I miei punteggi SAT non mi definiscono

Campus Life

I miei punteggi SAT non mi definiscono

Qualcosa che ho realizzato dopo anni che mi è stato insegnato diversamente.

alina baraz avant
4 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Elliot Stokes
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il punteggio perfetto è una serie di Teen Vogue su test standardizzati negli Stati Uniti. In questo editoriale, Haley Hershenson spiega come si è resa conto che i punteggi SAT e altri test standardizzati non definiscono lei o nessuno dei suoi compagni.

'Tira fuori le matite numero 2 da mettere sulla scrivania. Assicurarsi che tutti i dispositivi elettronici siano spenti e lontani. Bolla il tuo nome e cognome sul test scantron, insieme al numero ID dello studente '. Durante la mia esperienza scolastica, ho sentito queste istruzioni così tante volte che sono diventate ridondanti. Io e i miei compagni di classe eravamo condizionati ad agire secondo le procedure di test standard. Ci è stato detto di arrivare presto perché nessuno studente avrebbe potuto iniziare l'esame dopo l'inizio, sedersi esattamente dove ci era stato detto e tenere gli occhi esclusivamente guardando in basso. Dato che questi protocolli ci indicavano un livello di serietà come studenti sin dalla tenera età, il concetto di test high-stakes era profondamente radicato nelle nostre menti.

La prima volta che ricordo l'impatto dei test standardizzati sulla mia esperienza di studente, stavo facendo i test di stato nella scuola elementare. Era la terza elementare quando ho dovuto sostenere il mio primo test di stato in lingua inglese e matematica. Ricordo che i miei insegnanti cercavano di spiegarci l'importanza di fare bene questi esami perché le scuole medie possono considerare i nostri punteggi quando ci iscriviamo. Qui ero alle elementari, continuavo a sviluppare il mio stile di apprendimento e già aspettavo con ansia un numero che potesse essere usato per decidere il corso del mio futuro. I test sono stati così lunghi e stancanti negli anni che ho dovuto prenderli, sono stati suddivisi in parti e amministrati nel corso di più giorni. Ogni studente è venuto a temere quelle poche settimane a maggio.

sac à dos pour adolescent

Invecchiando, ho iniziato a capire che i test standardizzati non sono stati creati esclusivamente per torturarci. Sono visti come un modo efficace per valutare una larga scala di studenti per scopi specifici. Sono in grado di comprendere questo desiderio di utilizzare test standardizzati per valutare il rendimento degli studenti in ciascun distretto scolastico, stato e paese nel suo insieme. Ma attribuire così tanto peso a questi test e usarli per determinare il percorso educativo di un bambino potrebbe non essere equo per tutti gli studenti.

Quando sono arrivato al liceo, i test standardizzati sono diventati ancora più importanti. Non era più solo un tipo di test standardizzato con cui avevo a che fare. Ho iniziato a destreggiarmi tra più esami reggenti all'anno, esami core comuni di recente creazione, esami AP e gli inevitabili esami di ammissione al college SAT / ACT. Ognuno di questi test aveva il proprio livello di pressione associato e una potenziale influenza sul futuro. I punteggi degli esami dei reggenti, i test standardizzati dello Stato di New York richiesti per il conseguimento del titolo, determinerebbero il prossimo corso in cui uno studente si iscrive e, a volte, se potresti ricevere o meno il credito per quella classe per essere idoneo a laurearti. Sono stato presentato agli esami AP in prima media, in quanto questo esame 'd'élite' che può essere trasferito al credito universitario. Sebbene questi test non siano stati utilizzati direttamente dai miei insegnanti nelle loro valutazioni per la classe, la mia scuola ha reso obbligatori alcuni test AP per tutti gli studenti seguendo la filosofia che ci preparerebbe meglio per il college. Il mio primo esame AP è stato AP World History e la terza parte dell'esame è stata quella di scrivere tre saggi. Ho scritto un saggio completo e ho finito solo meno della metà del secondo prima che mi venisse detto di posare immediatamente la matita. Sono stato devastato. La mia reazione iniziale è stata che, poiché non avrei superato questo esame, in qualche modo significava automaticamente che non avrei avuto successo al college.

Annuncio pubblicitario

Nel mio primo semestre di college, i professori in solo tre delle cinque classi che stavo facendo test usati nel loro sistema di classificazione. Dei due che lo hanno fatto, solo uno ha seguito il tipico stile di test a risposta multipla / risposta breve a cui ero abituato. Alcuni professori hanno persino offerto più opzioni di test, in base alle nostre preferenze. Ciò includeva esami di tipo orale / colloquiale, scritti di base ed esami online che ci avrebbero consentito di procedere secondo i nostri ritmi. Sono rimasto scioccato nel trovare corsi che non erano così densi come le mie lezioni di AP hanno indicato che sarebbero stati. Quando sono arrivato alla settimana di metà trimestre, ero entusiasta di scoprire che avevo più documenti e progetti degli esami reali. Ero senza dubbio meno stressato e potevo personalizzare maggiormente i miei compiti per allinearmi agli aspetti dei corsi di cui mi sentivo particolarmente appassionato. Per la prima volta nelle mie esperienze educative, non mi sentivo come se ci fosse una forza che lavorava contro di me per ostacolare la mia capacità di prosperare.

In una delle mie lezioni durante il mio attuale semestre di college, il professore ha chiesto alla classe, se avessimo la possibilità di 'rinunciare' ai test, vero? Quasi tutta la classe annuì immediatamente. Il mio professore ha continuato a rassicurarci sul fatto che raramente sarai in grado di candidarti per un lavoro in cui ti chiedono qual è il tuo GPA. Nella maggior parte delle classi delle scuole superiori, GPA si basa fortemente sul rendimento degli esami. Durante il processo di richiesta del college, ricordo di essere terrorizzato dal fatto che i consulenti di ammissione avrebbero semplicemente buttato via il mio file se il mio punteggio GPA o SAT non avesse raggiunto il limite. Ho scoperto presto parlando con un consulente per l'ammissione della mia scuola di prima scelta che hanno scelto di valutare le parti della domanda di uno studente che fornisce loro informazioni sulla persona oltre il numero.

È facile dimenticare che solo perché i test standardizzati sono progettati per categorizzarci, non significa che dovrebbero definirci o essere l'unico indicatore di successo. Ogni studente è cablato in modo diverso, con le nostre attitudini uniche che potrebbero non avere un posto dove brillare nei test standardizzati. Ci sono altri fattori che rendono uno studente di successo e un coinvolgimento extracurricolare al di fuori della classe che racconta le storie di chi siamo al di fuori dei percentili numerici. Quando sono arrivato al college, ho finalmente messo da parte le mie matite numero 2 (non meccaniche) e ho iniziato il viaggio per scoprire cosa significa per me il successo.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo:

pourquoi ai-je une décharge rose clair
  • Il SAT è un rinforzo della disuguaglianza sociale americana
  • 7 studenti universitari spiegano come si sentono veramente riguardo ai SAT
  • Esatto impatto dei punteggi dei test sulle applicazioni del college

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.