Rihanna ha parlato di Donald Trump, Colin Kaepernick, Gun Violence e Immigration nella sua storia di copertina di Vogue

Politica

Rihanna ha parlato di Donald Trump, Colin Kaepernick, Gun Violence e Immigration in Her Voga Storia di copertina

'Gli europei ... non solo eravate immigrati, eravate il peggior tipo. Sei entrato e hai ucciso i veri americani.

Di Lucy Diavolo

10 ottobre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Dave Kotinsky / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Rihanna propone diverse questioni politiche chiave in una nuova Voga storia di copertina. Discutendo dell'immigrazione, della violenza armata e della sua decisione di non fare lo spettacolo del Super Bowl durante l'intervallo di solidarietà con Colin Kaepernick, il magnate Fenty sembrava più audace di alcuni candidati presidenziali del 2020 in quello che aveva da dire.





comment tu fais éclater une cerise

Oltre a rivelare che sta lavorando al suo tanto atteso ritorno alla musica con non uno, ma due album, la cantante trasformata in icona ha anche tirato più pugni nel caratterizzare il presidente Donald Trump come 'l'essere umano più malato di mente in America'.

Ecco cos'altro aveva da dire nella vasta storia di copertina.

Sul Super Bowl e Kaepernick

Dando il via a una conversazione sulla politica, Rihanna ha confermato di aver rifiutato la possibilità di esibirsi al Super Bowl come uno spettacolo di solidarietà con Colin Kaepernick, il quarterback della NFL ostracizzato dalla lega per essersi inginocchiato durante l'inno nazionale. Kaepernick non è stato in grado di trovare una squadra disposta a firmarlo da quando sono scoppiate le proteste due stagioni fa.

Ha detto Rihanna Voga la sua decisione era 'assolutamente' basata su ciò che Kaepernick ha passato, dicendo dello spettacolo a metà tempo, 'Non potevo osare farlo. Per cosa? Chi ne guadagna? Non la mia gente '.

'Non potrei essere un soldo. Non potrei essere un fattore abilitante ', ha continuato. 'Ci sono cose all'interno di quell'organizzazione con le quali non sono affatto d'accordo, e non avevo intenzione di andare a servirle in alcun modo'.

https://twitter.com/voguemagazine/status/1181926329723359235

Sulla violenza armata e Trump

Rihanna ha poi discusso della sua visione della violenza armata - in particolare, le recenti sparatorie a El Paso, in Texas, e Dayton, in Ohio, che hanno scioccato la nazione.

Rispondendo all'affermazione di Trump secondo cui le riprese di El Paso erano un 'atto di codardia' all'epoca, Rihanna disse in una didascalia di Instagram: 'Um ... Donald, hai scritto' terrorismo 'in modo sbagliato!

'È devastante', ha detto delle sparatorie di Dayton ed El Paso in lei Voga storia. 'Le persone vengono assassinate da armi di guerra che acquistano legalmente. Questo non è normale. Non dovrebbe mai, mai essere normale '.

idées de piercings d'oreille mignons
Annuncio pubblicitario

'E il fatto che sia classificato come qualcosa di diverso a causa del colore della loro pelle? È uno schiaffo in faccia. È completamente razzista ', ha continuato. 'Metti un uomo arabo con quella stessa arma nello stesso Walmart e non c'è modo che Trump si sieda lì e lo affronti pubblicamente come un problema di salute mentale. L'essere umano più malato di mente in America in questo momento sembra essere il presidente '.

Sull'immigrazione

La conversazione è poi passata a una delle questioni chiave della campagna di Trump: l'immigrazione. Spinta da una maglietta Fenty che indossava lo scorso 4 luglio con la scritta 'IMMIGRANTE', le è stato chiesto se avesse qualche consiglio per i giovani immigrati.

'Che ne dici? Cosa puoi dire? Andrà meglio? Mi sento quasi male allo stomaco ', rispose lei. 'Non credo nemmeno che ciò accada nella vita reale. Di fronte ai miei occhi. Di fronte al mondo. Non è nemmeno nascosto. Questo è palese '.

Rihanna ha poi interpretato un filmato di Ken Cuccinelli - il direttore ad interim della US Citizenship and Immigration Services, l'agenzia che gestisce l'immigrazione documentata - affermando che il famoso poema sulle 'masse rannicchiate' alla base della Statua della Libertà si riferiva agli europei.

'Pensaci. Cosa rappresenta l'America? Un mucchio di immigrati,'Rihanna ha spiegato dopo aver mostrato la clip.

montres pour adolescentes

'Il fatto che la sua difesa stesse parlando degli europei che venivano in America'? Disse Rihanna. 'Voglio dire, non solo eri immigrato, ma eri il peggior tipo. Sei entrato e hai ucciso i veri americani.