La campagna presidenziale del 2020 di Pete Buttigieg è una lezione di politica borghese 'Petey'

Politica

La campagna presidenziale del 2020 di Pete Buttigieg è una lezione di politica borghese 'Petey'

In questo editoriale, Lucy Diavolo spiega perché il successo finanziario della campagna del candidato democratico 2020 Pete Buttigieg è stato un avvertimento sul potere della politica borghese.

21 novembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Pete Buttigieg, forse il principale contendente più sorprendente della Primaria democratica del 2020, sta vivendo un altro momento. Un sondaggio della CNN / Monmouth uscito la scorsa settimana mostrandolo al primo posto tra gli elettori dello Iowa ha fornito una spinta tanto necessaria al sindaco di South Bend, Indiana, che sta conducendo una storica campagna per il 2020 come primo candidato democratico alla carica di presidente. Ma mentre Buttigieg ha lottato per ottenere il supporto a doppia cifra in dozzine di altri sondaggi, non ha avuto così tanti problemi a mantenere il flusso di denaro come la sua campagna è stata un colosso della raccolta fondi.

Nel sondaggio nazionale, i concorrenti come l'ex vicepresidente Joe Biden, la senatrice del Massachusetts Elizabeth Warren e la senatrice del Vermont Bernie Sanders sono sempre stati davanti a Buttigieg, che è stato bloccato in una corsa serrata con il senatore della California Kamala Harris per il quarto posto individuare. Ma secondo il Center for Responsive Politics, Buttigieg è al terzo posto tra i democratici per la raccolta fondi - dietro Sanders e Warren ma davanti a Biden di quasi $ 15 milioni.

que faire lorsque votre cerise apparaît

Cosa potrebbero vedere tutti questi collaboratori in Buttigieg? Un approccio alla politica basato sui valori significa che il sindaco di South Bend è una sorta di tela bianca su cui i donatori possono proiettare la propria visione politica.

È giovane, offre un leader in typecast per una nuova generazione. È un sindaco dell'Indiana, quindi può parlare con gli stati di 'cavalcavia' che sono andati per Trump, alleviando l'ansia dell'establishment dello spettro infestante il Midwest: la classe lavoratrice bianca. È un veterano, quindi può affermare un senso di autorità morale per coloro che credono ancora nelle istituzioni statunitensi. Ed è gay, dandogli una vicinanza superficiale alla progressiva 'politica dell'identità' e, soprattutto, ulteriore credibilità quando rifiuta il termine 'cosiddetto'.

Il sondaggio indica che ha avuto successo tra gli elettori bianchi istruiti al college, probabilmente posizionandosi come moderato ideale. È una risposta alle preoccupazioni dell'establishment sulla forza di Biden come candidato e sulla fattibilità della politica progressista di Sanders e Warren in un'elezione generale. Si è venduto come il candidato altamente educato, giovane, educato con il curriculum lungo un miglio che include il servizio navale, una laurea da Harvard e un periodo come studioso di Rodi a Oxford.

Come investimento, Buttigieg sembra una scommessa valida per questi motivi e molti altri. In particolare, parte dell'energia finanziaria intorno alla campagna di Buttigieg proviene dall'élite finanziaria in luoghi come Silicon Valley e Wall Street, e il fatto che i ricchi lo vedano come un'opportunità dovrebbe preoccupare chiunque si dedichi alla costruzione del potere delle persone per il bene della nostra democrazia . Nonostante la sua presentazione alla Terra, del Midwest e la natura senza precedenti della sua età e della sua sessualità come candidato presidenziale, Buttigieg è - più che altro - una possibilità per le grandi imprese come al solito.

Considera solo un nuovo rapporto di Bloomberg che descriveva in dettaglio come la Silicon Valley si stia dietro alle spalle di Buttigieg in modo importante, donandogli su Biden in un rapporto da cinque a uno. Come riportato da Bloomberg, Buttigieg è stato in una grande spinta di raccolta fondi nell'epicentro del settore tecnologico, brulicante di dirigenti di Netflix e Uber. (Non fa male che Buttigieg, che ha lavorato presso la società di consulenza gestionale internazionale McKinsey & Company, è ben collegato con conoscenti come il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg.)

'Pete è una lavagna pulita per la festa in modi in cui Biden non può essere', ha detto a Bloomberg Cyrus Radfar, un imprenditore e donatore di tecnologia. 'C'è nuova vita e nuova energia che porta Pete, specialmente quando la base del Partito Democratico sta diventando più giovane. Penso che starà sul palcoscenico nazionale per molto tempo '.

Annuncio pubblicitario

Lo stesso vale sull'altra costa, dove Wall Street sta riempiendo le sue casse. Nel corso di quest'anno, i titoli hanno nominato Buttigieg come uno dei candidati che ha accumulato forti donazioni da parte di Wall Street, affermando di aver perso i donatori di Wall Street e dichiarando di aver preso il comando come candidato per le grandi imprese del 2020.

'La Silicon Valley e Wall Street pensavano che Biden sarebbe stato quello che avrebbe impedito a Warren o Sanders di essere il candidato', ha detto lo stratega democratico Brad Bannon Fortuna lo scorso mese. 'Ora, persone come Zuckerberg stanno aprendo la strada e stanno cercando un nuovo candidato moderato e favorevole alle imprese perché non pensano che Biden sta per arrivare al traguardo. In Buttigieg, hanno trovato un giovane candidato emergente attraente per essere anti-Warren '.

Buttigieg rappresenta un'opportunità per l'élite di mantenere e persino far avanzare il proprio potere politico, dato il recente spostamento di Wall Street dalla politica repubblicana a causa della repulsione di Trump. Questi donatori sembrano essere più interessati alle alternative democratiche che riflettono i loro valori più conservatori e mantengono lo status quo contro l'ala sinistra ribelle del partito.

Anche al di fuori della Silicon Valley e di Wall Street, la geografia della raccolta fondi di Buttigieg parla a chi lo sostiene. Come il New York Times dettagliato all'inizio di agosto, Buttigieg si esibiva bene nella Manhattan di New York City (sede di Wall Street), nella parte nord di Chicago, nella periferia nord di Atlanta e nelle aree a sud-ovest di Washington, DC - tutti i quartieri che hanno un reddito medio più alto rispetto ad altre aree nelle loro città , secondo i dati dell'Ufficio censimento nell'atlante delle opportunità.

Una grande ironia di ciò è che le politiche economiche di Buttigieg non sono nemmeno particolarmente regressive. Le sue politiche come le tasse universitarie pubbliche gratuite per le persone che guadagnano meno di $ 100.000 fanno parte di quello che sembra essere uno sforzo per triangolare la sua campagna tra il riformismo economico di Warren e l'istituzione di Biden buona fede.

'Se vuoi il candidato più ideologico e lontano possibile, hai la tua risposta. Vuoi il maggior numero possibile di candidati a Washington, hai la tua risposta ', ha detto Buttigieg Washington Post all'inizio di questo mese sulla campagna elettorale in Iowa, dove ha trascorso molto tempo e denaro. 'Tutti gli altri, penso, possono venire dalla nostra parte. Penso che sia quasi tutti '.

Quando Buttigieg rifiuta 'gli affari come al solito' e confronta il nostro momento moderno con il modo in cui un 'consenso del New Deal' sulla politica economica ha lasciato il posto al 'consenso di Reagan', è chiaro che capisce che stiamo vivendo un momento unico di sconvolgimento economico , quando è possibile stabilire un nuovo consenso. È facile vedere il suo parlare di un paradigma spostarsi dalla mentalità economica di Ronald Reagan come ben intenzionato.

Ma il vincitore delle elezioni del 2020 dovrà determinare esattamente quale tipo di nuovo consenso di politica economica può essere attuato, una domanda particolarmente importante di fronte al progetto di rilancio di Reaganomics di Trump. Un nuovo presidente democratico potrebbe alterare radicalmente la nostra comprensione della realtà economica, sia tornando al New Deal originale, invocando riforme anticorruzione 'grandi, strutturali', all'inizio del XX secolo, sia in qualche altro modo.

Buttigieg ha mostrato poche indicazioni sul fatto che si impegnerà in qualcosa del genere. Quando si tratta di economia, sta affilando entrambi i bordi della spada, sostenendo una maggiore equità per coloro che la cercano e allo stesso tempo segnalando ai leader aziendali che la crescita rimarrà una priorità. Buttigieg vede il momento economico critico in cui ci troviamo e sta parlando di fare due cose che sembrano impossibili da conciliare. Vale la pena notare, tuttavia, che no solo i ricchi come Buttigieg. Come il New York Times notato a luglio, Buttigieg ha avuto successo nei primi due trimestri della raccolta fondi sia con il modello di donatore piccolo Sanders sostenuto nel 2016 sia con grandi donazioni. Ciò può significare il fatto che ha un appello oltre l'1%, un vantaggio sia per la sua campagna che per i ricchi sostenitori desiderosi di vederlo costruire autorità politica.

Annuncio pubblicitario

Ma qualsiasi domanda del suo più ampio appello deve riconoscere che la campagna di Buttigieg ha anche faticosamente lottato nel perseguire un blocco di elettori democratici che molti hanno sostenuto sia la chiave delle elezioni del 2020: elettori neri. I residenti neri di South Bend hanno criticato la sua gestione delle sparatorie della polizia nella città e alcuni elettori neri hanno accuratamente sottolineato il razzismo nel recente tentativo di Buttigieg di affermare che l'omofobia spiega la sua mancanza di sostegno tra i neri americani.

A suo modo, Buttigieg rappresenta quasi troppo perfettamente un pericolo in cui Karl Marx solleva Il manifesto comunista quando si discute della borghesia (il suo termine per la classe dominante) e del loro conflitto con la classe operaia (che chiamò proletariato). Marx scrive della borghesia 'piccola' o 'piccola' come una 'classe di transizione' tra i proletari della classe operaia e la borghesia della classe dirigente. Sono quegli elettori della classe media che sono attratti dall'appello folcloristico di Buttigieg, Midwest, 'aw, shucks'. Ma questa persona borghese 'Petey' maschera quella che in realtà è una campagna sostenuta dalla classe dominante che potrebbe finire per dare all'élite un accesso continuo al potere politico, anche mentre il nostro discorso economico e politico si evolve.

Marx potrebbe aver guardato attraverso una sfera di cristallo il nostro attuale momento di ansia economica che si diffonde nelle primarie democratiche del 2016 e del 2020 quando scrisse: 'Nella forma, la lotta del proletariato con la borghesia è inizialmente una lotta nazionale. Il proletariato di ogni paese deve, ovviamente, prima di tutto risolvere la questione con la propria borghesia '. Quali sono le tensioni persistenti del 2016 e la battaglia tra l'establishment della politica democratica e le alternative progressive se non una lotta nazionale tra la borghesia e il proletariato?

Nota dell'editore: Una versione precedente di questa storia parlava di Pete Buttigieg come il 'primo candidato apertamente gay alla presidenza'. È stato corretto per riflettere che è il primo candidato democratico apertamente gay.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Ecco tutti i democratici che corrono ancora alle elezioni presidenziali del 2020