Oxford Dictionary nomina la parola dell'anno 'tossica'

Stile di vita

Oxford Dictionary nomina la parola dell'anno 'tossica'

Significa 'velenoso'.

15 novembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Se sei tra quelli di noi che non vedono l'ora che finisca il 2018, potresti apprezzare in modo particolare la parola dell'anno dell'Oxford Dictionary. Quest'anno, il dizionario ha scelto la parola 'tossico' per riassumere gli ultimi 12 mesi e sembra deprimente.

L'Oxford Dictionary definisce 'tossico' come 'velenoso' o, più specificamente, 'relativo o causato da veleno' o 'molto cattivo, spiacevole o dannoso'.

Secondo il dizionario, la parola fu usata per la prima volta nel 1600 e deriva dalla parola latina medievale 'toxicus', che significa 'avvelenato' o 'intriso di veleno'. 'Toxicus' deriva dalla parola latina 'toxicum', o 'veleno', che a sua volta deriva dal greco 'toxikon pharmakon', una parola per il veleno che hanno messo sulle loro frecce. La parola greca per veleno è in realtà 'pharmakon', ma 'toxikon' - la parola per 'arco' - è stata trasferita.

dents 12 ans

Da allora l'uso della parola è cambiato parecchio. Nel 2018, è stato più comunemente usato insieme a 'chimico', seguito da 'mascolinità'. Il concetto di mascolinità tossica si riferisce agli standard dannosi imposti agli uomini nella nostra società, che abbiamo visto in diverse notizie tra cui quelle sul diluvio di accuse di cattiva condotta sessuale contro uomini potenti a Hollywood.

Insieme a termini fisici come 'sostanza', 'gas' e 'ambiente', le prime 10 parole che compaiono accanto a 'tossico' includono anche 'relazione' (che indica una relazione che coinvolge maltrattamenti o qualche altra dinamica malsana) e 'cultura', che parla da sé. Anche l ''ambiente' è stato usato più spesso quest'anno per descrivere le culture tossiche sul posto di lavoro, dalle sciocchezze sulle molestie sessuali di Google alle accuse di cattiva condotta contro il cofondatore del Topshop Philip Green, secondo l'Oxford Dictionary.

Altre parole degne di nota di quest'anno che hanno reso la 'lista ristretta' del dizionario includono 'gaslighting' (l'azione di manipolare qualcuno con mezzi psicologici per accettare una falsa rappresentazione della realtà o dubitare della propria sanità mentale), 'incel' (un membro di una comunità online di giovani che si ritengono incapaci di attrarre le donne sessualmente ') e' techlash '(una reazione negativa forte e diffusa al crescente potere e all'influenza delle grandi aziende tecnologiche). Nel complesso, l'elenco mostra un quadro piuttosto cupo del 2018. Speriamo che il 2019 meriti termini più positivi.

Relazionato: Youthquake è la parola dell'anno 2017 dei Oxford Dictionaries

Controllalo:

idées de piercing mignon