Stacey Abrams vuole che tu sappia che i politici stanno cercando di impedirti di votare

Politica

L'icona politica della Georgia ha parlato Teen Vogue su come i giovani possono guadagnare potere politico votando e rispondendo al censimento.

Di Seamus Kirst

6 settembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Wesley Johnson
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Non ci volle molto perché Stacey Abrams diventasse un nome familiare. A metà del 2018, l'ex leader di minoranza democratica della Camera dei Rappresentanti della Georgia è salito alla ribalta nazionale con la sua audace e inclusiva campagna per diventare la prima governatrice di donne nere dello stato - e la prima governatrice di donne nere nella storia degli Stati Uniti. Alla fine Abrams perse la corsa al segretario di stato repubblicano Brian Kemp con un margine di appena l'1,4% in un'elezione guastata da notizie di repressione degli elettori da parte dell'ufficio di Kemp.





Ma la sua visione per la ricostruzione del Partito Democratico è durata. Invece di lanciarsi nella corsa al senato degli Stati Uniti, come i dirigenti del partito l'hanno esortata a fare, Abrams ha lanciato un diritto di voto senza scopo di lucro, Fair Fight, volto a radunare coloro che vede come chiave per il futuro del partito: minoranze e elettori a bassa frequenza.

Teen Vogue incontrato Abrams per discutere degli sforzi per reprimere il voto dei giovani, perché tutti dovrebbero rispondere al censimento del 2020 e perché i diritti di voto sono essenziali per il successo di ogni problema progressivo.

Teen Vogue: Perché hai deciso di continuare a combattere la repressione degli elettori e a sostenere il censimento invece di candidarti?

olivia jade crew photo

Stacey Abrams: alla fine della campagna 2018, mentre pensavo a cosa avrei fatto dopo, la mia responsabilità era di pensare al motivo per cui avrei corso in primo luogo.

(C'erano due problemi fondamentali) alla base di tutto ciò che volevamo fare. Volevamo assicurarci che le persone avessero il diritto di voto e quindi il diritto di cercare cambiamenti e progressi. (E con il censimento in arrivo) per assicurarsi che tutti fossero contati ed erano visibili in modo da ricevere le risorse di cui avevano bisogno.

Quando si tratta di Fair Fight, volevo creare un'organizzazione che promuovesse elezioni libere ed eque perché so quanto sia difficile convincere le persone a rimanere fidanzate quando credono che il loro diritto di voto sia stato portato via. Quando pensi alle questioni che contano per i giovani - cambiamenti climatici, riforma della giustizia penale, sicurezza economica, capacità di guadagnarsi da vivere e vivere una vita migliore rispetto ai tuoi genitori - tutte queste cose sono legate direttamente alla capacità di eleggere persone che condividono i tuoi valori e che perseguiranno tali problemi. Negli ultimi anni, abbiamo avuto troppi esempi di politici che hanno operato in violazione dei nostri valori e non nel perseguirli.

La seconda responsabilità che ho è quella di assicurarmi che ogni persona, specialmente quelle più difficili da contare, siano effettivamente incluse nel censimento. Il censimento dice chi c'è, non importa quale sia il loro status, non importa la loro razza, non importa la loro origine. Il censimento è l'unico modo in cui lo facciamo (come paese) e lo facciamo solo una volta ogni 10 anni.

Ogni volta che le persone vengono escluse dal censimento, ciò ha un effetto reale. Colpisce i seggi politici. Colpisce i soldi che andrebbero per assicurarsi che le scuole non siano sovraffollate. Le comunità non ottengono le stesse risorse e non hanno accesso agli ospedali o hanno buone strade perché non sono state interamente conteggiate nel censimento.

Queste sono le due cose che volevo fare. Correre per l'ufficio significa fare il lavoro. Non è il titolo; non sono le elezioni. Riguarda il lavoro che deve essere fatto. E la mia convinzione è che devi fare il lavoro, anche se non ottieni il lavoro.

tv: Sebbene Donald Trump non sia riuscito a ottenere la domanda sulla cittadinanza nel censimento, molte persone potrebbero ancora avere paura di rispondere, preoccupate che le loro informazioni possano comunque arrivare all'ICE. Cosa dici loro?

Annuncio pubblicitario

Abrams: I giovani possono assicurarsi che l'amministrazione Trump non vinca spaventando le persone dai loro diritti. Se (Trump e la sua amministrazione) fossero riusciti a farlo, lo avrebbero fatto. Questo è il motivo per cui Trump era così arrabbiato che ha cercato di inventare leggi e il motivo per cui è andato fino alla Corte Suprema. Se la Corte avesse detto di sì alla domanda sulla cittadinanza, Trump avrebbe potuto ottenere tali informazioni e fornirle all'ICE. Ne avevamo tutti paura. Ma poiché la Corte Suprema ha detto di no e ha detto che non possono nemmeno porre la domanda, le persone dovrebbero sentirsi al sicuro.

La realtà è che se non si conta, Trump vince. Lo ha fatto non solo per scoprire dove sono le persone prive di documenti, ma anche per spaventare le persone a non partecipare. (Loro) comprendono, così come chiunque altro, che quando le persone, in particolare quelle prive di documenti, sono incluse nella narrativa americana, iniziamo a capire chi siamo veramente.

tv: Perché i giovani dovrebbero preoccuparsi in particolare del censimento?

vêtements décontractés obama

Abrams: Voglio davvero che i giovani comprendano che uno dei modi in cui otteniamo potere e otteniamo le risorse di cui abbiamo bisogno è attraverso il censimento. Ecco perché le persone al potere non parlano molto del censimento perché sanno che i soldi verranno comunque riscossi attraverso le tasse. Se non devono darlo alle persone che lo meritano, possono semplicemente usarlo per quello che vogliono.

Questi sono dollari che possono essere spesi per combattere i cambiamenti climatici o che possono essere spesi per pagare sussidi per le aziende che rifiutano di ammettere che i cambiamenti climatici esistono. Queste sono risorse che possono essere utilizzate per pagare le cure sanitarie o possono essere utilizzate per fornire benessere aziendale a persone che pagano meno i propri lavoratori. Decidiamo e parte del modo in cui decidiamo è attraverso il voto e l'altro modo in cui decidiamo è partecipando al censimento.

tv: Puoi parlarci esattamente di cosa fa Fair Fight?

Abrams: Fair Fight, la grande organizzazione, ha ancora sede in Georgia, ma lavoriamo con persone in tutto il paese perché ci concentriamo su controversie legali, legislazione e patrocinio.

Il contenzioso è la nostra causa contro lo stato della Georgia e il suo segretario di stato, perché il diritto di voto non è protetto nel nostro stato. Stiamo sostenendo che anche se la legge dice che puoi votare, se l'applicazione (della legge) lo toglie subito, non hai il diritto di voto. Abbiamo sollecitato la legislazione per migliorare l'accesso al diritto di voto, mentre stiamo anche combattendo contro qualsiasi legislazione che ne indebolirebbe l'accesso.

Infine, sosteniamo perché, come sanno i tuoi lettori, il diritto di voto è una cosa, ma deve essere collegato al valore. Quindi, se vogliamo una legislazione sui cambiamenti climatici e se vogliamo la libertà riproduttiva, dobbiamo avere il diritto di voto. Sosteniamo assicurandoci di collegare i punti tra chi è responsabile e quali sono le politiche. Questa è la nostra lotta scritta in grande.

tv: Hai iniziato a lavorare per i diritti di voto in Georgia. È stato difficile ridimensionarlo a livello nazionale con le leggi sul voto che variano così tanto da uno Stato all'altro?

Abrams: So Fair Fight 2020 è un'iniziativa che prende in esame 20 stati del campo di battaglia, quegli Stati in cui la presidenza sarà contestata o in cui lo stato è davvero fondamentale per il controllo del Senato, dove i segretari di stato e procuratore generale e legislativo statale le gare cambieranno il futuro del nostro paese.

Annuncio pubblicitario

Siamo assolutamente consapevoli che la legge è diversa (in ogni stato). Abbiamo 50 diverse democrazie in America. Vogliamo aiutare ogni stato a formare, personale e finanziare persone che sanno esattamente quali sono le regole in quello stato. Quindi quando andiamo in Michigan, sappiamo quali sono le leggi del Michigan, ma non lo facciamo da soli. Aiutiamo le persone in Michigan a prendersi cura di se stesse.

tv: Puoi parlare dei modi in cui alcuni politici stanno rendendo più difficile il voto per i giovani?

Abrams: Pensa al New Hampshire, per esempio - uno stato in cui i voti vanno avanti e indietro tra democratici e repubblicani. Uno dei problemi coerenti che abbiamo visto negli ultimi due anni è che i repubblicani stanno cercando di allontanare le opportunità di identificazione degli elettori dagli studenti universitari. Se vai a scuola nel New Hampshire e hai un documento di identità universitario, potresti avere o meno una patente di guida. Ma hai il diritto di votare nel New Hampshire se trascorri nove mesi all'anno. Bene, hanno detto che non puoi usare il tuo ID universitario per votare e non puoi ottenere la patente perché non vivi a tempo pieno. Questa è la soppressione degli elettori.

Sappiamo che la soppressione degli elettori sembra diversa (in luoghi diversi). In Texas, se sei uno studente, non puoi usare il tuo ID studente per votare, ma puoi ottenere una licenza per armi da fuoco e usarla per votare.

Sappiamo che in Florida dovevano assolutamente essere portati in tribunale un paio di volte per assicurarsi che gli studenti potessero votare nei loro campus universitari. Sappiamo ad Atlanta, dove hai tre dei più grandi HBCU, non avevano abbastanza macchine e hanno finito le schede. Quindi gli studenti universitari erano assolutamente privati ​​del diritto di voto.

Non è solo se chiudono il seggio elettorale nelle scuole, anche se questo è un grosso problema. Ci sono anche modi in cui stanno solo cercando di rendere difficile ottenere dal tuo quartiere. Diciamo che sei in una scuola per pendolari e non hanno un seggio elettorale nel tuo campus, ma il distretto è proprio in fondo alla scuola elementare. I poteri che potrebbero conoscere troppi studenti votano lì e potrebbero provare a chiudere quel distretto.

Uno dei motivi di FairFight2020.org è che vogliamo avere persone in quegli stati con la capacità di rispondere, in modo da non aspettare qualcuno di un'organizzazione nazionale che abbia un elenco di 50.000 persone che hanno bisogno di aiuto. Vogliamo essere in grado di aiutarti perché siamo già nel tuo stato e ti aiuteremo a entrare in contatto con le persone del tuo stato.

tv: Hai lottato per i diritti di voto e contro la soppressione degli elettori per molto tempo. Sei stato sorpreso da quanto sia stata grave la soppressione degli elettori nelle tue elezioni?

soutien-gorge 2 millions victoria secrets

Abrams: Sono cresciuto in Mississippi. Sono cresciuto in Georgia. Sono andato a scuola di specializzazione in Texas. Ho vissuto in stati in cui la soppressione degli elettori è parte dell'operazione e parte del modello. Dove fermare le comunità che più hanno bisogno di essere ascoltate è spesso ciò che fanno i leader politici. Più persone vengono ascoltate, più si prevede che consegneranno.

Vivendo in Georgia, ho guardato e combattuto contro Brian Kemp, il segretario di stato della Georgia, per diversi anni mentre cercava di spogliare il diritto di voto a migliaia, mentre arrestava le persone per aver usato i loro diritti.

Non sono stato sorpreso dal suo comportamento. Avevamo previsto che sarebbe accaduto, motivo per cui abbiamo costruito l'unica operazione di protezione degli elettori a tempo pieno nel paese nel 2017. Sapevamo che prima del 2018, Kemp avrebbe fatto di tutto. Non stavamo solo combattendo contro un sistema da lui creato. Stavamo combattendo contro un sistema che era alla disperata ricerca di un controllo e che poteva adeguare a suo piacimento perché aveva la capacità di elaborare politiche e la capacità di allocare risorse.

Annuncio pubblicitario

Sapevamo che sarebbe stato orribile, ma non sapevamo quanto sarebbe stato orribile. In effetti, lo abbiamo chiamato Scenario Z. Avevamo Scenario A, Scenario B, Scenario C e siamo arrivati ​​fino allo Scenario Z a causa di quanto fosse cattivo il suo comportamento.

tv: Come possiamo mantenere il nostro ottimismo di fronte a tutto ciò?

Abrams: (Voglio che le persone si rendano conto) che vincono solo quando smettiamo di combattere. Per quanto Kemp abbia fatto, e per quanto terribile, siamo comunque arrivati ​​all'1,4% di picchiarlo comunque.

Abbiamo avuto la corsa più vicina per il governatore della Georgia dal 1966. Ho avuto la più alta affluenza di qualsiasi democratico nello stato della Georgia di sempre, persino migliore del presidente Obama. Ciò significa che ci stiamo avvicinando.

Quello che voglio che le persone capiscano, specialmente i giovani, è che la soppressione degli elettori è in circolazione sin dall'inizio di questo paese. All'inizio di questa nazione, i neri (erano considerati) tre quinti umani, le donne non potevano votare e le comunità che non avevano ricchezza erano sostanzialmente escluse. Ecco perché abbiamo un collegio elettorale, perché i potenti non credevano che i poveri e i maleducati dovessero avere voce in capitolo nell'eleggere chi gestiva il Paese. Non è perché l'Idaho era uno stato. Nessuno sapeva cosa fosse l'Idaho in quel momento. Era perché non volevano che le persone senza potere guadagnassero potere.

Voglio che i giovani comprendano che il voto è il loro potere. Se non fosse vero, non avrebbero lavorato così duramente per fermarlo.

Nota del redattore: questa intervista è stata leggermente modificata e condensata per maggiore chiarezza.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: La California sta prendendo provvedimenti per abbassare l'età della votazione: ecco perché