Il Senato conferma Brett Kavanaugh alla Corte Suprema

Politica

Il Senato conferma Brett Kavanaugh alla Corte Suprema

Il voto è passato 50-48.

6 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Piscina
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Aggiornato sabato 6 ottobre alle 16:00 EST:

Sabato 6 ottobre il Senato ha votato per confermare Brett Kavanaugh alla Corte Suprema. La mozione passa 50-48, dopo che la votazione procedurale di venerdì è arrivata a 51-49.

actrices latines de moins de 20 ans

Durante lo storico appello al Senato, i manifestanti hanno espresso la loro rabbia per i senatori che votano a favore di Kavanaugh, che è stata accusata di cattiva condotta sessuale da più donne. 'Vergogna per te', molti hanno urlato durante il voto.

La conferma di Kavanaugh alla Corte Suprema è stata anche accolta con indignazione dai politici che si sono opposti a questa azione. Il senatore Kirsten Gillibrand (NY) ha scritto su Twitter che il Senato 'ha voltato le spalle alle donne', aggiungendo: 'Non lasciare che questo silenzio ti faccia. Non perdere la speranza. Perché milioni stanno guardando questo momento - e ci alzeremo e reagiremo '.

La senatrice Elizabeth Warren (MA) ha twittato: 'Va bene fare un passo indietro e prendere fiato. Ma non puoi arrenderti. Abbiamo ancora bisogno di te in questo '.

'Non possiamo smettere di combattere', ha detto su Twitter il senatore Kamala Harris (CA). 'I progressi non avvengono dall'oggi al domani. Può essere doloroso. Può essere lento Ma ora è il momento di rimboccarci le maniche, bussare alle porte e registrare le persone per votare. Tra un mese avremo la possibilità di votare e difendere il paese che amiamo '.

https://twitter.com/SenWarren/status/1048339856802414592

https://twitter.com/SenGillibrand/status/1048641540430557184

https://twitter.com/KamalaHarris/status/1048664632817274880

In precedenza:

Annuncio pubblicitario

Il candidato alla Corte Suprema e l'imputato accusatore di violenza sessuale Brett Kavanaugh sono stati messi in scena venerdì 5 ottobre, in una lotta combattuta che avrebbe reso la Corte Suprema molto più conservatrice per i decenni a venire. Come notato da NBC News, il voto di venerdì è un procedimento procedurale che avvia il dibattito in vista di un voto di conferma finale previsto per questo fine settimana. Secondo Bloomberg, il voto ha superato 51-49; era richiesta una maggioranza semplice di 51.

I repubblicani chiave che erano indecisi alla vigilia della votazione hanno dettato il destino del giudice combattuto: Jeff Flake (AZ) e Susan Collins (ME) hanno entrambi votato per avanzare nella nomination, ma Collins ha detto che il suo voto nella conferma finale è ancora indeciso e sarà annunciato più tardi oggi. Lisa Murkowski (AK) ha votato no, rompendo con il resto del suo partito. Il senatore Joe Manchin (WV) è stato l'unico democratico il cui voto indeciso giovedì 4 ottobre ha contribuito a determinare il destino della nomina di Kavanaugh e ha votato per avanzare. Questi senatori chiave potrebbero cambiare idea in un prossimo voto.

https://twitter.com/frankthorp/status/1048222427795349505

Giovedì mattina intorno alle 2:30, la Casa Bianca ha annunciato che l'FBI aveva terminato le sue indagini sulle dichiarazioni secondo cui Kavanaugh aveva tentato di violentare Christine Blasey Ford quando erano entrambi adolescenti negli anni '80. Kavanaugh ha negato le accuse. Ma molti hanno criticato l'inchiesta come incompleta perché l'FBI non ha intervistato né Ford né Kavanaugh. I risultati dell'indagine sono stati tenuti nascosti, nonostante molti repubblicani e democratici abbiano sollecitato allo stesso modo la Casa Bianca a rendere pubbliche le indagini.

afros et chapeaux

Durante le accese testimonianze del Comitato Giudiziario del Senato della scorsa settimana, in cui Kavanaugh ha negato qualsiasi pretesa di violenza sessuale, è diventato aggressivo, emotivo, a volte politico e partigiano.

'Questo intero sforzo di due settimane è stato un colpo politico calcolato e orchestrato alimentato da un'apparente rabbia repressa sul presidente Trump e le elezioni del 2016, la paura che è stata ingiustamente alimentata dal mio record giudiziario, la vendetta per conto dei Clinton e milioni di dollari in denaro da gruppi di opposizione di sinistra esterni ', ha dichiarato Kavanaugh durante la sua testimonianza del 27 settembre. Le sue azioni durante l'udienza hanno spinto l'ex giudice della Corte Suprema John Paul Stevens a dire giovedì che Kavanaugh non era adatto all'alta corte.

In risposta alla protesta pubblica contro le sue azioni durante la testimonianza del Senato, che ha ispirato a Saturday Night Live aperto a freddo, Kavanaugh ha scritto per un editoriale Il giornale di Wall Street.

Annuncio pubblicitario

'Sono stato molto emozionante giovedì scorso, più di quanto non lo sia mai stato. Potrei essere stato troppo emotivo a volte ', ha scritto Kavanaugh. 'So che il mio tono era acuto e ho detto alcune cose che non avrei dovuto dire. Spero che tutti possano capire che ero lì come figlio, marito e papà ”.

Secondo la CNN, diverse fonti della Casa Bianca hanno affermato che l'opera editoriale, mentre non è ortodossa per un giudice nella corsa alla Corte Suprema, è stata l'idea di Kavanaugh di dimostrare che non era così partigiano come avrebbe potuto apparire. I suoi commenti sui Clinton e le elezioni del 2016 hanno lasciato alcuni a chiedersi come Kavanaugh, un ex impiegato della Casa Bianca di George W. Bush, avrebbe gestito i problemi dei partigiani.

Ma le critiche per la nomina di Kavanaugh non si sono limitate alla politica partigiana - a volte è diventata anche personale. Alcuni dei suoi ex 'compagni di bevute' alla Yale University dal 1983 al 1987, Charles Ludington, Lynne Brookes ed Elizabeth Swisher, pubblicarono anche un editoriale in Il Washington Post giovedì 4 ottobre, dicendo che Kavanaugh non dovrebbe essere confermato.

'Ognuno di noi ha affermato che Brett ha mentito al Senato affermando, sotto giuramento, che non ha mai bevuto al punto di dimenticare quello che stava facendo', hanno scritto i tre. 'Abbiamo detto, inequivocabilmente, che ognuno di noi, in numerose occasioni, aveva visto Brett inciampare ubriaco al punto che sarebbe stato impossibile per lui dichiarare con qualsiasi grado di certezza che ricordava tutto ciò che faceva quando era ubriaco'.

Inoltre, oltre 2.400 professori di legge hanno firmato una lettera contro Kavanaugh, e il Consiglio Nazionale delle Chiese ha affermato che Kavanaugh 'deve fare immediatamente da parte'.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Questi giovani sanno fin dall'inizio, e pensano che anche Brett Kavanaugh dovrebbe