Spider-Man: Lontano da casa Attore Zoha Rahman su Perché abbiamo bisogno di una migliore rappresentanza musulmana a Hollywood e girare il film Marvel

Film

Spider-Man: Lontano da casa Attore Zoha Rahman su Perché abbiamo bisogno di una migliore rappresentanza musulmana a Hollywood e girare il film Marvel

'Voglio lavorare per un minor numero di caricature e più umanità nella nostra rappresentazione'.

Di Sarah Khan

2 luglio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Frazer Harrison
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Anche prima Spider-Man: Lontano da casa girato nei cinema, l'attesissimo sequel aveva entusiasmato i fan di vedere come Peter Parker avrebbe salvato la giornata sulla scia degli eventi in Avengers: Endgame. Tra il modo intelligente di Tom Holland di bere attraverso il suo abito di Spidey e i capelli rossi di Zendaya, c'erano molte cose che suonavano rumorosamente nel film. Tra questi, suscitando molto scalpore, c'era il personaggio di Zoha Rahman, il compagno di classe che indossava l'hijab di Peter che aiutava a rompere le barriere per la rappresentazione musulmana.





Alla fine dell'anno scorso, Tom ha pubblicato sul suo Instagram Story uno sguardo dietro le quinte delle riprese Spider-Man: Lontano da casa che presentava Zoha su un balcone. Molti fan con gli occhi da aquila l'hanno notata, incluso l'utente di Twitter @infinitystony, che ha twittato alcuni screenshot e ha scritto: 'Non ho idea di chi stia giocando la ragazza della storia di Tom Holland in Spider-Man lontano da casa, ma se stiamo davvero ottenendo un musulmano personaggio che è molto più di un extra nel film che costruirò Jon Watts un santuario '.

È un importante passo avanti se si considerano le rappresentazioni passate di Hollywood di musulmani e persino le stesse rappresentazioni dell'universo cinematografico Marvel nel corso degli anni. Nel 2015, l'attore Faran Tahir ha iniziato a lavorare con il team di produzione dopo aver letto la sceneggiatura originale del film del 2008 Uomo di ferro per impedire al suo personaggio, il cattivo Raza, di perpetuare stereotipi negativi dei musulmani.

conseils de cheveux bleus et verts

C'è ancora molto lavoro da fare, ma spero che il ruolo di Zoha sia presente Uomo Ragno è un passo nella giusta direzione. Recentemente Teen Vogue raggiunto l'attore con sede a Londra per abbandonare gli studi di legge per perseguire lo spettacolo, il potere della rappresentanza musulmana e altro ancora.

Teen Vogue: Puoi presentarti?

Zoha Rahman: Mi chiamo Zoha Rahman. Sono nato in Pakistan, ma in seguito mi sono trasferito a Londra con la mia famiglia. Adoro i noodles Maggi. Ho studiato legge all'università e mentre stavo per diventare un avvocato, ho deciso di fare un grande salto di fiducia e ho iniziato a recitare / fare la modella a tempo pieno. Non volevo più 'what ifs' senza risposta.

tv: Come hanno reagito i tuoi genitori a questo cambiamento di carriera?

ZR: Come puoi immaginare, i miei tradizionali genitori pakistani non erano esattamente estatici. Ma sono irremovibile! Lavoro abbastanza duramente perché adesso si rendano conto che questa è una carriera e non una fase o un hobby. Voglio cambiare la narrativa dei musulmani nei media. Voglio lavorare per un minor numero di caricature e più umanità nella nostra rappresentazione.

Questo (ruolo) è un sogno diventato realtà per me tanto quanto lo è per le ragazze che mi circondano. Sono cresciuto senza vedere qualcuno come me sullo schermo. E quando ho iniziato a vedere rappresentazioni nei media mainstream, erano irresponsabili e poveri. Ai musulmani e ai pakistani viene spesso offerto uno dei due ritratti; oppresso o violento. Ho trattato il mio ruolo come una grande responsabilità. Sono musulmano, ma non indosso l'hijab quotidianamente. Volevo renderlo giustizia. Non è un cappello o un costume, ed ero determinato a dargli il rispetto che merita. Sentire le ragazze e le ragazze che indossano l'hijab là fuori che mi spingono e mi dicono che sono orgogliose di me, è una sensazione che non posso davvero descrivere.

prix maddie ziegler

tv: Come hai ottenuto questo ruolo?

Annuncio pubblicitario

ZR: Il mio agente mi ha presentato ai direttori del casting, e poi sono stato invitato negli studi per un'audizione. Non ho fatto l'audizione con un hijab; Non avevo idea che fosse nella loro agenda. Pochi giorni dopo l'audizione, il mio agente mi ha inviato un messaggio e mi ha chiesto se mi sentivo a mio agio a indossarne uno per il film. La mia risposta è stata 'Sì, sì mille volte sì'! I direttori del casting hanno quindi chiesto selfie in un hijab, quindi ho corso per ottenere la dupatta della mia Ammi (madre in urdu) e ho inviato alcune foto. La prossima cosa che sapevo stavo parlando alla produzione di firmare contratti e fissare le date per gli accessori del guardaroba.

tv: Puoi condividere qualche storia sull'essere sul set con Zendaya? Tom Holland?

ZR: È stato davvero divertente essere sul set con tutti. Abbiamo sicuramente stretto amicizia per la vita e ci teniamo costantemente in contatto. C'è sempre molta attesa in giro sul set, il che significava innumerevoli giochi di carte e film. Viaggiare in nuovi posti con le persone è un modo sicuro per avvicinarsi. Ero circondato da professionisti e persone incredibilmente concrete. Questa è stata davvero un'opportunità irripetibile.

https://twitter.com/infinitystony/status/1046102904690610177

tv: Sei l'unica rappresentazione per una ragazza musulmana pakistana nell'universo Marvel. Ci sono molte ipotesi che tu abbia qualcosa a che fare con la signora Marvel. Diventerai la signora Marvel?

ZR: Continuo a ricevere questa domanda, e anche la speculazione è un onore in sé. Spero davvero che riusciremo a renderlo realtà. Ma in tutta onestà, non ne ho idea. Marvel, se stai leggendo questo, facciamolo accadere.

https://twitter.com/kamxlakhxn/status/1144433220483788801

tv: Com'è stato il tuo primo giorno sul set? Come hanno reagito le persone quando ti hanno visto lì, dal momento che è così raro vedere un hijabi lavorare su un film come Uomo Ragno?

Annuncio pubblicitario

ZR: Ero davvero nervoso per il mio primo giorno; essere su un set della Marvel sembrava così travolgente! Ma non appena sono salito sul posto, mi sono sentito completamente a casa. L'equipaggio è stato incredibile, così gentile e dolce. Ho iniziato a incontrare il cast lentamente, e alla fine eravamo tutti amici intimi.

Molte persone mi hanno visto solo nell'hijab. Ho sicuramente sentito quell'aria di esitazione da parte loro, anche se non era un disagio; Non ho mai provato negatività. Era più un approccio cauto nei miei confronti. Ho avuto molti sguardi curiosi da parte di altri, specialmente quando stavamo lavorando alla tappa europea delle riprese. Ricordo al nostro primo raduno non-cast di cast e troupe, molte persone non mi hanno riconosciuto all'istante. È stato un momento molto Clark Kent / Superman per me. O dovrei dire il momento di Spider-Man / Peter Parker?

tv: Come hanno reagito i tuoi genitori e la tua famiglia a questo intero viaggio?

photo récente de dylan et cole sprouse

ZR: Ho dovuto aspettare un po 'prima di poter dire a qualcuno al di fuori della mia famiglia immediata. Alla fine è uscito il trailer e sono stato in grado di condividere la mia eccitazione. La reazione della mia famiglia non ha prezzo. Alcuni miei cugini sono grandi fan della Marvel, quindi FaceTimed mi ha provato e ha cercato di ottenere spoiler. Mi hanno fatto un milione di domande! Tutti erano entusiasti per me e la domanda che continuavo a farmi era: 'Mi porterai alla premiere'?

Relazionato: 8 personaggi di donne musulmane che sfidano gli stereotipi nello spettacolo