La famiglia del Minnesota Teen sostiene che è stata 'rapita dal punto di vista medico' dalla Mayo Clinic

Identità

La famiglia del Minnesota Teen sostiene che è stata 'rapita dal punto di vista medico' dalla Mayo Clinic

Così orchestrarono una via di fuga.

quel est le meilleur produit pour l'acné
14 agosto 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
O immagini
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Quando Alyssa Gilderhus è stata ricoverata in ospedale a seguito di un aneurisma cerebrale rotto il 25 dicembre 2016, i neurochirurghi della Mayo Clinic di Rochester, nel Minnesota, le hanno salvato la vita. Due mesi dopo, la polizia di Rochester ricevette una chiamata del 911 dallo stesso ospedale affermando che avevano 'un paziente rapimento' dopo che i genitori di Alyssa si allontanarono da Mayo con la figlia al seguito.

Il rapporto tra la famiglia di Alyssa e l'ospedale si è inasprito dopo un mese e quattro interventi chirurgici, quando l'allora diciottenne è stata trasferita all'unità di riabilitazione della Mayo Clinic, secondo la CNN, che ha dettagliato l'incidente in un rapporto in due parti intitolato ' Fuga dalla Mayo Clinic '. La madre e il patrigno di Alyssa, Amber e Duane Engebretson, non erano contenti delle cure della figlia e le chiesero ripetutamente di essere trasferito in un altro ospedale - anche con una lettera di un avvocato - ma la Mayo Clinic rifiutò. Dopo una disputa nel febbraio 2017, l'ospedale ha vietato ad Amber di tornare e vedere Alyssa.

I genitori di Alyssa in seguito dissero alla CNN che l'ospedale aveva 'rapito la loro figlia' dal punto di vista medico. Nella sua intervista con la CNN, Alyssa ha concordato, dicendo che 'non c'erano dubbi nella mia mente'.

Duane disse alla rete: 'Sembrava che tu fossi passato da un luogo di cura a una prigione'. Quindi i suoi genitori hanno escogitato un piano per farla uscire. Il 28 febbraio, Duane disse alle infermiere che la bisnonna di Alyssa, Betty, voleva vederla ma non riuscì a raggiungere la stanza d'ospedale, quindi stava aspettando nell'atrio. Duane, insieme a una coppia di infermiere, portò Alyssa al piano di sotto su una sedia a rotelle - ma invece di salutare Betty nella hall, Duane portò Alyssa su un'auto in attesa fuori, guidata da sua madre. Duane aiutò Alyssa a salire in macchina (mentre un'infermiera tentava di afferrarla per un braccio), poi entrò e tutti e tre se ne andarono. La sorella minore di Alyssa registrò segretamente la fuga; Duane ha detto alla CNN che voleva che il video dimostrasse che non erano stati violenti con il personale dell'ospedale e che Alyssa aveva lasciato volentieri la Mayo Clinic.

I funzionari dell'ospedale hanno chiamato la polizia subito dopo e hanno detto agli ufficiali che Alyssa era stata rapita e che Amber non poteva prendersi cura di sua figlia a causa dei suoi 'problemi di salute mentale', sebbene ammettessero che non vi era 'alcuna diagnosi formale', secondo la CNN. In una nota di dimissione scritta il giorno dopo la partenza di Alyssa, i medici scrissero che le sue condizioni mediche e le lesioni le imponevano di avere 'un livello ospedaliero in corso di cure mediche'.

Prima che la polizia potesse trovare Alyssa, però, lei e la sua famiglia si sono trasferiti in un altro ospedale da soli. Al Sanford Medical Center di Sioux Falls, nel Dakota del Sud, i medici hanno esaminato Alyssa e fatto affermazioni che contraddicevano direttamente quelle fatte dallo staff della Mayo Clinic: Alyssa ha fatto non ha bisogno di cure ospedaliere continue, e lei poteva prendere le sue decisioni mediche. Questi rapporti sono stati sufficienti per la polizia in Minnesota a ritirarsi. 'Se un dottore in un'altra struttura dice che sta bene e si presenta con una seconda opinione, quel tipo di legge ne toglie la legge', ha detto alla CNN Chris Vasvick, un Martin County, Minnesota, il vice sceriffo. 'Questa è l'opinione di un medico contro un'altra, e non ha nulla a che fare con le forze dell'ordine'.

John Sherwin, capitano degli investigatori del dipartimento di polizia di Rochester, concordò sul fatto che né Alyssa né i suoi genitori violarono la legge. 'Come genitori, probabilmente stavano pensando di agire nel suo migliore interesse', ha detto alla CNN. 'Penso che lo stesso si possa dire per i medici e il personale della Mayo Clinic'.

es-tu pêché

Mentre la portavoce della Mayo Clinic Ginger Plumbo ha rifiutato di rispondere alle domande della CNN sul caso, ha condiviso una dichiarazione con la rete. 'Non affronteremo queste discutibili accuse né condivideremo pubblicamente i fatti di questa complessa situazione, perché non crediamo che sia nel miglior interesse del paziente e della famiglia', ha affermato. 'La nostra revisione interna ha stabilito che le azioni del team di assistenza erano fedeli al valore primario della Mayo Clinic secondo cui le esigenze del paziente vengono prima di tutto. Abbiamo agito in modo tale da onorare quel valore per questo paziente e che ha anche tenuto conto della sicurezza e del benessere del team che si prende cura del paziente '.

Mentre molto rimane poco chiaro circa il tempo trascorso da Alyssa in ospedale e la sua insolita partenza, una cosa fa sembra chiaro: Alyssa, ora 20, è stata fiorente. 'Era come il peso più grande dalle mie spalle', ha detto alla CNN di lasciare la Mayo Clinic. Pochi mesi dopo essere tornato a casa, il tubo di alimentazione di Alyssa fu rimosso; e ora può mangiare, parlare e camminare da sola. Si è diplomata al liceo l'anno scorso (a una standing ovation dai suoi compagni di classe), è stata votata regina del ballo della scuola e ha ricevuto il premio Star Farmer dal suo capitolo locale di Future Farmers of America. E questo autunno, Alyssa inizierà il suo prossimo viaggio: college, come matricola alla Southwest Minnesota State University. Leggi il rapporto completo 'Escape from the Mayo Clinic' della CNN qui e qui.

Relazionato: La sfida 'In My Feelings' sta facendo sbarcare le persone in ospedale e potrebbe farti arrestare

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Controllalo: