#NotAgainSU La protesta del sit-in richiede un'azione dopo la follia di incidenti razzisti all'Università di Syracuse

Politica

Gli studenti hanno condotto un sit-in lungo una settimana dopo una serie di incidenti razzisti.

Di Lucy Diavolo

20 novembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Tony Shi Photography / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

La Syracuse University si sta riprendendo da una serie di incidenti razzisti che ha spinto gli studenti di colore a parlare del loro trattamento nel campus. In risposta a un'eruzione di graffiti razzisti e attacchi verbali, un movimento soprannominato #NotAgainSU ha indotto un sit-in lungo una settimana nel campus a richiedere che l'indirizzo della scuola non si limitasse all'attuale controversia, ma apporti cambiamenti istituzionali verso un futuro antirazzista.





L'episodio è iniziato il 7 novembre, secondo il documento dello studente The Daily Orange, quando la gente notò che i bagni in una residenza nel campus erano stati vandalizzati, con lampade danneggiate e insulti razziali contro neri e asiatici erano graffiati sui muri. Secondo The Daily Orange, sono stati presi di mira il quarto e il sesto piano della Day Hall dell'Università.

'È davvero spiacevole accadere sul mio piano', ha detto Tia McGee, residente nell'edificio, arancia. 'È poco accogliente. Tipo, dang, davvero non ti piacciono le persone di colore '.

Gli studenti hanno criticato la risposta dell'università nei giorni seguenti, in particolare l'incapacità di comunicare immediatamente l'incidente alla più ampia comunità universitaria. (Robert Hradsky, vicepresidente per l'esperienza degli studenti, ha dichiarato in una e-mail agli studenti l'11 novembre che l'università si è pentita di 'non aver comunicato in modo più ampio' e che il dipartimento di pubblica sicurezza (DPS) della scuola stava indagando.)

In un messaggio destinato alla comunità dell'Università di Syracuse e inoltrato a Teen Vogue da un rappresentante, la scuola ha riconosciuto che i loro sforzi di comunicazione possono essere migliorati in futuro. 'Una chiara conclusione delle discussioni degli ultimi giorni è la necessità di una migliore comunicazione e trasparenza su programmi, risorse e altri sforzi che sono già in atto o in corso', ha scritto il cancelliere Kent Syverud alla comunità universitaria il 19 novembre.

Ciò ha fatto eco a ciò che Syverud ha condiviso in un messaggio pubblico il 12 novembre, sei giorni dopo l'incidente della Day Hall, scrivendo: 'È chiaro che i membri del gruppo dirigente avrebbero dovuto comunicare in modo più rapido e ampio. Sono deluso che non sia successo in questo caso '.

Ma il primo incidente della Day Hall fu solo l'inizio. Secondo le tempistiche messe insieme dagli organizzatori della protesta e dal arancia, un certo numero di altri incidenti ha seguito in rapida successione. Il 13 novembre, il arancia ha riferito che nell'edificio di fisica sono stati trovati più graffiti razzisti che colpivano gli asiatici, provocando un'indagine di parzialità del DPS.

Quella notte fu organizzato un sit-in con il nome #NotAgainSU, il arancia segnalati. Gli studenti si sono presentati al Barnes Center presso l'Arco - un complesso di salute, benessere e ricreazione - con un elenco di richieste tra cui la disciplina per gli autori dell'incidente nella sala diurna, la creazione di forum regolari per discutere delle esperienze degli studenti e corsi obbligatori sulla diversità per facoltà.

cheveux ariana grande 2016

Un elenco definitivo di richieste pubblicato dalla rivista gestita dagli studenti The News House il 16 novembre include richieste di selezione di coinquilini in base a identità condivise, assunzione di più consulenti che rappresentano identità emarginate, designazione di un edificio per uso multiculturale e sviluppo di un programma di studi sulla diversità da 1 milione di dollari (in particolare anti-razzista). Il sit-in è continuato da quasi una settimana.

Annuncio pubblicitario

'Il nostro movimento ha lavorato duramente come collettivo, senza contare su una persona o poche persone', ha detto uno studente che ha familiarità con le proteste Teen Vogue. Hanno chiesto l'anonimato per descrivere il lavoro del movimento, spiegando che un sistema basato su un comitato ha aiutato a gestire le proteste. 'Il nostro comitato per le richieste ha collaborato con la facoltà di giurisprudenza per finalizzare e rivedere le nostre richieste', hanno affermato gli studenti. 'Abbiamo un comitato alimentare che lavora per organizzare donazioni e servire cibo. Abbiamo comitati per la sicurezza, la salute mentale, la sensibilizzazione e le pubbliche relazioni '.

'Una volta che ho visto il movimento #NotAgainSU pubblicare il loro elenco di richieste, ho saputo che la nostra comunità era più stretta che mai, affrontando l'amministrazione da ogni angolo, pur essendo discreta nel loro approccio', Kelsey Davis, un allume di Siracusa del 2019 che è attualmente a scuola di specializzazione lì, ha detto Teen Vogue, contestualizzare le proteste.

Davis ha affermato di non essere sorpresa dalla follia di incidenti razzisti, ma ha elogiato il modo in cui la risposta ha galvanizzato le persone, spiegando in un'e-mail: 'Sebbene il movimento #NotAgainSU non avrebbe mai dovuto esistere, la sua presenza si è rafforzata, mobilitata e accesa la nostra comunità in un modo che non avevo mai visto prima nei miei quattro anni in questo campus '.

positions pour crampes

Il giorno dopo l'inizio del sit-in, secondo il arancia, una svastica è stata trovata attirata nella neve vicino a un condominio dove vivono gli studenti. Il sito si trova vicino a una sinagoga locale e al centro universitario di Hillel. Poiché è tecnicamente fuori dal campus, la svastica è sotto inchiesta dal dipartimento di polizia di Siracusa (SPD).

Lo stesso giorno in cui fu trovata la prima svastica fuori dal campus, un altro incidente si verificò in un altro piano della Day Hall, come riportato dal arancia. Il terzo piano - che offre alloggio a studenti internazionali, inclusi molti studenti asiatici - è stato preso di mira con un altro insulto. Il DPS è stato inviato per sondare il pavimento e i funzionari hanno cancellato il boia.

Il giorno successivo, il 15 novembre, il arancia riferì che lo studente cinese Minghao Ai disse che un insulto razzista gli era stato urlato contro da una finestra della sala diurna. Ai ha detto al arancia via SMS, 'Non riesco a capire cosa stia succedendo in questo campus'. (DPS ha detto che non c'erano prove sufficienti per determinare se l'incidente fosse motivato da pregiudizi.)

Quindi, sabato 16 novembre, un'altra svastica e altri graffiti razzisti contro gli asiatici sono stati trovati a Haven Hall, un altro dormitorio nel campus, secondo arancia. DPS ha iniziato un'altra indagine.

Sempre il 16 novembre, secondo il arancia, DPS ha detto che una donna di colore è stata avvicinata dalla parola N mentre camminava vicino a una casa di confraternita nel campus, citando 'prove sostanziali', che includevano filmati, un testimone oculare e interviste. La fraternità presunta coinvolta negò che qualcuno dei loro membri fosse parte dell'incidente, ma fu espulso indefinitamente dal Consiglio Interfraternito della scuola. L'organizzazione nazionale della fraternità ha definito il comportamento 'ripugnante' in una dichiarazione al Arancia. Il giorno successivo, l'università ha sospeso tutte le attività sociali delle fraternità nel campus.

Annuncio pubblicitario

L'ultimo incidente è avvenuto il 18 e 19 novembre, quando il arancia riportato sulla presunta distribuzione elettronica di un manifesto scritto dall'uomo che si presume fosse lo sparatutto che ha ucciso dozzine in una moschea a Christchurch, in Nuova Zelanda. Secondo il arancia, un link al manifesto è stato pubblicato su una bacheca di messaggistica vita greca e diversi studenti hanno affermato che è stato inviato loro via aerea via telefono nella biblioteca intorno all'una di notte. Martedì 19. (Teen Vogue ha contattato DPS per aggiornamenti e commenti.)

In tutto questo, il sit-in (e sleep-in) al Barnes Center è continuato, con #NotAgainSU che fornisce aggiornamenti quotidiani via Instagram su eventi come una serata con microfono aperto, un evento karaoke / sincronizzazione labiale e un seminario di autodifesa. Accanto a questi messaggi, hanno condiviso citazioni anonime dei membri del loro movimento sui social media. Martedì mattina presto, l'account del movimento ha pubblicato un messaggio che si è unito a Renegade Magazine, un punto di interesse generale nero nel campus, nel suo appello per la cancellazione di tutte le classi e gli eventi nel campus alla luce delle ultime notizie.

Mercoledì 20 novembre è la scadenza iniziale che gli organizzatori hanno fissato affinché l'amministrazione soddisfi le loro richieste. Il cancelliere Syverud si è impegnato a rispondere a tali richieste entro le 17:00. Scadenza mercoledì. Gli organizzatori lo hanno invitato a un evento mercoledì sera per leggere la sua risposta. 'Questa è la mia responsabilità. Lo possiedo ', ha detto Syverud durante una visita al sit-in di venerdì. 'So che questi eventi, questi eventi di incitamento all'odio, hanno portato alla luce problemi di superficie nel nostro ambiente universitario'.

Annuncio pubblicitario

Nell'e-mail universitaria del 19 novembre inoltrata a Teen Vogue, Syverud ha annunciato che l'amministrazione si è 'impegnata a soddisfare prontamente' diverse richieste avanzate dai manifestanti studenteschi, tra cui stanziare 1 milione di dollari per lo sviluppo del curriculum, maggiori risorse di sicurezza, chiarezza sul codice di condotta per 'incidenti come quelli degli ultimi 10 giorni', a sostegno un ambiente inclusivo attraverso le decisioni sulle strutture e l'assunzione di più personale in 'importanti aree di preoccupazione'. In una dichiarazione inviata a Teen Vogue, il consiglio di fondazione dell'università ha lodato le promesse di Syverud.

Per quanto riguarda i manifestanti, lo studente anonimo coinvolto nel sit-in ha detto Teen Vogue, 'Stiamo lavorando per mantenere alto il morale e i partecipanti impegnati. Le persone vogliono essere qui e fare questo lavoro, ma hanno paura '.

'Se questo movimento non ottiene nient'altro, sta avvenendo la ricostruzione dell'unità nella cultura nera', ha scritto lo studente in un'e-mail. 'Diverse organizzazioni studentesche registrate hanno spostato i loro eventi qui. Il microfono aperto era guidato da uno studente nello spazio. L'ultimo giorno, mantenere le persone qui e unificate è l'obiettivo '.

qu'est-ce que cela signifie d'être sexuellement actif

https://twitter.com/notagain_su/status/1196101779706073089

Ainsley Holman, studente del secondo anno a Syracuse e redattore digitale presso University Girl, ha detto Teen Vogue che gli studenti giornalisti del campus stanno cercando di 'rimanere fiduciosi'. Ha detto: 'È stato piuttosto deprimente e svuotante riferire su questi incidenti, poiché vediamo in prima persona come gli studenti di colore sono influenzati da questi eventi'. Ha detto che gli studenti giornalisti hanno coperto il sit-in a turni per assicurarsi che ci sia una presenza costante della stampa.

Davis, il laureato di Siracusa diventato studente laureato, ha detto Teen Vogue che le proteste di #NotAgainSU sono un promemoria della storia recente della sua scuola. È una studiosa della Posse presso la scuola, parte di un programma gestito dalla Posse Foundation nazionale che recluta studenti delle aree urbane per il college. Mentre si preparava ad entrare a scuola, si stava sollevando una polemica su Siracusa che riduceva la sua impronta di reclutamento con il programma, provocando proteste nel 2014.

'Il motivo per cui sono stato in grado di mettere piede nel campus dell'Università di Syracuse è perché le persone sono state messe a terra per me nel 2014', ha detto Davis Teen Vogue. 'Oggi, centinaia di studenti stanno facendo la stessa cosa per la prossima generazione di studenti. E questa è una cosa bellissima '.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Le Fraternità del Swarthmore College si sono sciolte dopo che gli organizzatori degli studenti hanno tenuto una protesta di sit-in della Frat House di più giorni