Lo scalatore della Statua della Libertà indossa un abito ispirato a Melania Trump

Stile

Lo scalatore della Statua della Libertà indossa un abito ispirato a Melania Trump

'Mi interessa davvero perché non lo farai'.

4 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
NEW YORK, NY - 31 LUGLIO: Therese Okoumou, centro, protesta le politiche di immigrazione dell'amministrazione Trump al di fuori del vertice sulla sicurezza informatica del Dipartimento di Sicurezza Nazionale il 31 luglio 2018 a New York City. Okoumou è stata arrestata all'inizio di questo mese dopo aver scalato la base della Statua della Libertà, anche per protestare contro le politiche sull'immigrazione di Trump. (Foto di Kevin Hagen / Getty Images) Kevin Hagen
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il contraccolpo di 'I Really Don't Care, Do U' della First Lady Melania Trump? la giacca è il regalo di moda che continua a dare. Patricia Okoumou, la donna che ha ridimensionato la Statua della Libertà il 4 luglio per protestare contro la politica di immigrazione della 'tolleranza zero' dell'amministrazione Trump, è arrivata in tribunale ascoltando venerdì indossando un abito verde che recitava sul retro: 'CURA DAVVERO, PERCHÉ VUOI? e 'BE BEST'. La scelta dell'outfit è la prova che Patricia non è solo un'eroica attivista, è anche una regina dell'ombra che sa come usare il suo guardaroba per sempre.

meilleurs produits de traitement de l'acné

Il primo messaggio sull'abito di Patricia è chiaramente un colpo alla discutibile decisione di Melania di indossare quella famigerata giacca Zara mentre si recava in visita ai bambini immigrati detenuti. Il secondo messaggio affronta l'iniziativa 'Be Best' della First Lady, presumibilmente progettata per portare avanti l'obiettivo di Melania di 'aiutare i bambini' e la 'prossima generazione', con particolare attenzione al bullismo e alla crisi degli oppiacei. Certo, non si perde la gente che Melania accusa questa causa dei social media e del cyberbullismo sia un po 'ironica considerando che suo marito è incline a coniare soprannomi come 'Crazy Joe', 'Sloppy Steve' e 'Cryin' Chuck '. Il presidente Trump ha twittato questi insulti (tra molti altri).

Patricia ha trascorso quasi tre ore alla base della statua prima di essere presa in custodia dalla polizia. Secondo il dipartimento di polizia di New York, ha annunciato che non sarebbe venuta giù fino a quando 'tutti i bambini non fossero stati liberati'. Mentre un ordine del tribunale del 26 giugno ha stabilito che l'amministrazione Trump deve porre fine alla separazione della maggior parte delle famiglie di migranti e riunire le famiglie che sono già state separate, centinaia di bambini migranti non sono stati riuniti entro la scadenza del 26 luglio.

Secondo Notizie del tribunale, Patricia si dichiara non colpevole di trasgressione e accuse connesse. Dopo l'udienza in tribunale di questa settimana, ha iniziato a cantare il KKK e 'gli USA fascisti'.

https://twitter.com/mynameisjro/status/1025432666940862470

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

lèvres par derrière

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

La gente pubblica immagini di WildFang 'I Really Care, Don't U'? Giacche per protestare contro la separazione familiare