Nick Jonas ha rivelato che il suo più grande rimpianto di Jonas Brothers era il loro Disney Channel Show, JONAS

tv

Nick Jonas ha rivelato che il suo più grande rimpianto di Jonas Brothers era il loro Disney Channel Show, JONAS

'Non avremmo dovuto farlo'.

5 giugno 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Axelle / Bauer-Griffin
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il documentario appena pubblicato di Jonas Brothers, Inseguendo la felicità, si sta rivelando ancora più penetrante del previsto per il fandom di JoBros. Il documentario, presentato in anteprima su Amazon il 4 giugno, svela di tutto, dai momenti dell'infanzia del trio nel New Jersey, all'apparente ispirazione dietro 'Lovebug', e il più grande rimpianto dei fratelli: JONAS L.A.

Nel caso in cui dovessi correre la memoria, nel 2009, dopo Camp RockIl successo di Nick, Joe e Kevin ha recitato in una serie comica originale di Disney Channel, JONAS. In esso, il trio ha interpretato le versioni semiautobiografiche di se stesso come una band - erano originariamente destinate ad essere agenti segreti - e ha anche scritto canzoni originali.

Victoria Secret After Party

Nel 2010, la serie è andata avanti per una seconda stagione, nota come JONAS L.A., prima che fosse cancellato. Nel Inseguendo la felicità, Nick rivela che non era un fan della seconda iterazione della serie, arrivando al punto di chiamarlo il più grande rimpianto della band. 'Non avremmo dovuto farlo. Ha davvero frenato la nostra crescita, sai? Mi sembra che sia stata solo una brutta mossa ', ammette Nick nel documento, secondo JustJaredJr. 'Non era proprio il momento. Letteralmente, non abbiamo potuto evolvere a causa sua '.

E Nick non era l'unico fratello che si sentiva in quel modo. Secondo quanto riferito, Joe confessa che 'lo spettacolo non è stato buono'. Ricorda la seconda stagione dello show, 'Non mi sembrava più che fossimo noi. Sembrava giovane e stiamo diventando adulti. Il terzo sciopero viene da Kevin, che afferma che la serie non era adatta a loro dopo la prima stagione. 'Non era un marchio per noi, con la band che stavamo diventando, le canzoni che stavamo scrivendo. Penso che ciò abbia influenzato la percezione della band, che eravamo uno scherzo ', racconta nel documento. 'Non sono reali. Sono robot '.

Certo, la serie non è stata perfetta, ma almeno abbiamo Nick Jonas che fa serenata a Bridgit Mendler con 'Give Love a Try' - grazie per i ricordi JONAS.

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: I Jonas Brothers hanno tirato fuori un classico per loro SNL Prestazione