Rina Sawayama è la persona da tenere d'occhio

Musica

Rina Sawayama è la persona da tenere d'occhio

'Sto scrivendo di più su di me, cosa che non ho fatto affatto nel mio precedente disco'.

14 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
rina sawayamaZak Krevitt
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Anche se continua a vendere spettacoli, Rina Sawayama affronta ancora la sindrome da impostore.

à quelle distance est l'hymen de l'ouverture

'Ho sempre sottovalutato davvero tutto. Perché io sono, penso di essere sotto fiducia. Quindi sono sempre tipo 'No, nessuno verrà', ha detto Teen Vogue all'inizio di quest'anno, anche se c'erano molti fan in fila fuori dalla Mercury Lounge di New York City poche ore prima dell'inizio del suo concerto. 'Ho solo una grave sindrome da impostore. Quindi sono sempre tipo: 'Sì, mia mamma deve averli pagati'. Sai cosa intendo'?

Dato che Rina continua a dimostrarsi una forza da non sottovalutare nel mondo del pop, ha senso tutti vorrebbe essere ad uno spettacolo di Rina Sawayama. Mentre sente ancora un po 'di ansia che porta alle sue esibizioni, è chiaro che i fan che si accalcano per vederla dal vivo lo sono non impostori procurati da sua madre.

Cresciuta nel Regno Unito, la musicista britannico-giapponese ascoltava regolarmente J-Pop e i vecchi dischi giapponesi di suo padre quando era ancora iscritta alla scuola giapponese. A circa dieci anni, si è trasferita a scuola di inglese, ed è lì che ha acquisito familiarità con le icone pop contemporanee, tra cui Britney Spears, Christina Aguilera, Ashlee Simpson, Avril Lavigne e altre ancora. E mentre era sempre interessata alla musica, la mise in attesa quando iniziò il college all'Università di Cambridge. Rina si innamorò della psicologia, che dice di aver contribuito a dare un senso a ciò che stava accadendo nella sua vita, compreso il divorzio dei suoi genitori. Attraverso quella disciplina di studio, si è anche interessata alla politica e alla sociologia. E mentre faceva musica di lato, si concentrava sulla sua educazione.

rina sawayamaZak Krevitt

Rina finì la scuola e si laureò, ma poi decise che voleva dedicarsi completamente alla musica. Ricorda di essere 'così al verde' dopo l'università, a un certo punto ha lavorato tre lavori contemporaneamente per sostenersi mentre si esibiva. Chiaramente, non è stato facile e non ha sempre avuto il pieno sostegno dei suoi genitori. 'Mia madre, lei vuole essere la mamma che mi sostiene, ma penso che tutte le mamme asiatiche, a volte viene fuori', ha detto Rina. 'E lei dice' Allora, quando avrai un lavoro adeguato '?'

Ma avanziamo rapidamente al presente e la cantante emergente sta vivendo i suoi sogni. Nel novembre 2017 ha pubblicato il mini-album omonimo RINA, un progetto che ha messo in mostra la capacità di Rina di creare musica etereamente elettrica che aveva osservazioni di fondo su come navighiamo oggi nel mondo. C'è 'Cyber ​​Stockholm Syndrome', una canzone su come ci troviamo immobilizzati dall'ansia sociale grazie alla nostra dipendenza dai social media. 'Ordinary Superstar', che ritiene sia probabilmente la traccia più sovversiva dell'album, esplora il mondo di YouTuber e delle star della reality e come le loro vite sono tutt'altro che ordinarie in quanto esistono in un quadro di auto-sorveglianza.

Annuncio pubblicitario

Rina riconosce all'artista svedese Arvida Bystrom di averla aiutata a imparare l'arte di commentare la cultura di Internet e di uscire dalla bolla in cui si trovava dopo gli studi universitari. 'Mi sono sempre esibito, ma non ho creato. Quindi è la prima che mi ha mostrato che puoi rispondere al mondo intorno a te con quello che fai ', ha detto. 'Così mi ha insegnato tutto e mi ha mostrato i libri che dovrei leggere'.

rina sawayamaZak Krevitt

Oltre ad affascinare una folla con i suoi talenti musicali, Rina sa anche come trasformare un aspetto come nessun altro. Un giorno avrà i capelli ultravioletti arancioni, un altro giorno tornerà al nero. Non dirà mai di essere alla moda quando era a scuola, ma non aveva paura di sperimentare - Rina ricorda quando aveva 12 anni e si rasò le sopracciglia fino alle righe più sottili possibili - una decisione di bellezza che ha ri condivide sui social media ogni anno solo per ricordare a se stessa.

Rina è sulla buona strada per dominare la scena musicale, il che è importante considerando quello che sta facendo per la rappresentazione asiatica nel pop. Ricorda Mutya Buena di Sugar Babes come una delle poche asiatiche che ha visto nel genere quando era più giovane, dal momento che non c'erano molte storie di successo da guardare. Ma oggi ci sono molti altri musicisti asiatici che Rina ammira: Mitski, Yaeji, Hayley Kiyoko e altri.

'È una di quelle cose a cui non pensi nemmeno finché non ti rendi conto che stai cercando di operare in un settore in cui è carente, e tu sei tipo,' Oh mio Dio ', ha detto Rina. 'Ma penso che devi solo farlo. E devi, questo è quello che ho pensato, che devi solo farlo, devo avere successo. E poi verrà la gente '.

E Rina è stata molto impegnata anche a lavorare su nuova musica. Ha appena pubblicato il suo ultimo singolo 'Cherry', un altro bop che fonde ritmi R&B e ispirazioni pop-y. È forse la Rina più personale che abbia mai avuto su una traccia, che sicuramente vedrà cantare e ballare i fan quando inizierà il suo Ordinary Superstar Tour a settembre.

'Sto scrivendo di più su di me, cosa che non ho fatto affatto nel mio precedente disco', ha detto Rina. 'Penso di sapere come scrivere su altre persone, come raccogliere informazioni su altre cose e poi riunirle tutte. Non ho attraversato il processo di espressione artistica di me stesso e delle mie esperienze. Mi sto insegnando come fare '.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: 18 musicisti asiatici da ascoltare