Paris Jackson: 'Clickbait' per aver dichiarato che sta tornando in riabilitazione dopo il sovradosaggio di Demi Lovato

Salute mentale

Paris Jackson: 'Clickbait' per aver dichiarato che sta tornando in riabilitazione dopo il sovradosaggio di Demi Lovato

'Ummm no' ??

2 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Francois G. Durand / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In seguito alla scoperta di molti titoli di tabloid che affermano che sta tornando in riabilitazione, Paris Jackson sta sbattendo la cultura del 'clickbait' che ha tentato di sfruttare la sua salute mentale.

Come sottolineato da Persone, all'inizio di questa settimana, sono comparsi articoli su Parigi che affermano che è stata innescata dal recente apparente sovradosaggio di droga di Demi Lovato - presumibilmente spingendo Parigi a tornare in una struttura di riabilitazione o di salute mentale per motivi di sicurezza. Stufo delle informazioni inesatte, Parigi stabilì il record alle sue condizioni.

'Ummm no ?? Non sono andato in clinica ... qualcuno non deve quasi morire per farmi sapere di essere in salute, ho già avuto amici, OD e morire. Per me è abbastanza ', ha scritto Paris su Instagram Stories, a seguito di un'altra affermazione poche ore dopo. 'Bruhh ho già fatto una dichiarazione al riguardo! Non sono tornato in riabilitazione o in nessuna clinica. Non so chi abbia deciso di creare questi tori / * per clickbait ma è fastidioso! Non ho bisogno della sfortuna di una celebrità per rendermi sano. Ho avuto abbastanza amici OD per mandarmi quel messaggio '!

le meilleur de l'hiver ariel

Parigi non dovrebbe difendere la sua salute mentale, perché nessuno dovrebbe speculare al riguardo. Non c'è vergogna nel cercare cure per la salute mentale o l'uso di sostanze, e chiunque abbia bisogno o voglia farlo dovrebbe essere supportato e incoraggiato. Ma voci e speculazioni possono alimentare lo stigma e la vergogna. È bello che Parigi sia così aperta e onesta sulla sua salute mentale, ma non dovrebbe avere a che fare con disinformazione sulla propria salute.

Paris, la figlia del defunto Michael Jackson, ha scoperto in passato la sua esperienza di ideazione suicidaria durante la sua adolescenza, in parte causata da intensi sentimenti di depressione dopo la morte di suo padre. 'Era odio per se stessi, bassa autostima, pensando che non potevo fare nulla di giusto, non pensando di essere più degno di vivere', ha detto all'epoca. 'Stavo attraversando molta angoscia adolescenziale. E stavo anche affrontando la mia depressione e la mia ansia senza alcun aiuto ... Stavo facendo molte cose che i bambini di 13, 14 e 15 anni non dovrebbero fare '. Tuttavia, dopo un ricovero in ospedale, un breve soggiorno in una struttura di salute mentale e il passaggio a una scuola terapeutica, Parigi ora crede di non essere mai stata in un posto migliore. O come diceva lei: 'Sono una persona completamente diversa'.

Se tu o qualcuno che conosci sta attraversando una crisi, chiama il National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-TALK (8255) o contatta la Crisis Text Line mandando un SMS a 741-741.

Relazionato: Abbiamo scritto a Parigi Jackson ed è stato TUTTO

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

cordes g visibles

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.