Nuovo rapporto di Bernie Sanders Dettagli che declinano gli standard di vita per i Millennials

Politica

Nuovo rapporto di Bernie Sanders Dettagli che declinano gli standard di vita per i Millennials

Il senatore del Vermont ha dato Teen Vogue uno sguardo a un nuovo rapporto commissionato dal suo ufficio che illustra in dettaglio la triste situazione economica dei millennial.

ariana grande tattos
18 dicembre 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Immagini SOPA
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Storie del sogno americano sono state raccontate per generazioni - non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo. La mobilità economica è una parte fondamentale della storia che l'America racconta di sé: alle persone le cui famiglie hanno vissuto qui per generazioni e alle famiglie di immigrati viene insegnato a credere che in questo paese, chiunque, indipendentemente dal loro background, possono 'tirarsi su dai loro bootstrap' per ottenere e costruire ricchezza.

Ma negli ultimi anni sono stati pubblicati studi su studi che dimostrano che non è così, soprattutto per i giovani. Un nuovo rapporto preparato dal Government Accountability Office (GAO) per il senatore del Vermont e il candidato presidenziale 2020 Bernie Sanders, e fornito a Teen Vogue, offre nuove prove. La strada per il sogno americano sembra molto più sconnessa per i millennial (persone nate tra il 1982 e il 2000) rispetto a Generation X (persone nate tra il 1965 e il 1981) e baby boomer (persone nate tra il 1946 e il 1964).

I millennial sono diversi da qualsiasi generazione precedente. Secondo il rapporto, sono più diversificati (il 40% delle famiglie millenarie è guidato da qualcuno che appartiene a un gruppo razziale o di minoranza etnica); più istruito (nel 2016, circa il 62% delle famiglie millenarie aveva qualcuno con almeno un diploma di associato); e si sposano, convivono e hanno figli a tassi significativamente più bassi rispetto ai loro predecessori (nel 2016, il 44% dei millennial era partner e aveva figli all'età di 34 anni, rispetto al 54% dei baby boomer). In particolare, secondo questo rapporto, i millennial sono peggio finanziariamente dei loro genitori e potrebbe non avere l'opportunità di fare di meglio.

'Se non trasformiamo radicalmente la nostra economia, stiamo affrontando - per la prima volta nella storia di questo paese - la possibilità che i nostri giovani subiranno un futuro peggiore rispetto ai loro genitori. Questo rapporto conferma le mie paure ', ha affermato Sanders in una dichiarazione fornita a Teen Vogue.

Secondo il rapporto, negli anni '70, il 94% dei trentenni ha guadagnato di più rispetto ai loro genitori a quell'età, rispetto al 2010, quando solo il 50% dei trentenni ha guadagnato di più dei loro genitori. Nel 2016, il patrimonio netto mediano (attività meno debito) dei millennial tra i 25 e i 34 anni era del 36% inferiore rispetto a quello dei Gen X a quell'età; solo $ 20,038, rispetto a $ 31,240 per i Gen X'ers. Il rapporto continua evidenziando i fattori unici che hanno portato a questo cambiamento: una diminuzione della proprietà della casa e un aumento del debito dei prestiti agli studenti.

elizabeth gillies kiss

Circa il 43% dei millennial di età compresa tra i 25 e i 34 anni possiede case, rispetto al 51% dei Gen X'er e al 49% dei baby boomer a quell'età. Dato il ruolo significativo che la proprietà della casa svolge nell'accumulo di ricchezza, ciò ha contribuito al declino del patrimonio netto di questa generazione. Tuttavia, secondo lo studio, il debito del prestito studentesco è cosa veramente differenzia le finanze del millennio dalle altre generazioni, con i millennial più probabilità di avere un debito studentesco che supera il loro reddito annuo. Nel 2016, le famiglie millenarie avevano un rapporto prestiti / reddito degli studenti che superava il 100%, rispetto ai rapporti del 50% o meno nelle generazioni precedenti. Le cifre sono particolarmente tristi per quelle del 25% inferiore. Mentre i Gen X'er e i baby boomer in quella coorte avevano un patrimonio netto intorno allo zero, in media, questi millennial hanno un debito di circa $ 19.470.

Il rapporto GAO tiene anche conto dei fattori aggiuntivi che influenzano la mobilità economica, come il reddito dei genitori. Secondo un rapporto, tra un terzo e due terzi dello stato economico viene tramandato da una generazione all'altra, quindi il reddito dei genitori ha un impatto significativo sulla ricchezza e sui guadagni. Geograficamente, le persone che vivono nelle contee nel sud-est degli Stati Uniti hanno tassi di mobilità economica più bassi rispetto a quelli che vivono nel Midwest rurale. Per essere più specifici, crescere in un quartiere benestante può avere un impatto positivo sui guadagni futuri di un bambino quasi nella stessa misura di un diploma di laurea. Quando si tratta di razza, i neri hanno un reddito adulto inferiore rispetto ai bianchi che sono cresciuti nello stesso quartiere come nel 99% dei trattati censuari, anche quando rappresentano il reddito dei genitori. Inoltre, solo il 4,2% dei bambini neri cresce nei quartieri che hanno marcatori associati a livelli più elevati di mobilità, rispetto al 62,5% dei bambini bianchi. (La creazione della Federal Housing Administration del 1934 - che rese la proprietà della casa accessibile ai bianchi garantendo i loro prestiti, e allo stesso tempo rifiutò di sostenere i prestiti ai neri - ebbe un ruolo importante nella disparità razziale storica, e il suo retaggio è ancora visibile oggi.)

'I nostri giovani hanno fatto quello che gli è stato detto: hanno ricevuto un'istruzione e hanno lavorato sodo. Ma invece di essere ricompensati, i millennial vengono ora puniti con la schiacciamento del debito degli studenti e lavori a basso reddito ', ha affermato Sanders. 'È giunto il momento di dare uno sguardo duro a questa ricerca e difendere i nostri giovani che sognano di farcela nella classe media. Dobbiamo dire all'élite economica che ha accumulato una crescita del reddito in America: no, non puoi più avere tutto '.

'Nel paese più ricco della storia del mondo, abbiamo l'obbligo di invertire questa tendenza e assicurarci che i nostri figli vivano una vita più sana e migliore di noi', ha concluso Sanders.

hannah zeile c'est nous

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Bernie Sanders crede che la Gen Z sia 'una generazione di tolleranza e decenza'