Revolve aveva un modello sottile con indosso un top che doveva evidenziare la fatfobia

Stile

Revolve aveva un modello sottile con indosso un top che doveva evidenziare la fatfobia

'Le stelle zero non erano un'opzione, quindi ho dovuto sceglierne una'.

ariana grande p
12 settembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Aggiornamento 13/09 alle 15:50: Un portavoce di Revolve ha fornito questa dichiarazione a Teen Vogue:

'Questa mattina, le immagini di una prossima collezione LPA sono state prematuramente rilasciate su Revolve.com. La capsule collection, concepita originariamente da LPA insieme a Lena Dunham, Emily Ratajkowski, Cara Delevingne, Suki Waterhouse e Paloma Elsesser, è stata lanciata domani come commento diretto sulla normalità moderna del cyber bullismo e sul desiderio condiviso di creare una comunità per quelli più colpiti dall'epidemia. Il ricavato andava a beneficio di Girls Write Now, un'organizzazione benefica focalizzata sul tutoraggio delle giovani donne bisognose e sull'aiutarle a trovare la propria voce e raccontare le proprie storie attraverso la scrittura.

Le immagini rilasciate prematuramente su Revolve.com non solo sono state incluse senza contesto della campagna generale, ma purtroppo hanno caratterizzato uno dei pezzi di un modello che le dimensioni non riflettevano il commento del pezzo sulla positività del corpo. A Revolve ci scusiamo sinceramente con tutti i soggetti coinvolti, in particolare Lena, Emily, Cara, Suki e Paloma, i nostri affezionati clienti e l'intera comunità per questo errore.

La collezione è stata ritirata. Siamo orgogliosi di donare $ 20.000 a Girls Write Now nella speranza che coloro che ne hanno bisogno possano ancora beneficiare di quella che sarebbe stata una collaborazione significativa, perspicace e di grande impatto da parte di LPA '.

In precedenza:

Il sito web di shopping Revolve è sotto tiro per una mossa di marketing discutibile. Il rivenditore stava vendendo felpe del marchio di abbigliamento LPA con la frase 'Essere grassi non è bello è una scusa' sul davanti - da allora hanno rimosso l'oggetto. Apparentemente è un commento che la modella taglie forti Paloma Elsesser ha già sentito prima: le parole 'come detto a @palomija' sono stampate sotto in un carattere molto più piccolo. Mentre sembra essere un tentativo di rivendicare messaggi fatphobic, Revolve ha chiaramente mancato il segno scegliendo di mettere il disegno su un modello scarno e rendendo l'attribuzione della citazione appena leggibile.

E Internet aveva molto da dire. La felpa attualmente ha una valutazione di 1,2 stelle (su cinque) sulla sua pagina del prodotto, con molti consumatori che esprimono il loro sdegno per la decisione di Revolve di vendere un articolo che sembra perpetuare la negatività del corpo. Una persona ha definito la mossa 'atroce' e ha scritto: 'Se si suppone che si tratti di una serie di ponticelli che indicano l'odio per i tipi di corpo ... sta facendo esattamente l'opposto ... il messaggio non è chiaro ... è offensivo '! Un altro ha aggiunto: 'Le stelle zero non erano un'opzione, quindi ho dovuto sceglierne una. Non riesco a decidere se sei grasso o vergognoso o entrambi. Qualunque cosa sia, è disgustoso, perché stai inviando messaggi negativi alle donne sul loro corpo?

Su Instagram, le reazioni sono state altrettanto vocali. L'artista e avvocato sociale residente a Londra Florence Given ha pubblicato uno screenshot della felpa in questione e le persone hanno rapidamente reagito con le loro prospettive. Un commentatore ha definito l'intero fiasco 'orrendo', e un'altra persona l'ha detto senza mezzi termini: 'Questo è disgustoso! Davvero incredibile. Davvero tossico! Florence si rivolse anche a Paloma, che le disse che era 'mortificata'.