Resoconti su ordini esecutivi di antisemitismo di Donald Trump Preoccupazioni per boicottaggio, disinvestimento, sanzioni (BDS)

Politica

Resoconti su ordini esecutivi di antisemitismo di Donald Trump Preoccupazioni per boicottaggio, disinvestimento, sanzioni (BDS)

'Non si è mai preoccupato di fermare l'antisemitismo: questo ordine esecutivo riguarda il silenziamento dei palestinesi e delle persone che parlano con loro'.

11 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Ha attirato rabbia / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il presidente Donald Trump ha annunciato una nuova politica che sembra colpire le proteste di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (BDS) contro il continuo sostegno del governo israeliano, affermano i sostenitori del movimento BDS. La mossa di Trump tramite ordine esecutivo (EO) ha sollevato campanelli d'allarme non solo tra gli attivisti che temono che verrà utilizzato per zittirli, ma anche tra quelli preoccupati di ciò che la manipolazione di Trump delle distinzioni legali dell'identità ebraica potrebbe significare per il futuro.

Come riportato da il New York Times, i funzionari dell'amministrazione hanno dichiarato che Trump ritiene che il suo nuovo ordine esecutivo riguarderà le attività antisemite nei campus trattenendo i finanziamenti federali da istituti di istruzione che non riescono a combattere la discriminazione. Secondo il Volte, alcuni studenti ebrei si sentono minacciati in alcuni campus dal movimento BDS - una campagna guidata dai palestinesi che afferma che trae ispirazione dalle campagne contro l'apartheid sudafricano nel chiedere di tagliare i legami finanziari con Israele.

ariana et justin

Significativamente, il Volte osserva, l'EO di Trump si allinea con un disegno di legge bipartisan che si è bloccato nel Congresso, dove le preoccupazioni sia sull'antisemitismo che sul movimento BDS sono state mescolate per qualche tempo.

Inizialmente, le preoccupazioni riguardo all'EO sono state sollevate al di fuori del movimento BDS, anche per il fatto che Volte scrisse che l'EO avrebbe effettivamente trattato o interpretato l'identità ebraica come una razza o nazionalità. In particolare, l'idea di interpretare l'ebraismo come un'identità nazionale a sé stante evocava alcuni ricordi della mossa di Adolf Hitler di spogliare gli ebrei della cittadinanza nella Germania nazista e legare l'identità ebraica alla nazionalità ricordò ad altri il trope antisemita della doppia lealtà. In particolare, l'identità ebraica era usato come nazionalità nell'Unione Sovietica, dove gli ebrei storicamente affrontarono l'oppressione.

Tuttavia, una bozza dell'EO ottenuta da Jewish Insider (JI) non ha molto da dire sull'ebraismo come nazionalità, sebbene richieda che gli incidenti antisemiti siano trattati allo stesso modo delle forme di discriminazione basate sulla razza, colore o origine nazionale 'come indicato nelle norme federali sul finanziamento nel titolo VI della legge sui diritti civili del 1964.

'La discriminazione nei confronti degli ebrei può provocare una violazione del titolo VI quando la discriminazione si basa sulla razza, sul colore o sull'origine nazionale di un individuo', si legge nella bozza dell'EO ottenuta da JI. 'Spetta al ramo esecutivo far applicare il titolo VI contro le forme vietate di discriminazione radicate nell'antisemitismo con la stessa forza che con tutte le altre forme di discriminazione vietate dal titolo VI'.

A seguito della pubblicazione della bozza di JI, il New York Times pubblicato un editoriale di Jared Kushner - consigliere senior e genero di Trump - in cui Kushner ha elogiato Trump per la protezione degli studenti ebrei e ha affermato che la posizione pubblica dell'amministrazione è stata a lungo che non esiste distinzione tra opposizione a Israele e attacchi all'identità ebraica, scrivendo 'L'antisionismo è antisemitismo'.

In effetti, l'EO permetterebbe alle agenzie delle filiali esecutive come il Dipartimento dell'Educazione (DOE) di reprimere le istituzioni che ricevono finanziamenti federali e che si è scoperto che hanno discriminato il popolo ebraico sulla base di una definizione di antisemitismo dell'Alleanza internazionale della memoria dell'Olocausto (IHRA) che recita: 'L'antisemitismo è una certa percezione degli ebrei, che può essere espressa come odio verso gli ebrei. Le manifestazioni retoriche e fisiche dell'antisemitismo sono dirette verso individui ebrei o non ebrei e / o le loro proprietà, verso le istituzioni della comunità ebraica e le strutture religiose '.

L'EO non fa riferimento al DOE per nome ma fa una menzione speciale alla sua giurisdizione, scrivendo nella prima sezione, 'gli studenti, in particolare, continuano a subire molestie antisemite nelle scuole e nei campus universitari'.

Annuncio pubblicitario

Il segretario all'istruzione Betsy DeVos ha criticato pubblicamente il movimento BDS, collegandolo all'antisemitismo. Il suo DOE ha recentemente ordinato alla Duke University e alla University of North Carolina di rifare un programma di studi in Medio Oriente, parte di quello che New York Times ha definito una mossa per diventare 'sempre più aggressivo nel seguire la percezione di pregiudizi anti-israeliani nell'istruzione superiore'.

Apparentemente al centro di ogni controversia sulle definizioni di antisemitismo è una domanda importante: sono queste critiche all'antisemitico dello stato israeliano e, in caso contrario, dove viene tracciata la linea e chi la disegna?

photos de marche des femmes sur washington

Questa domanda è diventata al centro del discorso sul conflitto israelo-palestinese, come evidenziato dalle controversie che hanno coinvolto la deputata Ilhan Omar (D-MN) quest'anno. Nel caso di Omar, la congressista ad un certo punto rispose scusandosi simultaneamente per aver invocato un trope antisemita e rimanendo critica nei confronti del lobbismo pro-israeliano nella politica degli Stati Uniti.

La definizione IHRA è in contrasto con questo punto dibattuto, scrivendo che 'Manifestazioni (dell'antisemitismo) potrebbe includere il targeting dello stato di Israele, concepito come una collettività ebraica. Tuttavia, le critiche a Israele simili a quelle mosse contro qualsiasi altro paese non possono essere considerate antisemite '.

Gli attivisti criticano spesso le politiche del governo israeliano nei confronti del popolo palestinese e di ciò che chiamano colonialismo dei coloni. Alcuni parlano in termini di occupazione. Alcuni usano il termine 'apartheid' per riferirsi al governo israeliano, sebbene la Lega antidifamazione (un gruppo che tiene traccia degli incidenti antisemiti) ha respinto aggressivamente i confronti diretti con il regime dell'apartheid sudafricano e si è fortemente opposta al movimento BDS in generale. Sebbene il progetto di EO pubblicato da Jewish Insider sia esplicito nell'onorare i diritti del Primo Emendamento e affermi che i requisiti probatori per le constatazioni di discriminazione non sono cambiati, alcune preoccupazioni il mandato di Trump è un tentativo di chiudere una conversazione sui diritti dei palestinesi.

'L'apartheid israeliano è un prodotto molto difficile da vendere in America, specialmente negli spazi progressisti', ha detto a Yousef Munayyer, direttore esecutivo della Campagna americana per i diritti dei palestinesi New York Times. 'Capendo questo, molti apologeti israeliani dell'apartheid, Trump compreso, stanno cercando di mettere a tacere un dibattito che sanno di non poter vincere'.

Altri gruppi, come ADL, sperano che la politica venga utilizzata in modo responsabile.

'Certo, speriamo che venga applicato in modo equo', ha dichiarato l'amministratore delegato di ADL Jonathan Greenblatt al Volte. 'Ma il fatto è che vediamo studenti ebrei nei campus universitari e ebrei dappertutto emarginati. L'ascesa di incidenti antisemiti non è teorica; è empirico '. L'ADL ha scritto nel suo audit del 2018 sugli incidenti antisemiti che negli ultimi anni si è verificato un 'enorme picco di incidenti nelle scuole del K-12'.

Il progetto EO fa menzione di questo aumento degli incidenti antisemiti, riferendosi anche a un aumento a partire dal 2013. Un audit ADL 2017 mostra il 2013 come l'anno più basso dal 2008 con numeri in aumento tra il 2014 e il 2016 prima di un notevole 60% picco nel 2017, il più grande aumento di un anno da quando l'ADL ha iniziato a tracciare i dati negli anni '70. Le cifre sono rimaste storicamente elevate per tutto il 2018 e fino al 2019. Incidenti come le riprese della sinagoga Tree of Life a Pittsburgh e la sinagoga di Chabad of Poway in California hanno conquistato i titoli di questa ondata dopo il 2016.

Lo stesso Trump è stato criticato per la campagna elettorale del 2016 per ciò che molti hanno sostenuto sia la sua retorica vicinanza all'antisemitismo all'estrema destra. L'EO del presidente arriva giorni dopo che Trump è stato nuovamente accusato di traffico di trame antisemite durante un discorso a un gruppo ebraico, parte di un modello di comportamento, come definito da Dean Obeidallah per la CNN. Alcuni critici dell'EO di Trump lo hanno sottolineato nel valutare la sua nuova direttiva.

Il rabbino Alissa Wise, il direttore esecutivo ad interim del gruppo Jewish Voice for Peace (un gruppo che 'cerca di porre fine all'occupazione israeliana di Cisgiordania, Striscia di Gaza e Gerusalemme est') ha dichiarato in una nota: 'Tre giorni fa Trump disse che gli ebrei avrebbero votato per lui perché a loro piace il denaro. Eppure ora improvvisamente finge di preoccuparsi della sicurezza ebraica? Non si è mai preoccupato di fermare l'antisemitismo: questo Ordine esecutivo si occupa di mettere a tacere i palestinesi e le persone che parlano con loro '.

Nota dell'editore: Una versione precedente di questa storia affermava che l'ADL aveva partecipato alla firma dell'ordine esecutivo. Questo errore è stato corretto.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Betsy DeVos dice che vuole mantenere le scuole sicure ed eque. Le sue politiche raccontano una storia diversa

que se passe-t-il lorsque vous éclatez une cerise de filles