Serena Williams afferma che tutti dovrebbero essere grati a Colin Kaepernick e Eric Reid per le loro proteste contro la brutalità della polizia

Politica

Serena Williams afferma che tutti dovrebbero essere grati a Colin Kaepernick e Eric Reid per le loro proteste contro la brutalità della polizia

'Usano la loro piattaforma in modi davvero insondabili'.

2 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Composito: Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Serena Williams sta parlando dell'importanza delle proteste dei giocatori della NFL contro la brutalità della polizia - e pensa che tutti dovrebbero prenderne atto.

fondu bleu foncé

Dopo essersi confrontata con sua sorella, Venus Williams, negli US Open 2018 venerdì 31 agosto, Serena ha dato la caccia a due dei suoi tifosi sugli spalti: i giocatori di calcio Colin Kaepernick ed Eric Reid. Durante una conferenza stampa a seguito della partita, Serena ha osservato che 'ogni atleta, ogni essere umano e sicuramente ogni afroamericano dovrebbero essere completamente grati e onorati di come Colin ed Eric stiano facendo molto di più per il bene più grande', aggiungendo che i due atleti ' usano davvero la loro piattaforma in modi davvero insondabili '. Ha continuato spiegando che 'hanno un grande rispetto da parte dei loro coetanei, in particolare di altri atleti, persone che cercano davvero un cambiamento sociale'.

comment guérir un fer à friser brûler rapidement

Questa non è la prima volta che Serena lo usa sua piattaforma per una causa importante. L'atleta ha commentato l'ingiustizia razziale all'interno del sistema sanitario e prima ha parlato personalmente contro la brutalità della polizia. In un potente post di Facebook dell'agosto 2016, ha descritto la paura della propria famiglia mentre pensava alla violenza della polizia. 'Non mi perdonerei mai se succedesse qualcosa a mio nipote. È così innocente. Quindi erano tutti 'gli altri, & # x27'; lei disse. '... Mi sono poi chiesto, (quando) ho parlato? Ho dovuto darmi un'occhiata. E i miei nipoti? E se avessi un figlio e le mie figlie? Come disse il Dr. Martin Luther King, 'Arriva un momento in cui il silenzio è tradimento'. Non starò zitto '.

L'applauso di Serena a Kaepernick e Reid arriva quasi esattamente due anni dopo che Kaepernick, poi con i San Francisco 49ers, fece notizia quando scelse di non sostenere l'inno nazionale per protestare contro 'un paese che opprime i neri'. In una dichiarazione a seguito della partita del 26 agosto 2016 contro i Green Bay Packers, Kaepernick ha spiegato ulteriormente: 'Per me, questo è più grande del calcio e sarebbe egoistico da parte mia guardare dall'altra parte. Ci sono corpi in strada e la gente viene pagata congedo e se ne va per omicidio '. Eric Reid, una sicurezza per i 49er in quel momento, si unì al suo compagno di squadra prendendo un ginocchio durante l'inno.

Da allora, anche molti altri giocatori della NFL hanno protestato in modo simile - nonostante siano stati attaccati dal presidente Donald Trump per averlo fatto. Contrariamente alla convinzione di Trump, nessuno di questi giocatori sta 'protestando contro l'inno nazionale'; piuttosto, stanno usando la loro piattaforma in un momento in cui tutti gli occhi sono puntati su di loro per attirare il maggior numero di persone. Inoltre, inginocchiarsi durante l'inno nazionale non viola il codice della bandiera; il gesto è sempre stato inteso come un segno di rispetto a modo suo. La protesta simbolica si è persino diffusa alle squadre delle scuole superiori in tutto il paese e alcuni studenti hanno trovato opportunità di mettersi in ginocchio al di fuori degli eventi sportivi.

Kaepernick e Reid non giocano attualmente per la NFL; nell'ottobre 2017, Kaepernick ha presentato una denuncia contro l'organizzazione atletica, sostenendo di non essere stato firmato nuovamente come punizione per le sue proteste. Il 30 agosto, il New York Times ha riferito che il caso procederà a un'audizione completa, che potrebbe iniziare prima della fine dell'anno. Secondo USA oggi, quando gli è stato chiesto del risentimento lo scorso autunno, Reid ha detto: 'Sembra proprio che sia stato maledetto. Penso che tutte le statistiche dimostrino che è un quarterback degno della NFL. Questa è la sua scelta, e io sostengo la sua decisione, e dovremo vedere cosa ne verrà fuori '.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

les filles font éclater leur cerise

Relazionato: Il divieto di Catsuit contro Serena Williams è un AF razzista, sessista e dimensionista