Secondo quanto riferito dall'FBI, i crimini contro l'odio sono aumentati del 17% durante il primo anno in carica di Donald Trump

Identità

Secondo quanto riferito dall'FBI, i crimini contro l'odio sono aumentati del 17% durante il primo anno in carica di Donald Trump

'Bisogna fare di più per affrontare il clima di divisione dell'odio in America'.

14 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Agenzia Anadolu
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Secondo l'FBI, i rapporti sui crimini d'odio negli Stati Uniti sono aumentati del 17% nel primo anno di presidenza di Donald Trump, rispetto all'anno precedente.

L'agenzia di polizia ha pubblicato il suo rapporto annuale di Hate Crime Statistics martedì 13 novembre, mostrando un balzo dei crimini d'odio segnalati a 7.175 nel 2017, rispetto ai 6.121 del 2016, con aumenti dei crimini contro i neri, le persone LGBTQ, gli ebrei e Di Più. Come BuzzFeed Notizie sottolineato, è il più grande aumento in più di un decennio; l'ultima volta che il numero di reati denunciati è stato superiore a 7000 è stato nel 2008.

Mentre una parte dell'aumento potrebbe essere dovuto al fatto che un numero maggiore di forze dell'ordine ha partecipato alla segnalazione nel 2017 (circa 1.000 in più rispetto al 2016), BuzzFeed ha anche osservato che gli esperti di crimini ispirati dall'odio hanno affermato che il numero dell'FBI è generalmente inferiore al numero effettivo di crimini d'odio commessi. Ciò è in parte dovuto al fatto che non tutte le vittime si fanno avanti; ma è anche probabilmente dovuto alle diverse definizioni di 'crimini d'odio' tra i singoli stati e giurisdizioni. Come sottolineato dal Southern Poverty Law Center (SPLC), tutti i 49 stati che segnalano crimini di odio (Hawaii è l'unico che non lo fa) avevano giurisdizioni che hanno riportato zero nel 2017. Tra i crimini che non sono stati inclusi nel conteggio, lo SPLC sono stati notati il ​​brutale assalto di DeAndre Harris, un uomo di colore, da parte di diversi uomini bianchi al raduno nazionalista bianco Unite the Right 2017 a Charlottesville, in Virginia.

le meilleur de l'hiver ariel

Il rapporto riportava incidenti di 16.149 forze dell'ordine (circa 1.000 in più rispetto all'anno precedente) e ha scoperto che la maggior parte dei crimini d'odio segnalati (58,1%) erano motivati ​​dal punto di vista razziale, seguiti dalla religione (20,6%) e dall'orientamento sessuale (15,8%) . Dei crimini d'odio razzialmente motivati, quasi la metà erano crimini anti-neri. E mentre i crimini anti-ispanici o latini e anti-arabi costituivano percentuali inferiori, entrambi i gruppi hanno visto aumenti netti: il 24% per il primo e il 100% per il secondo. (Mentre l'FBI usa il termine 'anti-arabo' nella sua lista di crimini d'odio motivati ​​razzialmente, non è chiaro come l'agenzia definisca specificamente quel gruppo.)

Nella categoria dei pregiudizi religiosi, i crimini contro gli ebrei sono aumentati del 37% a 938, da 684. Mentre il numero di denunce di crimini anti-musulmani (che rappresentavano quasi il 20% dei crimini di pregiudizio religioso) è diminuito dell'11%, BuzzFeed ha osservato che il numero (273 nel 2017) è il terzo numero più alto mai registrato, dopo un aumento post-11 settembre nel 2001 e un altro nel 2016.

'Questo rapporto è un invito all'azione - e lo ascolteremo', ha affermato il procuratore generale Matthew Whitaker in una nota, come riportato da ABC News. 'La massima priorità del Dipartimento di Giustizia è ridurre il crimine violento in America e i crimini di odio sono crimini violenti'. Ha anche aggiunto di essere 'particolarmente turbato dall'aumento dei crimini di odio antisemita - che erano già i crimini di odio religioso più comuni negli Stati Uniti'.

james charles.

Il 2017 ha visto molteplici crimini antisemiti altamente pubblicizzati, tra cui una serie di minacce di bombe; e il nuovo rapporto dell'FBI arriva settimane dopo che 11 persone sono state uccise nella sinagoga sull'albero della vita di Pittsburgh da un sospetto sicario con una storia di postazioni online di messaggi antisemiti.

Sulla scia delle riprese di Pittsburgh, molti hanno escluso la pericolosa retorica e il rifiuto di Trump di denunciare il nazionalismo bianco come senza dubbio contribuendo a tale violenza.

Mentre Brian Levin, direttore del Center for the Study of Hate and Extremism della California State University, San Bernardino, ha detto BuzzFeed che è difficile stabilire una chiara correlazione tra il discorso di Trump e l'aumento dei crimini d'odio, ha detto: 'Il pulpito del prepotente è importante e ci sono persone che rispondono a stereotipi negativi che sono promossi nell'etere della società'.

In una dichiarazione rilasciata in risposta al rapporto dell'FBI, la Anti-Defamation League (ADL), un gruppo di difesa ebraica, ha invitato i leader di tutto il paese a prendere una posizione. 'Questo rapporto fornisce ulteriori prove del fatto che occorre fare di più per affrontare il clima di divisione dell'odio in America', si legge nella dichiarazione. 'Ciò inizia con leader di ogni estrazione sociale e di tutti i settori della società che condannano con forza l'antisemitismo, il bigottismo e l'odio ogni volta che si verificano'.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Dai un'occhiata: L'omicidio di Matthew Shepard ha contribuito a ispirare la più completa legislazione sulla criminalità dell'odio nella storia degli Stati Uniti