La prigione di Rikers Island non terrà più detenuti di età inferiore ai 18 anni

Politica

'I bambini saranno trattati come bambini anziché adulti'.

Di Christianna Silva

2 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
John Moore
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

L'isola Rikers di New York - conosciuta come una delle prigioni più violente della nazione, che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha descritto come una 'cultura radicata della violenza' - non ospiterà più i minori.





euphorie jacob elordi

'A partire da oggi, nessuno sotto i 18 anni andrà a Rikers Island', il sindaco di New York Bill de Blasio ha twittato il 1 ° ottobre, il giorno in cui la nuova politica è entrata in vigore. I trasgressori di età pari o inferiore a 15 anni si terranno al Crossroads Juvenile Center e altri minori sono stati trasferiti al Horizon Juvenile Center. 'I bambini saranno trattati come bambini anziché adulti. Questo è un momento storico per la riforma della giustizia penale e un altro passo verso la sostituzione dell'isola di Rikers con strutture più piccole, più sicure e più umane '.

La mossa è il risultato della nuova legge Raise the Age di New York, che è stata progettata per garantire che i minori non vengano più trattati come adulti quando vengono arrestati e richiede che i giovani siano ospitati nei centri di detenzione anziché nelle carceri degli adulti. Secondo Il New York Times, New York e la Carolina del Nord sono stati gli ultimi due stati a smettere di perseguire automaticamente gli adolescenti da adulti, entrambi nel 2017.

I politici, incluso il governatore di New York Andrew Cuomo, stanno celebrando la mossa, dicendo che è il primo passo per riformare un sistema di giustizia penale che colpisce in modo sproporzionato le persone di colore - ma gli attivisti temono che il nuovo sistema sia altrettanto pericoloso per i giovani.

https://twitter.com/NYCMayor/status/1046791117423939586

quand l'hymen se casse

https://twitter.com/andrewcuomo/status/1046814623876485120

Vincent Schiraldi, codirettore del Columbia University Justice Lab e ricercatore senior presso la Columbia School of Social Work, ha scritto un articolo sul Notizie quotidiane di New York plaudendo allo sforzo di Cuomo sulla legislazione che ha portato alla nuova politica, ma ha aggiunto che il nuovo sistema è tutt'altro che ideale.

Annuncio pubblicitario

'La nuova legge crea un sistema ibrido che è senza precedenti a livello nazionale e potenzialmente pericoloso', ha scritto Schiraldi. Se i giovani di 16 e 17 anni vengono incarcerati, dovrebbero recarsi in strutture gestite da personale correzioni sia per adulti che per minori, una disposizione che è diversa da qualsiasi altro stato. L'idea qui, scrive Schiraldi, è buona - tranne per il fatto che quelle strutture in realtà non esistono e saranno molto difficili da creare.

'Ora che i funzionari statali e locali si affrettano ad attuare la legge, devono creare un nuovo tipo di struttura per adolescenti', ha scritto Schiraldi. 'Lo stato ha praticamente rinunciato alla ricerca; se questi nuovi 'criminali adolescenti' ricevono condanne statali, andranno in carceri separate anziché in strutture minorili '.

Gli adolescenti sono stati spostati da Rikers a Horizon Juvenile Center nel Bronx lunedì - e la transizione non sta andando molto bene. La mossa ha provocato scontri sanguinosi, molti a causa della violenza di gruppo, hanno riferito fonti Notizie quotidiane di New York.

'C'è stata una rissa pochi minuti fa', ha detto una fonte. 'Sembra che (gli ufficiali) siano senza mani. Stanno permettendo loro di fare tutto ciò che vogliono. Ragazzi che combattono e gettano sedie e tavoli dall'altra parte della stanza, e gli ufficiali sono praticamente in piedi lì, dicendo semplicemente 'Smettila, non farlo'. '

Al contrario, ha detto Susan Campos, direttore esecutivo di Horizon AM New York che è felice del cambiamento, nonostante il potenziale di violenza.

'Penso che questo sia qualcosa che è stato necessario per molto tempo', ha detto Campos. 'Abbiamo un pubblico in cattività. Le domande diventano cosa faremo per fornire davvero i servizi di cui questi bambini hanno bisogno. Vogliamo renderli migliori di quando sono entrati dalla porta '.

Nonostante l'atteggiamento positivo di molte carceri, diversi membri del consiglio comunale hanno inviato una lettera al sindaco de Blasio e al governatore Cuomo giovedì 27 settembre, dicendo che temevano che le strutture si sarebbero trasformate in 'mini-Riker'.

mon coochie me démange

Ma ciò non ha ritardato la mossa.

'Stiamo andando avanti a pieno ritmo per allontanare i bambini da Rikers e non abbiamo intenzione di ritardare questa importante riforma nemmeno di un giorno', ha detto Natalie Grybauskas, portavoce dell'ufficio del sindaco, in una e-mail a AM New York. 'Abbiamo investito decine di milioni di dollari e lavorato 24 ore su 24 per migliorare queste strutture - siamo pronti'.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: La cauzione è un sistema rotto che necessita di una riforma