkese ha riferito che l'ufficio del senatore Diane Feinstein (D-CA) aveva ricevuto una lettera che dettagliava le accuse di cattiva condotta sessuale nei confronti del candidato della Corte suprema del presidente Trump, il giudice Brett Kavanaugh. Mentre inizialmente la donna aveva chiesto di rimanere anonima, ora si è manifestata pubblicamente con le sue accuse contro il candidato della Corte Suprema.

In un'intervista con Il Washington Post pubblicato domenica 16 settembre, Christine Blasey Ford disse 'Pensavo che potesse inavvertitamente uccidermi', durante il presunto assalto.

'Stava cercando di attaccarmi e togliermi i vestiti', ha detto Ford, uno psicologo ricercatore che vive nel nord della California Il Washington Post. Ha anche spiegato che potrebbe fuggire perché un altro studente è saltato sul letto dove Kavanaugh la stava attaccando. Le note del terapeuta delle sessioni di consulenza nel 2012 e 2013 confermano il presunto incidente; all'epoca, Ford non identificò Kavanaugh per nome. Il Washington Post riferisce che la sessione del 2012 è stata la prima volta che raccontava a qualcuno del presunto incontro.

Il 12 settembre, il senatore Feinstein ha inoltrato la lettera che dettagliava il presunto assalto di Ford all'FBI per ulteriori indagini. Quando lo ha inoltrato, Feinstein non ha rivelato ciò che era nella lettera. Quando le accuse sono state rese pubbliche, secondo quanto riferito, è stato fatto senza il consenso di Ford. Ma l'avvocato Ford, Debra Katz, ha detto Il Washington Post che crede che Feinstein abbia tenuto riservate le accuse, ma 'purtroppo altri no'.

La Ford sosteneva di aver partecipato a una festa negli anni '80 in cui aveva incontrato Kavanaugh; secondo Il Washington Post, Ford ha detto che è stata spinta in una stanza da Kavanaugh e da un secondo studente, dove la musica è stata alzata e che Kavanaugh ha messo presumibilmente una mano sulla bocca in modo che la gente non potesse sentire il tentativo di assalto. (Tutti e tre gli studenti erano minorenni, e al liceo al momento del presunto incidente.) Quindi, sosteneva, Kavanaugh la trattenne e 'armeggiò con i suoi vestiti'. Lei disse Il Washington Post che è stata in grado di rimuovere se stessa dalla situazione, ma il presunto incidente è stato una fonte di stress continuo per lei, per il quale ha ricevuto un trattamento psicologico.

bain moussant adolescent
Annuncio pubblicitario

Kavanaugh ha negato le accuse. In una dichiarazione fornita a Il newyorkese la scorsa settimana e la Casa Bianca si è risentita Il Washington Post domenica il giudice ha dichiarato: 'Nego categoricamente e inequivocabilmente questa accusa. Non l'ho fatto al liceo o in qualsiasi momento '. E il secondo studente, Mark Judge, a cui Ford ha affermato di essere nella stanza, ha rifiutato il commento Il Washington Post. Ma il Inviare ha osservato che il 14 settembre, prima che il nome Ford fosse reso pubblico, il giudice ha parlato Lo standard settimanale e negato che si sia verificato l'incidente.

Spiegò Ford Il Washington Post che aveva delle preoccupazioni su come rendere pubblica la sua storia. Tuttavia, dopo che i dettagli hanno iniziato a diffondersi attraverso vari canali di notizie, ha spiegato che ha deciso di essere la responsabile della sua narrativa. Secondo la CNN, l'avvocato della Ford, Debra Katz, ha dichiarato che il suo cliente è disposto a testimoniare davanti al comitato giudiziario del Senato in merito alle sue affermazioni.

La Casa Bianca continua a mostrare sostegno a Kavanaugh nonostante le accuse; in una dichiarazione fornita a Fox News, il vice segretario alla stampa della Casa Bianca Raj Shah ha dichiarato: 'Siamo contrari alla negazione del giudice Kavanaugh'. Quando contattato da Il Washington Post, Kavanaugh ha rifiutato di fornire ulteriori commenti sulle accuse di Ford.

Un certo numero di persone afferma che la storia di Ford è stata resa pubblica senza il suo consenso. 'I sopravvissuti dovrebbero decidere come e quando vogliono raccontare le proprie storie. Christine Ford avrebbe dovuto avere questa opportunità e condanniamo fermamente che la sua storia sia stata resa pubblica contro i suoi desideri ', ha dichiarato Jess Davidson, direttore esecutivo di End Rape on Campus, in una nota inviata a Teen Vogue. 'Mentre manteniamo spazio all'importanza del fatto che la sua storia non avrebbe dovuto essere resa pubblica senza il suo consenso, dobbiamo anche tenere spazio per una verità fondamentale: commettere violenza sessuale dovrebbe essere squalificato dalla leadership pubblica. Il Senato sta prendendo in considerazione Kavanaugh per un seggio permanente sulla corte più alta del paese. Da quel posto, avrà l'opportunità di decidere molte questioni essenziali per i sopravvissuti. È fondamentale ascoltare, credere e fidarsi di questo sopravvissuto. Il Senato deve respingere la nomina di Kavanaugh e opporsi a quelli dei sopravvissuti.

Si prevede che il comitato giudiziario del Senato voterà sulla nomina di Kavanaugh giovedì 20 settembre. Sulla scia delle accuse, alcuni politici chiedono che il voto venga ritardato al fine di fornire il tempo per un'indagine approfondita. In una discussione su Twitter pubblicata sabato 15 settembre, il senatore Dick Durbin (D-IL) ha spiegato la richiesta di un voto posticipato. 'Questa è la più importante vacanza vacante della Corte Suprema di una generazione e il presidente Trump ha scelto il giudice Kavanaugh come voto decisivo sulla salute, la privacy e i diritti di tutti gli americani', ha scritto. 'Il popolo americano merita di sapere chi è il giudice Kavanaugh, ma i repubblicani stanno cercando di affrettarsi con questa nomination nascondendo parti critiche del record del candidato. Ci sono troppe domande che ruotano attorno a questa nomina ... Se il movimento #MeToo ci ha insegnato qualcosa, è che dobbiamo rispettare e ascoltare i sopravvissuti all'aggressione sessuale, indipendentemente dall'età delle persone coinvolte o quando il presunto attacco ha avuto luogo '.

https://twitter.com/SenatorDurbin/status/1041102956819558401

https://twitter.com/SenatorDurbin/status/1041102957964603393

https://twitter.com/SenatorDurbin/status/1041102966332252160

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: La nomina di Brett Kavanaugh alla Corte suprema è inevitabile. Ma possiamo effettivamente fermarlo.