'Burning Cane' di Phillip Youmans dà uno sguardo intimo alla religione nel profondo sud

Cultura

'Burning Cane' di Phillip Youmans dà uno sguardo intimo alla religione nel profondo sud

Il regista diciannovenne ha fatto una storia pluripremiata con il suo film d'esordio.

4 novembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Jason Mendez / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Sono stato colpito da quanto fosse personale Phillip Youmans quando ci siamo incontrati per un'intervista il giorno prima del suo film, Canna da ardere, è stato proiettato al New Orleans Film Festival del 2019. Il film è incentrato su Helen Wayne, una donna religiosa del sud che si occupa della cura del figlio, del nipote e del predicatore volatili che fa prediche mentre combatte l'alcolismo.

Al centro di Canna da ardere è il ruolo della religione nella comunità nera e in che modo i vizi possono distruggerci o fornirci la pace. La realizzazione del film, per sua natura, è legata a una lunga stirpe di creatori neri che lavorano con poche risorse per produrre progetti che hanno un profondo impatto culturale.

Per il diciannovenne, nativo di New Orleans, Canna da ardere sviluppato da una sceneggiatura di un cortometraggio intitolata 'La gloria' che ha scritto mentre frequentava il New Orleans Centre for Creative Arts (NOCCA). Quando ha presentato la sceneggiatura a Isaac Weeb, il suo mentore e istruttore presso la NOCCA, Phillip è stato incoraggiato a espandere l'idea in una sceneggiatura lunga. Durante la scrittura della sceneggiatura per Canna da ardere, Phillip ha tratto le sue esperienze dall'andare alla chiesa domenicale con sua madre, una cristiana evangelica, e le sue storie d'infanzia di come è cresciuta a Huspa, nella Carolina del Sud. Sua madre gli ha permesso di avere le sue idee sulla religione ha spianato la strada a Phillip per esplorare l'argomento nel suo lavoro.

'La sostiene perché vede che la mia intenzione è quella di umanizzare (questi personaggi'), racconta Phillip Teen Vogue. 'Devi essere vulnerabile con le persone per fare buona arte'.

Di tutti i personaggi del film, Helen Wayne, interpretato da Karen Kaia Livers (Treme), la matriarca della famiglia Wayne, è la preferita di Phillip perché è spinta a fare scelte critiche dopo che gli uomini della sua vita - suo figlio Daniel Wayne (Dominique McClellan) e il reverendo Tillman (Wendell Pierce) - si comportano male. 'È la nave a parlare dei pericoli di una interpretazione fondamentalista della religione', afferma Phillip.

Il film contrappone sermoni religiosi con scene di Daniel Wayne che incoraggia suo figlio a bere latte arricchito con liquore o il reverendo Tillman che guida ubriaco dopo casa. In molti modi, il film onora la bellezza e il dolore che il cristianesimo ha impartito alla comunità nera.

Canna da ardere non è la prima incursione di Phillip nel cinema. La sua installazione video, 'Won't You Come Celebrate With Me', ispirata alla poesia omonima di Lucile Clifton, parla di 'Donna nera in un futuro afro-alternativo'. Il suo cortometraggio, Nairobi, realizzato con l'agenzia creativa Saint Heron di Solange Knowles, segue una famiglia dell'Africa occidentale che emigra a New York City e tenta di dare un senso alla vita lì. E il suo progetto 2016 Il mio dolce ragazzo riguarda una relazione complicata tra padre e figlio.

Annuncio pubblicitario

Per la realizzazione di Canna da ardere, Phillip ha fatto molto affidamento sui membri della sua comunità: ha preso in prestito le attrezzature della fotocamera da un amico, ha ottenuto finanziamenti con i soldi guadagnati dal suo lavoro in un bar locale e donazioni da familiari / amici, un ex-alunni della NOCCA gli ha permesso di girare nella chiesa battista del Monte Sinai, e trovare uno degli attori principali, Wendell Pierce, è arrivato attraverso un cliente nel suo lavoro al caffè.

'Scrivere, dirigere e portare (la mia visione) della cinematografia era per paura che non volessi che nessun altro potesse spezzare l'attrezzatura di Jacob', dice scherzosamente Philip sull'equipaggiamento fotografico del suo amico. 'Con ciò, mi ha costretto a guardare il film per valutare il tutto in un modo completamente diverso'.

qu'est-il arrivé à la chanson de brenda

Canna da ardere esiste in un'epoca in cui molta narrazione di DIY Black sta entrando nel mainstream. Il successo della serie HBO di Issa Rae, Insicuro, è un progetto derivato della sua serie web, Ragazza nera imbarazzante, che ha girato con l'aiuto di amici e raccolta fondi. Ryan Coogler, acclamato regista di film come Pantera nera e credo, ha lavorato al suo primo lungometraggio, Stazione Fruitville con l'aiuto della famiglia di Oscar Grant, nella sua città natale di Oakland, in California. Ciò che collega il lavoro di creatori come Issa Rae, Ryan Coogler e Phillip Youmans è il modo in cui i legami della loro comunità influenzano i loro progetti e la capacità di lavorare con un budget all'inizio della propria carriera. Ciò che separa Phillip dai suoi predecessori è la sua capacità di farlo prima del suo primo anno al college presso la New York University.

La grintosa cinematografia del film, la colonna sonora piena di sentimento e le radici personali hanno sicuramente colpito un punto debole al Tribeca Film Festival. Phillip è stato il regista più giovane ad avere un film in concorso, è diventato il primo regista nero a vincere il Founders Award come miglior film narrativo e ha vinto come miglior film. Anche l'attore principale nel film e coproduttore Wendell Pierce ha vinto il premio come miglior attore alla Tribeca.

Alla domanda su cosa spera Canna da ardere insegna ad altri giovani creativi, dice: 'Per altri giovani creativi, spero che ciò che ho avuto la fortuna di realizzare Canna da ardere fornisce più carburante a chiunque si senta di non poter realizzare un progetto ”. Aggiungendo: 'Sulla carta, raramente avevamo abbastanza tempo o denaro per muoverci esattamente come previsto, ma penso che l'abbiamo compensato con passione, vibrazioni positive e grinta. Devi essere in grado di avere fiducia nei tuoi amici; a volte sono le uniche persone che guideranno davvero per te quando le risorse sono scarse '.

Canna da ardere sarà presentato in anteprima su Netflix il 6 novembre.

Questo film è stato proiettato al New Orleans Film Festival del 2019